Keystone
Le strade ginevrine vuote.
GINEVRA
25.03.20 - 17:100

Diverse famiglie rom sono tornate in Romania

Senza introiti da quando è esplosa la crisi, 72 persone sono state costrette a rimpatriare

Il volo verso Bucarest è stato organizzato dalla Caritas.

GINEVRA - Senza introiti da quando è esplosa la crisi legata al coronavirus e nell'impossibilità di trovare alloggio adatto a famiglie numerose, 72 rom che vivono a Ginevra sono stati rimpatriati oggi d'urgenza in Romania. Il volo è stato organizzato da Caritas.

La situazione è divenuta insostenibile per diverse famiglie rom a Ginevra, scrive Caritas in un comunicato. Con strade deserte e trasporti pubblici vuoti, queste persone si sono ritrovate senza soldi e impossibilitate a far ritorno in Romania, a causa delle frontiere che continuano a chiudersi.

Diversi hanno chiesto aiuto all'associazione caritatevole per ritornare in patria, dove potranno rispettare le misure d'isolamento e salvaguardare la propria salute. Caritas è riuscita a organizzare il volo, con destinazione Cluj-Napoca, grazie a finanziamenti effettuati da filantropi. L'operazione ha anche ricevuto l'appoggio delle autorità ginevrine e dal consolato di Romania.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Marta 7 mesi fa su tio
;-)
tazmaniac 7 mesi fa su tio
uno dei pochi pregi di questo virus...far scendere le maschere...
Mag 7 mesi fa su tio
Due domande sorgono spontanee: 1) quali sono gli "introiti" che hanno perso? Ma poi torneranno?
seo56 7 mesi fa su tio
No comment!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VIDEO
BERNA
6 ore
Il Video del Consiglio federale: «Rispettate le misure anti-covid!»
L'invito è ovviamente a reagire. I modi sono quelli noti: «Distanze e igiene».
SCIAFFUSA
10 ore
64enne morto dopo essere stato coinvolto in una rissa
Il decesso non sarebbe direttamente legato alla scazzottata
SVIZZERA
10 ore
Può essere Covid? L'autovalutazione la fai online
L'UFSP, in base ai sintomi, invia una raccomandazione sulla necessità di fare o meno il tampone
SVIZZERA
11 ore
Philipp Wyss nuovo presidente della direzione di Coop
Simultaneamente muta anche la presidenza del cda
SVIZZERA
11 ore
Flixbus si ferma dal 3 novembre
«La decisione non è stata facile. Ma è necessaria per arginare la diffusione esponenziale del coronavirus»
BERNA
11 ore
«Potrebbero essere necessarie misure più drastiche»
Gli esperti federali aggiornano circa l'evoluzione del virus in Svizzera
ARGOVIA
11 ore
Ladri allontanati a colpi di pistola
Ignoti avevano tentato di svaligiare un negozio di armi. Ma il titolare è stato allertato dall'impianto di allarme
ZURIGO
12 ore
Pacco sospetto davanti al consolato francese
Dopo i fatti avvenuti ieri in Francia, la polizia ha preso sul serio la potenziale minaccia, isolando subito la zona
SVIZZERA
13 ore
Contagi e ricoveri stabili, ma crescono i morti
Il virus continua a circolare molto: il 24.1% dei 38'211 tamponi effettuati nelle ultime 24 ore è risultato positivo.
FOTO
SVIZZERA
13 ore
Altro raddoppio per casi e decessi settimanali
Tra il 19 e il 25 ottobre sono state annunciate 39'441 nuove infezioni. La settimana prima erano 19'478.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile