Keystone (archivio)
GINEVRA
04.03.20 - 16:300

Il divieto di svapare in luoghi pubblici non piace ai ginevrini

Il referendum contro la nuova legge è stato depositato in cancelleria corredato da 5'760 firme

Sono quasi 500 in più di quelle richieste.

GINEVRA - A Ginevra, il referendum contro la nuova legge sull'alcool, il tabacco e prodotti simili è stato depositato in cancelleria con 5760 firme. Lanciato dall'organizzazione di categoria dell'industria delle sigarette elettroniche, Association romande des professionnels de la vape (ARPV), contesta il divieto di pubblicità e quello di svapare in luoghi pubblici.

Il referendum ha raccolto quasi 500 firme in più rispetto alle 5294 richieste. I clienti costituiscono un quarto dei firmatari, ha detto oggi, al momento della consegna delle firme, Isabelle Pasini, presidente della ARPV.

L'associazione è molto soddisfatta che una legge fissi l'età legale per la vendita del tabacco a 18 anni. Tuttavia, si oppone a due articoli: il divieto di pubblicità nelle zone pubbliche, che equivale a vietare ai negozi specializzati di esporre prodotti del tabacco nelle loro vetrine, e il divieto di fumare nei luoghi pubblici, che impedirà al prodotto di essere provato nei negozi.

Il divieto di svapare nei luoghi pubblici avrebbe anche l'effetto di rimandare nei locali per fumatori coloro che cercano di ridurre il consumo di tabacco. E coprire le vetrine dei negozi specializzati equivale ad indicare che fumare la sigaretta elettronica è un'azione di cui bisogna vergognarsi. Il tutto sarebbe anche controproducente in termini di salute pubblica, secondo Pasini.

Sandro Scarpantoni, membro dell'ARPV, «La legge equipara la e-sigaretta al tabacco. Ma svapare fa parte della soluzione per smettere di fumare». Nei negozi specializzati - aggiunge - ci vogliono circa trenta minuti per stabilire una «diagnosi vapologica» che permette poi di consigliare il cliente nel miglior modo possibile.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FRIBORGO
22 min
Scuola elementare vandalizzata da due 14enni
I danni superano i 100mila franchi. I due autori verranno denunciati al Tribunale dei minorenni.
SVIZZERA
26 min
«Non è la vaccinazione a dividerci, è la pandemia»
Conferenza stampa con Alain Berset e Lukas Engelberger. Tra i temi trattati, la settimana nazionale di vaccinazione.
SVIZZERA
2 ore
I contagi curvano verso l'alto
Altri 1478 positivi in Svizzera. Continua il trend al rialzo. Il bollettino dell'UFSP
SVIZZERA
2 ore
Crediti Covid, gli hacker rubano 130mila nomi
EasyGov sotto attacco da parte dei pirati informatici. Un enorme furto di dati
BASILEA
5 ore
Gli hacker colpiscono ancora, questa volta il Gruppo MCH
Si tratta della società che organizza eventi come Art Basel e Basel World.
SVIZZERA
6 ore
Tempesta invernale Oltralpe: venti fino a 130 km/h
La depressione è stata ribattezzata "Aurore" da Météo-France e "Hendrik" dall'Università libera di Berlino
SVIZZERA
7 ore
Alcol al volante? «Tolleranza zero»
Ci sta pensando il Parlamento dell'Unione europea. Ma la proposta trova sostenitori anche nel nostro paese
SVIZZERA/AUSTRIA
15 ore
La Lamborghini finisce nel lago (e la polizia ride)
Un automobilista elvetico protagonista di una manovra rocambolesca in Austria.
FOTO
ZURIGO
19 ore
Berset contestato fuori dall'Uni
Questa sera a Zurigo diverse persone hanno manifestato contro l'obbligo di certificato per accedere alle lezioni.
VALLESE
19 ore
Due morti sul Cervino
Le vittime sono un 24enne e un 25enne, che ieri sono precipitati mentre scalavano la parete nord
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile