Keystone
Il prezzo scenderà, ma non proporzionalmente
STATI UNITI / SVIZZERA
09.03.20 - 23:210

Crolla il prezzo del petrolio: per quello della benzina la discesa sarà più lenta

Dopo lo scivolone del barile si attendono riduzioni anche alla pompa.

Per quanto riguarda le azioni, ai piccoli investitori si consiglia la pazienza. Casse pensioni sotto pressione

ZURIGO / NEW YORK - Nella guerra del petrolio in corso tra Arabia Saudita e Russia, il prezzo del greggio è improvvisamente crollato del 31,5% a 31,02 dollari al barile, segnando il calo più repentino dalla Guerra del Golfo del 1990. Insieme alla crisi determinata dal coronavirus, questa evoluzione ha persino causato la momentanea chiusura di Wall Street, con il Dow Jones che ha sofferto un picco del -7%. E nemmeno lo Swiss Market Index se l'è passata bene, con Zurigo che ha chiuso a -5,6%. UBS e Credit Suisse hanno registrato rispettivamente un -10,4% e un -12,9%.

Ma il calo del prezzo del greggio comporterà buone nuove almeno per gli automobilisti svizzeri? Lunedì Migrol ha per esempio abbassato i prezzi di 3 centesimi al litro. Le riduzioni, però, dovrebbero diventare più consistenti: «Il mercato deve riaggiustare domanda e offerta e ciò avviene solo attraverso prezzi molto più bassi», spiega a 20 Minuten il direttore macro-ricerche di Julius Bär, Norbert Rücker. Anche secondo Simon Lustenberger di ZKB il crollo del Brent è troppo «vicino nel tempo» per determinare già una modifica dei prezzi alla pompa. Sulla portata di tale futura riduzione, però, l’economista non si sbilancia: «Sicuramente non sarà proporzionale a quella del prezzo del greggio», precisa.

Le conseguenze immediate del crollo dei titoli registrato lunedì potrebbero essere contenute anche per i piccoli investitori. Secondo Thomas Stucki, chief investment officer della Banca Cantonale Sangallese, «finché non vendono le azioni» essi «lamenteranno solo una perdita contabile». L’economista consiglia quindi loro di tenere i propri titoli poiché le azioni «si risolleveranno nei prossimi mesi». Per il 2° pilastro, il crollo degli indici determinerà invece perdite contabili e gradi di copertura in calo, ma «le casse pensioni hanno avuto un ottimo anno borsistico nel 2019 e possono ora attingere a questa riserva», spiega Stucki.   

Il prezzo del greggio, dal canto suo, non resterà così basso in eterno. Dopo alcune settimane a questi livelli, sul lungo periodo si assesterà lentamente verso i 50 dollari al barile, prevede Norbert Rücker di Julius Bär.     

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Fran 1 anno fa su tio
Quando fate benzina, disinfettatevi le mani dopo. E se mettono a disposizione dei guanti monouso, usateli. Il virus si attacca anche alle superfici. Premunirsi è dovuto.
camos 1 anno fa su tio
Analisi esatta… No Comment
bubi_67 1 anno fa su tio
Non può diminuire, ci saranno già riserve almeno fino a fine anno... se invece aumenta il prezzo del petrolio come per magia tutte le cisterne erano vuote da ieri....
negang 1 anno fa su tio
Si e rapide. Infatti quando il petrolio va su lo scatto delle pompe e' quasi istantaneo !!! Una rapidita' impressionante visto che gli acquisti di benzina si fanno di tanto in tanto e non giornalmente come per il latte fresco e altri generi di questo tipo. Inoltre la benzina arriva dall'Italia da una zona vicino a Busto Arsizio.
francox 1 anno fa su tio
Non solo solo quelli che vendono mascherine a prezzi gonfiati, i fetenti.
ctu67 1 anno fa su tio
ogni volta la stessa menata...il prezzo è influenzato dal coronavirus....e attenzione alle processionarie
ctu67 1 anno fa su tio
ogni volta la stessa menata...il prezzo è influenzato dal coronavirus....
dinci 1 anno fa su tio
Alti o bassi, rimane il fatto che i prezzi dei carburanti a Chiasso e dintorni sono più alti che nel resto del Mendrisiotto e nel resto del Cantone. Perché?
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA/GERMANIA
14 min
La Svizzera apre ai pazienti tedeschi
Il Baden-Württemberg potrebbe trasferire malati di Covid nel nostro paese. «Situazione drammatica»
SVIZZERA
1 ora
«Il medico non è obbligato a procurarsi il dossier di un paziente»
Il Tribunale federale ha confermato l'assoluzione di un praticante processato per la morte di una paziente
SVIZZERA
2 ore
«La quarantena non ha senso, puntiamo sui test»
Con la diffusione della variante Omicron, in Svizzera sono scattate norme d'ingresso più severe per 23 paesi
SVIZZERA
2 ore
Oltre ottomila casi in Svizzera, 138 i nuovi ricoveri
Si aggrava la situazione ospedaliera: i pazienti Covid occupano ora il 26,5% degli spazi di terapia intensiva.
SVITTO
8 ore
Voci dal villaggio dei super no-vax
«Non bisogna dettare agli altri quello che devono fare», spiega la residente Nicole Bertschart.
VALLESE
8 ore
«La quarantena è un'esagerazione»
Il consigliere di Stato vallesano Christophe Darbellay critica le attuali norme d'ingresso introdotte contro la variante
SVIZZERA
8 ore
I Verdi puntano al Consiglio federale, anche attaccando il seggio PS
Dipende tutto dai risultati delle elezioni federali 2023, come afferma il presidente Balthasar Glättli
SVIZZERA
8 ore
Trasporti al Nazionale, preventivo 2022 agli Stati
Ecco l'odierno programma dei lavori alle Camere federali
Berna
10 ore
Quarantena in vista, prenotazione cancellata
A soffrire particolarmente sono i comprensori sciistici che lamentano una pioggia di soggiorni annullati
SVIZZERA
20 ore
Cresce la lista nera: dentro altri quattro Paesi
La disposizione segue il rilevamento della variante Omicron nelle rispettive nazioni.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile