Keystone
Il triage predisposto all'Inselspital di Berna.
SVIZZERA
29.02.20 - 16:550
Aggiornamento : 22:06

Quattro nuovi casi nei Grigioni, due a Ginevra: il virus si espande nel Paese

Oggi sono stati segnalati i primi contagi in Vallese e a Berna

Le condizioni delle persone infettate dal coronavirus sono giudicate «non preoccupanti».

BERNA - Cresce il numero di contagi da coronavirus in Svizzera. Dopo il bilancio di 12 persone infette fornito nel primo pomeriggio dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), i casi accertati sono ora arrivati a 18. Tutti sono giudicati in buone condizioni.

Oggi due nuovi casi sono segnalati nel canton Ginevra, con ormai cinque contagi. Nei Grigioni quattro nuovi contagi fanno salire il bilancio a sei, mentre i primi casi sono segnalati anche nel Vallese e a Berna.

Nei Grigioni i quattro nuovi casi sono tutti legati ai due bambini italiani risultati positivi al coronavirus negli scorsi giorni. Le loro condizioni di salute sono considerate buone, hanno fatto sapere le autorità retiche.

Sono tutti transitati dall'Italia anche i cinque casi finora confermati nel canton Ginevra. Tutti i pazienti si trovano in ospedale e le loro condizioni non destano al momento preoccupazione, hanno precisato le autorità ginevrine.

Oggi sono stati segnalati anche i primi casi di coronavirus in Vallese e nel canton Berna. Si tratta di un uomo sulla trentina dell'Alto Vallese e di una 21enne di Bienne (BE). In entrambi i casi le autorità parlano di condizioni di salute buone.

La ragazza, che si trova in isolamento all'ospedale, era ritornata una settimana fa da Milano. Il vallesano è ricoverato all'ospedale di Sion e quattro persone della sua famiglia si trovano in quarantena presso i loro domicili.  In serata anche il Centro nazionale di riferimento (CRIVE) di Ginevra ha confermato il primo caso vallesano.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
7 min
«Si sarebbe dovuto agire già in estate»
C'è chi vede il 29 giugno come il giorno in cui si sarebbe dovuto iniziare a fare qualcosa, come l'epidemiologo Althaus
SVIZZERA
2 ore
«Eravamo sovraccarichi già due settimane fa»
Dall'elaborazione dei dati, al supporto a chi si trova in quarantena. Un contact tracer racconta il suo lavoro.
SVIZZERA
2 ore
Bloccati un'ora e mezza in galleria
I viaggiatori di un treno diretto da Zurigo a Lucerna sono rimasti bloccati per circa un'ora e mezza
SVIZZERA
2 ore
Coronavirus: «Senza programmabilità gli approvvigionamenti sono a rischio»
L'associazione Commercio Svizzera chiede al Consiglio federale chiarezza sugli scenari da attendersi.
SVIZZERA
5 ore
Ueli Maurer preoccupato per la repressione del dissenso
Il ministro delle finanze ha parlato di tendenze «pericolose per la democrazia» all'Assemblea dei delegati UDC
ZURIGO
6 ore
Tentativo di rapina con coltello, un ferito grave
L'aggressione è avvenuta nella notte vicino alla stazione centrale di Zurigo.
SVIZZERA
8 ore
Mascherina presto obbligatoria anche all'aperto?
Il Consiglio federale ha messo in consultazione alcune ulteriori misure per lottare contro la diffusione del Covid-19.
SVIZZERA
8 ore
«Prima combattiamo il covid, poi la legge sul CO2 e l'accordo quadro»
Marco Chiesa ha aperto questa mattina con un discorso l'assemblea dei delegati dell'UDC.
SVIZZERA
10 ore
UDC e Verdi, le assemblee dei delegati si tengono online
I democentristi discuteranno in particolare dell'accordo quadro. Gli ecologisti di politica agricola.
SVIZZERA
11 ore
«Non servono nuove regole, ma ogni giorno conta»
Marcel Tanner, membro della Task Force Covid-19, si dice allarmato per il rapido aumento di casi in Svizzera.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile