Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA / ARGENTINA
04.03.20 - 21:030

Saccheggiati agli ebrei, i soldi potrebbe averli Credit Suisse

Scoperta una lista con 12'000 nomi di nazisti scappati in Argentina negli anni Trenta.

Molti di loro avrebbero eseguito versamenti a uno o più conti bancari presso la Schweizerische Kreditanstalt.

BUENOS AIRES - Il Centro Simon Wiesenthal ha rivelato l'esistenza di un documento con l'elenco dei nomi di circa 12'000 presunti nazisti arrivati in Argentina negli anni '30, molti dei quali sono sospettati di aver trasferito ingenti somme di denaro in conti bancari in Svizzera. «Riteniamo che questi conti, a lungo inattivi, contengano denaro saccheggiato dalle vittime ebree», ha denunciato l'organizzazione.

Il documento è stato trovato dall'investigatore argentino Pedro Filipuzzi che ha condiviso con il Centro Wiesenthal un elenco di circa 12'000 nomi, molti dei quali hanno eseguito versamenti a uno o più conti bancari presso la Schweizerische Kreditanstalt, divenuta poi Credit Suisse.

L'organizzazione spiega che negli anni '30 l'Argentina «accolse una crescente presenza nazista». Nel 1938 il presidente Roberto Ortiz istituì la Commissione speciale per la ricerca di attività anti-argentine, «principalmente per de-nazificare l'Argentina». «Fino al 1938, tuttavia, vi era una cifra ufficiale di 1400 membri del NSDAP/AO (il Partito Nazional Socialista tedesco/Organizzazione Estera) con sede in Argentina, 12'000 membri sostenitori della Union Alemana de Gremios (l'Unione tedesca dei sindacati) e altri 8'000 affiliati ad altre organizzazioni naziste».

Il Centro Simon Wiesenthal racconta che la Commissione speciale sequestrò l'intera serie di documenti su queste organizzazioni in un raid all'Union Alemana de Gremios. Tuttavia, nel 1943, «il pro-nazista Gruppo degli ufficiali uniti prese il potere e sciolse la Commissione speciale», bruciando i documenti. Ma Filipuzzi ha scoperto, in un vecchio magazzino, una copia originale delle liste con i 12'000 nomi.

In una lettera al vicepresidente di Credit Suisse, Christian Küng, il Centro ha dichiarato: «Riteniamo molto probabile che questi conti dormienti detengano denaro saccheggiato da vittime ebree, ai sensi delle leggi sull'arianizzazione di Norimberga degli anni '30». Il Centro ha richiesto l'accesso agli archivi della banca per risolvere la questione per conto dei sopravvissuti all'Olocausto.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
10 sec
«Sono arrabbiata con chi non vuole vedere quello che sta succedendo»
Turni di dodici ore, quasi senza pause. E la struttura sanitaria sovraccarica. Ma c'è chi mette in dubbio la pandemia
VALLESE / CONFINE
1 ora
La preoccupazione affolla anche i treni dei frontalieri
Il caso segnalato riguarda i collegamenti regionali tra Domodossola e il Vallese
SVIZZERA
5 ore
Covid, nuovi giri di vite in diversi cantoni
Raduni ridotti a Soletta. Mascherine per i docenti a Berna per gli allievi delle medie in Vallese
BERNA
7 ore
Covid, Swiss Olympic: «Servono misure uniformi per lo sport»
In alcuni cantoni gli allenamenti e le gare si svolgono ancora, mentre altrove gli impianti sportivi sono già chiusi.
SVIZZERA
9 ore
Un utile da 15 miliardi per la Banca nazionale svizzera
L'istituto centrale ha approfittato della relativa quiete estiva per riprendersi dagli effetti del confinamento
BERNA
9 ore
Pandemia e anziani: «Scaricate SwissCovid»
L'invito del Consiglio Svizzero degli Anziani: «È essenziale essere registrati»
SVIZZERA
10 ore
«I numeri peggiorano di giorno in giorno»
Il Consigliere federale promette nuove misure: «Potrebbero restare a lungo, dobbiamo valutarle attentamente».
BERNA
11 ore
Bambino piccolo travolto e ucciso da un treno
Il bimbo era finito sulle rotaie a Münsingen ed è morto sul posto in seguito alle ferite riportate
SVIZZERA
11 ore
Il tira-e-molla di Berset
Mascherine all'aperto: il governo sta decidendo le misure da annunciare mercoledì. Il ministro della Sanità cede terreno
SVIZZERA
11 ore
Coronavirus: in Svizzera 17'440 casi, 259 ricoveri e 37 decessi nel weekend
Nelle ultime 72 ore sono stati effettuati 82'026 tamponi: il tasso di positività è del 21,3%
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile