Immobili
Veicoli
Archivio Depositphotos
SVIZZERA
19.03.20 - 15:290
Aggiornamento : 16:03

L'invito dell'edilizia a Unia: «Basta politiche sindacali distruttive»

Una lettera aperta della SSIC sottolinea che le attività nei cantieri vanno mantenute

ZURIGO - La situazione attuale del coronavirus e le misure per contenerlo pongono grandi sfide anche al settore delle costruzioni. Ma le attività nei cantieri vanno mantenute. È quanto sostiene la Società svizzera degli impresari costruttori (SSIC), che in una lettera aperta chiede ai vertici Unia «di fermare immediatamente le campagne sindacali contro le decisioni del Consiglio federale».

Il Governo federale, sottolinea la SSIC, afferma infatti «in modo inequivocabile» che i cantieri devono restare attivi «laddove possibile». Questo per ridurre al minimo la perdita «di un gran numero di posti di lavoro, posti d'apprendistato, di aziende e, in ultima analisi, molte vite».

«Ora è giunto il momento di evitare di portare avanti le lotte sindacali a scapito della società chiedendo un arresto generale di tutti i cantieri. L'enorme danno che questa richiesta rischia di provocare può essere evitato solo grazie all'approccio differenziato del Consiglio federale» scrive la SSIC.

E la società assicura che «le imprese di costruzione fanno tutto il possibile per garantire l'attività sicura e il contenimento del coronavirus». Una missione, questa, in cui ci vuole però anche il sostegno dei sindacati. «È solo così che sarà possibile effettuare controlli mirati in loco e determinare come si possa ottenere la protezione di tutti gli interessati con misure igieniche e adeguamenti organizzativi».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
8 ore
Omicron ha ribaltato la graduatoria fra i cantoni
Appenzello virtuoso, Ginevra un flop. I cantoni della Svizzera orientale ora sono i meno toccati dal coronavirus.
SVIZZERA
9 ore
«Relazioni stabili con l'Ue, ma nessun accordo quadro 2.0»
L'intervento del presidente Ignazio Cassis al raduno dell'UDC zurighese all'Albisgüetli.
BERNA
15 ore
Un "virus" che dalla Svizzera si è diffuso in Cina
Fino al 1. maggio al Museo Alpino Svizzero di Berna saranno esposte fotografie in netto contrasto fra loro.
GRIGIONI
15 ore
Il WEF avrà luogo a fine maggio
Gli organizzatori hanno confermato che l'evento, procrastinato a causa di Omicron, si terrà nella località grigionese.
SVIZZERA
17 ore
Campagna vaccinale: nuove raccomandazioni
Le autorità sanitarie hanno aggiornato le raccomandazioni nell'ambito della campagna vaccinale.
SVIZZERA
17 ore
Omicron non cede: i nuovi casi sono 37'992
Sono 138 le persone ospedalizzate nelle ultime 24 ore. Il bollettino dell'Ufsp.
SAN GALLO
18 ore
Rubano un'auto, provocano un incidente e fuggono
Due dei tre presunti protagonisti dello scontro di Oberuzwil sono già stati arrestati dalla polizia.
SVIZZERA
20 ore
I Paesi dell'Africa australe fuori dalla lista nera
La SEM toglierà il blocco d'ingresso che era in vigore dal mese di novembre per contrastare la diffusione di Omicron.
GRIGIONI
20 ore
Ucciso un lupo, si avvicinava troppo all'uomo
Per le autorità grigionesi era "un pericolo potenziale per l'essere umano"
ZURIGO
22 ore
Una nuova variante può riportarci al punto di partenza?
Per l'epidemiologo Jürg Utzinger sono corrette le manovre del Consiglio federale decise da qui a marzo.
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile