tipress
BERNA
20.02.20 - 15:510

Autopostale: i vertici sapevano

Documenti pubblicati oggi dal Blick dimostrano implicazioni del Cda nello scandalo scoppiato due anni fa

BERNA - Un ordine venuto dall'alto. Le manipolazioni contabili di AutoPostale, prima che scoppiasse nel 2018 lo scandalo che ha portato alle dimissioni di Susanne Ruoff, erano state incoraggiate direttamente dal Cda del Gigante Giallo. 

La prova? Sarebbe un documento pubblicato oggi dal Blick. La direzione di AutoPostale e il Dipartimento delle finanze della Posta avrebbero affrontato consapevolmente la cosa, nel giugno 2013. «La questione è sapere se non si possono semplicemente spostare i profitti, sapendo che il settore dei trasporti pubblici li proibisce».

Non solo la direzione, quindi, ma anche il Cda - all'epoca guidato dal Peter Hasler - erano a conoscenza della faccenda. E avrebbero ordinato al direttore Daniel Landolf e al responsabile delle finanze Pascal Koradi di «essere creativi» per aggirare il problema e nascondere gli utili. La pratica comunque sarebbe iniziata almeno nel anni '90, secondo il quotidiano. E per anni AutoPostale avrebbe ricevuto illecitamente sussidi. 

Nel frattempo Syndicom ha diffuso un comunicato per ribadire che «con la nuova direzione dell'azienda è stato possibile ottenere dei progressi attraverso negoziazioni costruttive» tra cui «le trattative in corso per il contratto di lavoro dei dipendenti». 

 

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
3 ore
Covid-19: la fiducia degli svizzeri in Berna è cresciuta
Lo sostiene un sondaggio della Ssr, in Ticino una maggioranza vorrebbe obbligatorie le mascherine quando si esce
SVIZZERA
4 ore
Lufthansa ristruttura e anche la flotta di Swiss sarà ridotta
Le misure di risparmio introdotte per far fronte alla pandemia toccheranno anche la compagnia rossocrociata
ZURIGO
5 ore
Tossisce contro un poliziotto, arrestato
L'uomo faceva parte di un gruppo che stava molestando i passanti a Winterthur ieri sera.
SVIZZERA
5 ore
Anche Raiffeisen vede nero: il PIL elvetico crollerà
Una tabella mostra il confronto delle previsioni con gli altri Istituti economici
SVIZZERA
6 ore
L'economia pressa il Governo
I democentristi chiedono al Consiglio federale di discutere una «apertura con misure di protezione specifiche».
SVIZZERA
8 ore
Il coronavirus potrebbe costare fino a 35 miliardi di valore aggiunto
Anche dopo l'allentamento delle misure, l'impatto dipenderà molto dal contesto economico internazionale.
BERNA
9 ore
Controlli di polizia rafforzati durante la Pasqua
Il Governo federale spiega il lavoro della polizia durante l'emergenza Covid-19
SVIZZERA
9 ore
«Non privilegiare l'aviazione rispetto agli altri settori»
La richiesta arriva da 46 gruppi, divisi tra organizzazioni e partiti politici
SVIZZERA
10 ore
Il virus rallenta in Svizzera
Il nostro Paese ha una delle più alte incidenze in Europa, ma la curva epidemica sembra appiattirsi.
BERNA
11 ore
Anche la SSR introduce il lavoro ridotto
I settori interessati sono i dipartimenti Operazioni di SRF, RTS e RSI, le unità Access Services e Service Technologies
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile