Keystone (archivio)
SVIZZERA
20.03.20 - 13:570

I contadini temono per la mancanza di manodopera

Particolarmente a rischio sarebbe la raccolta di alcuni prodotti stagionali come le fragole e gli asparagi

Molti dei braccianti arrivano infatti da fuori.

BERNA - I contadini svizzeri temono di non avere abbastanza aiuto per il raccolto di quest'anno a causa della crisi del coronavirus. Particolarmente colpiti dalla carenza di manodopera sarebbero i prodotti stagionali, come gli asparagi e le fragole.

Nel settore agricolo europeo sono impiegate moltissime persone, numerose delle quali provengono dai Paesi dell'est. Secondo il Landwirtschaftliche Informationsdienst (LID), il servizio d'informazione agricola, questa forza lavoro potrebbe venire a mancare, a causa della temporanea chiusura delle frontiere.

Situazione poco rosea anche per il settore vinicolo, che fa le spese della chiusura di ristoranti e bar, ha indicato Robin Haug, direttore dell'associazione di settore svizzero tedesca "Deutschschweizer Wein", citato dal LID. Il tempo ridotto - ha aggiunto Haug - è di scarso aiuto ai produttori, perché il lavoro nelle vigne e nelle cantine deve essere comunque fatto.

Le cose stanno invece andando bene, per il momento, per la vendita diretta in fattoria: sembra che i clienti preferiscano questi piccoli negozietti o banchetti self-service ai supermercati, e questo per mantenere basso il rischio di contagio, si legge nella nota del LID, che riporta la testimonianza di una contadina. Questo aumento della richiesta è benvenuto, dato che gli agricoltori si trovano a dover fare i conti con i mancati introiti dovuti alla chiusura dei ristoranti e al divieto per i mercati settimanali.

In Svizzera romanda il sindacato contadino Uniterre e altre organizzazioni si sono dichiarati "costernati" per la decisione del Consiglio federale di chiudere tutti i mercati. Si sarebbe potuto pensare a misure speciali e a riorganizzare il sistema di vendita: questa chiusura rappresenta una discriminazione rispetto agli altri negozi di alimentari.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SAN GALLO
1 ora
Uccide la figlia e si toglie la vita
Un 54enne e una dodicenne sono stati trovati morti in un'abitazione di Rapperswil-Jona
SVIZZERA
1 ora
«Le accuse di tortura sono false e ingiustificate»
Secondo un'indagine esterna, i diritti dei richiedenti l'asilo nei centri federali vengono generalmente rispettati.
FOTO
BERNA
2 ore
«Un brivido mi scorre lungo la schiena»
Nella notte due bambini sono morti a Leuzigen a causa di un incendio.
SVIZZERA
3 ore
Nel weekend meno di 800 casi al giorno
Sono stati effettuati 63'205 tamponi. Il 3,7% è risultato positivo al coronavirus
SVIZZERA
4 ore
Pass o no? Sciatori nella nebbia
Certificato sì o no? Berna non ha ancora deciso. E gli operatori sciistici si infervorano
SAN GALLO
4 ore
«Il Consiglio federale ha tradito il paese»
Sotto la lente delle autorità le affermazioni che un granconsigliere UDC svittese ha fatto sabato a Rapperswil-Jona
GLARONA
6 ore
Omicidio di Netstal, il 27enne ha confessato
L'uomo si era consegnato alla polizia già ieri. Avrebbe ucciso una 30enne sparandole in un parcheggio.
BERNA
7 ore
Drammatico incendio a Leuzigen, morti due bambini
È successo nella notte. Le fiamme sono divampate in un'abitazione. Altre quattro persone sono riuscite a salvarsi.
SVIZZERA
17 ore
Smartphone elvetici sotto attacco
Sono in circolazione molti messaggi spam per far installare sul dispositivo un pericoloso malware
SVIZZERA
21 ore
Moschee e campagne: ecco il piano vaccinale
L'Ufsp punta sulle "nicchie" di resistenza. Ma i Cantoni sono scettici
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile