Keystone
SVIZZERA
26.02.20 - 16:500

Ora la lotta al coronavirus passa da dieci laboratori: «Fino a mille test al giorno»

È quanto ha detto oggi il ministro della sanità Alain Berset, parlando inoltre di «collaborazione transfrontaliera»

Il consigliere federale si è espresso anche sul caso in Ticino: «Dobbiamo essere pronti a reagire rapidamente e in maniera adeguata»

BERNA - «Siamo ben preparati per affrontare una situazione che sappiamo essere difficile da controllare». Lo ha detto oggi il ministro della sanità Alain Berset, annunciando che ora nel nostro paese è possibile effettuare fino a mille test al giorno. Le analisi passano infatti da dieci laboratori, di cui uno in Ticino. Una misura che permette di accorciare notevolmente i tempi dei risultati sul coronavirus. Finora i campioni sono in totale poco più di trecento ed erano trattati unicamente dal Centro nazionale di riferimento per le infezioni virali emergenti (CRIVE) di Ginevra.

Seguiamo da vicino l'evoluzione della situazione sin dall'inizio, ha aggiunto il capo del Dipartimento federale dell'interno (DFI) facendo il punto della situazione prima di parlare del budget destinato alla cultura. E ha sottolineato di aver informato i colleghi del Consiglio federale sulle misure presentate negli scorsi giorni e sulle discussioni avvenute ieri a Roma con i ministri della sanità di Italia, Francia, Germania, Austria, Croazia e Slovenia.

«Per il Consiglio federale la protezione della popolazione e della salute dei cittadini è la priorità numero uno» ha aggiunto il ministro. «Abbiamo una collaborazione transfrontaliera molto importante che sarà ulteriormente rafforzata» ha ribadito, aggiungendo che le autorità federali sono in contatto con Cantoni, Paesi confinanti e con l'Unione europea.

Il caso in Ticino - Il primo caso di coronavirus rilevato ieri in Ticino, «non è una sorpresa in sé, lo abbiamo sempre detto: alcuni casi possono esserci e ci saranno in Svizzera, ciò non cambia il dispositivo che abbiamo messo in atto nella Confederazione. Ma dobbiamo essere pronti a reagire rapidamente e in maniera adeguata. La situazione può evolvere ogni giorno e dovremo prendere le misure che riterremo più efficaci» ha detto Berset.

Ben 1'400 chiamate al giorno - Molto gettonata al momento la hotline messa a disposizione dall'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP), che quotidianamente riceve circa 1'400 chiamate. Il consigliere federale ha invitato anche la popolazione a informarsi attraverso l'apposita pagina web presente sul sito dell'UFSP. Da domani saranno inoltre disponibili cartelloni e volantini nelle stazioni e negli spazi pubblici sulle misure di igiene necessarie per cercare di contenere la diffusione del virus.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
ciapp 1 anno fa su tio
buffoni tutto business
Fufabi 1 anno fa su tio
Bene, adesso speriamo solo che quei 1000 test non vengano allocati a persone che pensavo di essere ammalati perché hanno visto un film con Jackie Chan
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
VAUD
1 ora
2000 in piazza a Losanna contro il certificato Covid all'università
La manifestazione non era autorizzata ma si è svolta senza problemi
FOTO
SVIZZERA
1 ora
I raduni per protestare contro la violenza della polizia
I raduni sono avvenuti su appello del collettivo "Exit Racism Now"
ZURIGO
2 ore
Parmelin vuole giornate lavorative di 15 ore e più lavoro domenicale
Il ministro dell'Economia ha presentato un “compromesso” relativo alla legge sull'orario di lavoro.
SVIZZERA
3 ore
La cultura vuole ancora i test gratuiti
Secondo gli esponenti del settore si è ancora lontani dalla normalità e dal 1° ottobre potrebbe esserci un peggioramento.
SVIZZERA
4 ore
GastroSuisse pretende l'indennizzo
I presidenti delle 26 sezioni cantonali auspicano inoltre un rapido piano di uscita dalla pandemia.
SVIZZERA
5 ore
Condannati tre manifestanti in bici
Avevano partecipato a una manifestazione a maggio 2020, infrangendo le norme anti-Covid
SVIZZERA
7 ore
«La Confederazione paghi i test»
Lo chiedono gli studenti universitari, in una lettera diffusa oggi
SVIZZERA
8 ore
Il detenuto Carlos è quasi un brand
Sul web si vendono magliette dedicate a lui. Giocattoli e altri gadget. L'iniziativa di un collettivo di artisti
SVIZZERA
8 ore
Infezioni e ricoveri: «La situazione si sta calmando»
Si è tenuta oggi la conferenza stampa degli esperti della Confederazione sull'evoluzione epidemiologica in Svizzera.
BERNA
9 ore
1'235 nuovi positivi e quattro vittime
Continua a calare la pressione sugli ospedali e anche nelle unità di terapia intensiva.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile