Keystone
SVIZZERA
31.03.20 - 21:300
Aggiornamento : 22:12

Effetto coronavirus, boom di registrazioni e transazioni con l'app Twint

È aumentato notevolmente sia l'uso da parte dei consumatori, sia la richiesta da parte dei commercianti

BERNA - L'applicazione Twint, che permette di effettuare i pagamenti comodamente con il cellulare, ha registrato un vero e proprio boom delle registrazioni e delle transazioni effettuate dall'inizio della crisi legata al coronavirus.

Lo ha dichiarato l'azienda stessa, in un comunicato pubblicato sul proprio sito web. La crescita è attribuita allo sviluppo della situazione di crisi dovuta alla pandemia. Twint ha infatti osservato che l'emergenza sta modificando in modo massiccio il comportamento e le modalità di pagamento. Da un lato, la domanda di Twint da parte dei consumatori è raddoppiata. D'altra parte, Twint sta riscontrando una grande richiesta quale metodo di pagamento da parte di commercianti di ogni tipo.

Boom delle registrazioni - Infatti, negli ultimi dieci giorni, il numero di utenti che si è registrato al servizio è il doppio rispetto al solito: mentre solitamente si iscrivevano circa 3'000 persone al giorno, ora sono invece 7'000. Un aumento notevole.

Le ragioni principali sarebbero due: da un lato, le problematiche legate all'igiene: pagando con l'app di Twint non bisogna toccare nient'altro, niente soldi o apparecchi, solo il proprio cellulare. D'altra parte, si fanno più acquisti su Internet. E i clienti Twint usano l'app sempre più frequentemente per i propri acquisti online. «Uno dei vantaggi è che i clienti non devono inserire i propri dati personali per effettuare un pagamento» ha spiegato il CEO di Twint Markus Kilb.

Cosa si acquista pagando con Twint - L'azienda ha registrato molti più acquisti online nei settori dell'elettronica, degli articoli sportivi, dei prodotti per edilizia e giardinaggio, e in generale per il tempo libero e lo svago (ad esempio prodotti beauty, libri). Ma anche per le donazioni e la beneficenza, fa notare l'azienda. Chiaramente, la chiusura dei rispettivi negozi fisici ha sicuramente avuto un'influenza in questa migrazione online.

Tuttavia, sempre a causa del Covid-19, i pagamenti via Twint per i biglietti dei trasporti pubblici, per gli eventi e per bar e ristoranti sono diminuiti drasticamente. In quest'ultimo campo, l'unica eccezione sono i servizi Take Away e di servizio a domicilio.

Twint come mezzo di pagamento - La situazione attuale ha anche fatto sì che molti commercianti vogliano ora offrire Twint come mezzo di pagamento nei loro shop online. Mentre l'installazione di Twint per i piccoli negozianti può essere richiesta ed eseguita in modo semplice e veloce tramite il sito web ufficiale, i rivenditori che devono richiedere l'integrazione ai propri fornitori di software necessitano più tempo. Twint si aspetta quindi che la domanda da parte dei rivenditori rimanga alta anche nei mesi a venire.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Shion 11 mesi fa su tio
Così presto la gente si accorgerà che è inaffidabile e mal funzionante.
MIM 11 mesi fa su tio
@Shion Io lo usa da un paio d'anni, mai avuto il minimo problema
Gianair 11 mesi fa su tio
Anche la vendita di mascherine è aumentata. Pubblicità pilotata? Spesso chi faceva marketing 20 anni fa non aveva mai studiato la materia, ma era molto più creativo e geniale!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BASILEA CAMPAGNA
1 ora
Muttenz, aggredisce una guardia e tenta l'evasione
L'uomo ha liberato altri tre detenuti ma il loro tentativo di fuga ha avuto vita breve
FRIBURGO
1 ora
Mobbing nell'ente per la salute mentale, scatta l'indagine
L'indagine riguarda il settore della psichiatria e della psicoterapia per gli anziani
SVIZZERA
5 ore
Tre giorni nella black list: l'Ufsp ha sbagliato?
La Colombia è finita per 72 ore nella lista dei paesi a rischio, a causa di dati "vecchi". Una famiglia ne fa le spese
ZURIGO
14 ore
I genitori chiedono test di massa settimanali nelle scuole
Un'associazione vuole introdurre i test nelle scuole di tutta la Svizzera.
SVIZZERA
20 ore
Le imprese gioiscono per i test gratis
Usam ed Economiesuisse accolgono con soddisfazione l'annuncio di Berset. Ma insistono per gli allentamenti
SVIZZERA
21 ore
Coronavirus: tre persone su quattro sono morte nella seconda ondata
L'UFSP ha fornito oggi alcuni dati statistici relativi alla pandemia in Svizzera e nel Liechtenstein.
BERNA
23 ore
Test gratuiti per tutti dal 15 marzo
Questa la strategia del Consiglio federale in vista delle prossime riaperture.
SVIZZERA
23 ore
In Svizzera altri 1222 contagi e 12 decessi
Sono 61 le persone ospedalizzate nelle ultime 24 ore. I dati dell'UFSP
SVIZZERA
1 gior
La Svizzera commemora le vittime del coronavirus
Un minuto di silenzio in tutto il Paese per ricordare le 9'300 vittime del Covid
SAN GALLO
1 gior
Ragazzino scappa dalla polizia con un motorino supersonico
Il veicolo poteva raggiungere i 99 km/h. Al 16enne è stata ritirata la patente sul posto
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile