tipress (archivio)
ARGOVIA
20.03.20 - 10:300

Quasi mezzo miliardo di franchi contro la crisi

Il governo argoviese corre ai ripari per ridurre l'impatto economico dell'epidemia di coronavirus

AARAU - Il governo argoviese intende utilizzare l'eccedenza di 228,5 milioni di franchi del bilancio 2019 per attutire l'impatto della crisi dovuta al coronavirus. I fondi finiranno in una cassa speciale destinata ai tempi difficili, che contiene già 255 milioni versati negli anni precedenti. L'importo sfiora pertanto il mezzo miliardo.

In origine l'eccedenza era destinata ad essere utilizzata per ridurre il debito pubblico. Visto però l'impatto economico dell'epidemia, il Consiglio di Stato ha rivalutato la situazione, scegliendo un'altra strada, ha spiegato stamane ai media ad Aarau il direttore del Dipartimento delle finanze, Markus Dieth.

 

Le ragioni dell'eccedenza del conto annuale 2019 sono da ricondurre all'aumento del gettito fiscale di 98 milioni di franchi e all'ulteriore distribuzione dell'utile da parte della Banca nazionale svizzera di 52 milioni di franchi.

Il governo sta nuovamente esaminando i libri contabili per quanto riguarda le prospettive finanziarie a lungo termine del Cantone. Si è detto che la prospettiva con una prospettiva positiva creatasi prima della pandemia non è più aggiornata. Il Consiglio di governo intende presentare la prospettiva a lungo termine riveduta in agosto.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GINEVRA / ITALIA
2 ore
Quasi giunto a destinazione l'aereo torna indietro
Il volo, partito questa mattina da Ginevra, ha avuto un problema tecnico.
ZURIGO
6 ore
Condizioni di lavoro negli asili nido: a Zurigo si manifesta
Circa 500 persone sono scese in piazza per protestare contro la situazione di queste strutture.
SVIZZERA / BIELORUSSIA
7 ore
Sangallese a Minsk scrive all'amica: «Sono stata arrestata!»
La donna è riuscita anche ad inviare un video in cui si sentono i lamenti delle altre prigioniere
SVIZZERA / ITALIA
10 ore
Liguria contro la quarantena svizzera, ma Berna non molla
La Regione chiedeva una limitazione solo per le aree maggiormente colpite dal contagio
SVIZZERA / BIELORUSSIA
11 ore
Anche una svizzera tra le donne arrestate a Minsk
Sarebbe tra le 300 donne fermate durante l'azione di protesta contro Lukashenko sabato scorso
GRIGIONI
12 ore
Esce di strada per la neve, in auto anche il neonato
La 28enne stava percorrendo una strada sterrata quando il veicolo ha sbandato sulla carreggiata innevata.
FOTO
SVIZZERA
12 ore
Record di neve in Vallese, diversi incidenti nei Grigioni
A Montana sono stati misurati 25 centimetri di manto fresco, a Davos quasi 30
FRIBURGO
23 ore
Tragedia stradale nel canton Friburgo: muore una mamma e il suo bimbo è ferito grave
La donna era finita nell'altra corsia durante una curva e ha preso in pieno un camion
SVIZZERA
1 gior
«Anche se hanno raffreddore e mal di gola, i bambini possono andare a scuola»
L'infettivologo Cristoph Berger commenta le raccomandazione dell'UFSP: «I tamponi siano solo l'ultimissima risorsa»
SONDAGGIO
SVIZZERA
1 gior
Berna in cerca di vaccini (che non ci sono)
Anche l'influenza normale dà da pensare all'Ufficio federale di sanità. Le case farmaceutiche hanno il fiato corto
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile