IG Bauern-Unternehmen
SVIZZERA
04.03.20 - 06:120

«Noi, minacciati dal divieto ai pesticidi»

Ecco la controffensiva dei contadini all’iniziativa che ne vuole vietare l’impiego

I promotori dell'iniziativa: «Questa è la dimostrazione che molti contadini non hanno una visione per un futuro con un'agricoltura sostenibile»

ZURIGO - Sull’attività dei contadini elvetici incombe un’iniziativa che vuole vietare l’impiego dei pesticidi nell’agricoltura. Ma i contadini non ci stanno e propongono una controffensiva: fino alla prossima estate in tutta la Svizzera mettono in guardia sui rischi con cinquanta campi “morti”. Si parla di piantagioni di granoturco ricoperte di erbacce, campi di patate danneggiati e vigneti appassiti. E dei cartelli descrivono le perdite: quasi il 90% del raccolto per i vigneti, e oltre il 50% per patate e colza.

Si tratta di una campagna promossa dalla comunità d’interesse delle aziende agricole (IG Bauern-Unternehmen) volta a sensibilizzare la popolazione sulle conseguenze che potrebbe avere l’applicazione dell’iniziativa “Acqua potabile pulita e cibo sano”. Un’iniziativa su cui saremo probabilmente chiamati a esprimerci il prossimo autunno.

L'incertezza - «Tra i contadini c’è molta incertezza» afferma Samuel Guggisberg, presidente dell’associazione, interpellato da 20 Minuten. Molti temono infatti che l’iniziativa possa minacciare la loro esistenza. Ed è per questo motivo che è stata lanciata una campagna che mostra le «conseguenze drammatiche» per la produzione agricola elvetica. «I pesticidi non vengono impiegati per spasso, bensì per garantire i guadagni» sottolinea. Il loro divieto non farebbe altro, secondo Guggisberg, che avvantaggiare le importazioni.

La reazione - Lo scorso febbraio l’Unione svizzera dei contadini (USP) aveva bloccato una campagna simile a seguito delle critiche sollevate dagli agricoltori “bio”, che sono già soliti a non impiegare pesticidi sintetici. Franziska Herren, promotrice dell’iniziativa “Acqua potabile pulita e cibo sano” parla di azione «imbarazzante», affermando: «Questo dimostra che alcuni contadini non hanno una visione per un futuro con un’agricoltura sostenibile». Ma non crede che la campagna possa intimorire la popolazione. E ricorda che se l’iniziativa sarà approvata, sarà comunque possibile l’impiego di pesticidi biologici.

IG Bauern-Unternehmen
Guarda le 4 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Maurizio Roggero 5 mesi fa su fb
«I pesticidi non vengono impiegati per spasso, bensì per garantire i guadagni» Questa frase dice tutto! 😡🤬
Giovanii 5 mesi fa su tio
Monsanto per tutti.
bobà 5 mesi fa su tio
sono sicuro che la maggior parte di coloro che sono contrari all'uso di pesticidi vogliono la frutta e verdura bella e a buon prezzo. Sicuramente la verità sta nel mezzo: ridurre l'uso dei pesticidi ed usare metodi ecosostenibili ove possibile.
Mattiatr 5 mesi fa su tio
@bobà Mavva, bisogna far votare gente che non ha mai messo piede in un campo per vietare tutto. Io sono il primo a non aver mai coltivato nulla, ma ho la decenza di stare zitto e non ostacolare nessuno.
Bacaude 5 mesi fa su tio
Nella trasmissione patti chiari di qualche tempo fa nei vini italiani e francesi si rilevavano livelli di "agenti chimici di ogni natura" rispettivamente 4 e 10 volte più bassi di quelli ticinesi (e secondo me in dentro è anche peggio). Non mi pare proprio che Francia e Italia non riescano a coltivare e/o vendere i loro prodotti. Senza terrorismo ma cambiare testa. Spesso i contadini non vogliono cambiare perchè la novità li spaventa.
LAMIA 5 mesi fa su tio
Il troppo in ogni senso storia. Prepariamoci a morire di proibizionismo e paura
kenobi 5 mesi fa su tio
i contadini non ne vogliono sapere, anche se certi cominciano a capire e darsi da fare per migliorare la situazione con altri metodi. in India una intera regione si è dedicata a eliminare i pesticidi con risultati sorprendenti, ma ci vuole volontà, impegnarsi un po di piu per la salute di tutti fauna e flora compresi
Corri 5 mesi fa su tio
La salute della popolazione prevale, ci saranno di sicuro altri metodi per togliere l’erbacce. Basta pesticidi sui campi e va finire nelle acque. Questa è pubblicità industriale che dovrebbe essere abolito.
Mattiatr 5 mesi fa su tio
@Corri Vai su un campo, lavoraci e poi alla fine avrai diritto di dire come devono operare gli agricoltori. Le leggi ci sono già, non siamo in Argentina dove sussiste un problema reale.
kenobi 5 mesi fa su tio
altri sistemi esistono da tempo e ci sono esempi perfino in India una regione intera, ma chiaramente i contadini svizzeri non ne vogliono sapere . almeno quelli che contestano, fortuna che anche qui si comincia a capire la devastazione che fanno con questi prodotti.
Max Bartolini 5 mesi fa su fb
Vergognoso... poi ti dicono coltivazioni Bio, frutta e verdure sane. A parole tutti bravi
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ARGOVIA
1 ora
Strage di Rupperswil, poliziotto nei guai
Un agente condannato per avere trasmesso informazioni confidenziali ai famigliari delle vittime
SVIZZERA
1 ora
Covid, 105 contagi in Svizzera
Positivi al test in frenata domenica. Nessun decesso. I numeri dell'Ufficio federale della salute pubblica
BASILEA
2 ore
Parla l'anziana che ha ucciso Ilias: «Ero disperata»
In aula anche i genitori del bambino. La donna: «Mi pento ogni giorno di quello che ho fatto»
SVIZZERA
3 ore
Gli insegnanti chiedono garanzie
I docenti svizzero-tedeschi e romandi lanciano un appello alle autorità
SVIZZERA
3 ore
«Nessuna ondata di licenziamenti»
Il dirigente della Seco Boris Zürcher è ottimista. «Molte aziende hanno superato bene la crisi»
CANTONE / SVIZZERA
3 ore
Misure efficaci: non c'è stata "l'ondata" di fallimenti
Le cifre del KOF indicano un calo del 21% rispetto allo stesso periodo del 2019. In Ticino i casi si sono dimezzati
SVIZZERA / REGNO UNITO
4 ore
Le grandi aziende svizzere hanno perso 15 miliardi di capitalizzazione
Nel confronto internazionale, però, le aziende rossocrociate se la cavano abbastanza bene
SVIZZERA
4 ore
«Non isoliamo gli anziani a causa del coronavirus»
Un divieto di visita «non è accettabile», secondo il presidente della Società professionale svizzera di geriatria
SVIZZERA
4 ore
Il virus resta nei pensieri di Koch: «Ora temo l'inverno»
Per Daniel Koch le persone si faranno testare meno pensando a una semplice influenza stagionale.
BERNA
4 ore
Un flash mob alla settimana contro la mascherina
L'invito a una protesta sui tram di Berna sta girando sui social. La polizia sta in guardia
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile