Immobili
Veicoli
Il monito della Swiss Retail Federation: «Basta far incetta di merce nei supermercati»
Keystone (archivio)
Non serve andare con la valigia.
SVIZZERA
16.03.20 - 11:150
Aggiornamento : 11:44

Il monito della Swiss Retail Federation: «Basta far incetta di merce nei supermercati»

L'organizzazione dei dettaglianti svizzeri sottolinea come l'approvvigionamento sia garantito a lungo termine

I fornitori riforniscono più frequentemente i punti vendita e garantiscono scaffali pieni: «L'accaparramento non è assolutamente necessario».

BERNA - «Basta fare incetta di merci nei supermercati»: l'appello giunge oggi dalla Swiss Retail Federation, la federazione dei dettaglianti svizzeri, che invitato la popolazione a non lasciarsi andare a un inutile accaparramento.

In un'inserzione pubblicata oggi sul Blick e che comparirà nei prossimi giorni anche su altri media, l'organizzazione di cui fanno parte Coop, Migros, Aldi, Lidl, Spar, Denner, Manor e Volg fa sapere che l'approvvigionamento è garantito a lungo termine e che i beni di consumo sono disponibili per tutti.

I negozi lavorano a stretto contatto con le autorità federali e i fornitori per rifornire più frequentemente i punti vendita e garantire scaffali pieni. «L'accaparramento non è assolutamente necessario», scrive l'associazione.

L'organizzazione fa anche appello alla solidarietà dei clienti: chi compra più del necessario fa sì che magari altri siano costretti ad andarsene a mani vuote. Inoltre questo atteggiamento mette a dura prova i dipendenti, in un periodo già di per sé molto impegnativo.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Snowwhite 2 anni fa su tio
Appunto. Oppure noi: siamo una famiglia numerosa e per noi è normale fare una spesona settimanale da 5 sacchi pienissimi. Adesso ognuno si fa i cxxi degli altri e critica a gratis prima ancora di sapere. È arrivata, con il corona, la moda di puntare il dito e credersi migliori.
Snowwhite 2 anni fa su tio
@Snowwhite Il messaggio era una risposta a Cuzco74
Cuzco74 2 anni fa su tio
Prima di trarre conclusioni affrettate...magari la gente si mette a disposizione di altri per fare loro la spesa...per questo hanno il carrello pieno. Potrebbe anche essere una spiegazione !
Lucadue 2 anni fa su tio
Sabato scorso ho visto un tale con 4 pacchi (48 rotoli) di carta igienica nel carrello, avrei voluto dirgli ma non mi é sembrato il caso.
Lucadue 2 anni fa su tio
@Lucadue Quello che gli avrei detto mi é stato censurato dal correttore automatico.
Zico 2 anni fa su tio
poi butteranno, la verdura ormai marcita, la frutta e tutto quanto va consumato di fresco...a questa gente va dato il cappello d'asino e metterli dietro l'armadio di casa! (della lavagna non si può perchè le scuole sono chiuse!)
miba 2 anni fa su tio
Infatti... Certe persone sono veramente fuori di testa!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FRANCIA / SVIZZERA
8 ore
«Complice di crimini contro l'umanità». Socia di Holcim sotto accusa
Avrebbe versato diversi milioni nelle casse dello Stato Islamico e ad altre organizzazioni per un impianto di cemento
SVIZZERA
12 ore
Superata la soglia dei 50'000 profughi ucraini in Svizzera
Continua incessante l'esodo di persone in fuga dalla guerra. La SEM: «401 iscrizioni nelle ultime 24 ore».
SVIZZERA
17 ore
Black-out di guerra: ecco il piano
Interruzioni prolungate dell'elettricità avrebbero «conseguenze devastanti» sulla Svizzera. Il governo vuole prevenirle
SVIZZERA
18 ore
Acquisto F-35, Berna non perde tempo (e non aspetta il voto)
Il Consiglio federale, preoccupato del «deterioramento della situazione in materia di sicurezza», corre ai ripari.
FRIBURGO
20 ore
Certificati Covid: chi li regalava, chi li vendeva, chi se li teneva
Le persone interpellate lavoravano tutte al centro di depistaggio di Granges-Paccot.
SVIZZERA
21 ore
«Sorrisi e stereotipi per spingere gli svizzeri a mangiare carne»
L'associazione ambientalista Greenpeace denuncia «le tattiche pubblicitarie sporche» dell'industria della carne
BASILEA CAMPAGNA
21 ore
Trovato un pollice mozzato
Il dito è stato rinvenuto nel retro di un condominio con annesso ristorante. La sua provenienza è tuttavia ignota.
SVIZZERA
21 ore
«Va migliorata la comunicazione in tempo di crisi»
È una delle raccomandazioni del Consiglio svizzero della scienza che ha analizzato la gestione della pandemia
SVIZZERA
21 ore
Stato sociale? Aiuto allo sviluppo? «No, tocca all'esercito»
Per il consigliere agli Stati Werner Salzmann (UDC) l'esercito ha perso capacità negli ultimi anni.
BERNA
1 gior
Cassis tratta «gli scagnozzi di Putin» con i guanti?
La Svizzera non ha comunicato l'espulsione di alcun diplomatico russo. Ciò non vuol dire che siano ancora tutti qui
Copyright ©2022 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile