keystone
BERNA
18.02.20 - 21:000
Aggiornamento : 21:21

Trovato nell'archivio federale un dossier disperso su Crypto

Il documento era stato riconsegnato e riposto inavvertitamente in un altro dossier e quindi collocato al posto sbagliato

BERNA - L'Archivio federale ha ritrovato un dossier perso dal 2014 con atti di indagine degli anni '90 della polizia federale sulla Crypto AG, l'azienda di Zugo verosimilmente usata per decenni dai servizi segreti americani e tedeschi per spiare oltre 100 Stati.

Riposto male - «Il dossier sottostà attualmente al termine di protezione», riferisce una nota odierna dello stesso Archivio federale. In essa scrive che il documento (E4268-06#2007/112#22* del 1995-1998) «dopo essere stato preso in prestito da una unità amministrativa è stato riconsegnato nel 2014 e riposto inavvertitamente in un altro dossier e quindi collocato al posto sbagliato». «Negli ultimi mesi l'Archivio federale ha esteso le ricerche con successo», aggiunge la fonte.

Nel 2014, il programma "Rundschau" della TV svizzero tedesca SRF voleva studiare questi documenti, riferisce oggi la trasmissione "Echo der Zeit". Ma la polizia federale ne aveva rifiutato l'accesso e aveva inviato l'incarto all'Archivio federale.

Ancora segreti - I documenti relativi all'indagine condotta negli anni '90 contro la Crypto rimangono tutt'ora in parte segreti. Ciò perché «vi si trovano ancora molti dati personali da proteggere», ha spiegato la settimana scorsa il vicecapo del Servizio informazioni della Confederazione (SIC) Jürg Bühler, che dirigeva le indagini all'epoca in cui era direttore della polizia federale. I fascicoli - ha aggiunto - contengono informazioni provenienti da servizi segreti stranieri, soggetti a tutela delle fonti, nonché verbali di commissioni parlamentari che per il momento non possono essere resi pubblici.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
8 ore
Quando il contagio passa al conducente: «Non possiamo dire alla gente di non salire»
Fra chi si ammala di Covid-19 e chi ha paura per i suoi cari, AutoPostale: «Siamo sotto pressione»
SVIZZERA
12 ore
Covid-19: la fiducia degli svizzeri in Berna è cresciuta
Lo sostiene un sondaggio della Ssr, in Ticino una maggioranza vorrebbe obbligatorie le mascherine quando si esce
SVIZZERA
13 ore
Lufthansa ristruttura e anche la flotta di Swiss sarà ridotta
Le misure di risparmio introdotte per far fronte alla pandemia toccheranno anche la compagnia rossocrociata
ZURIGO
15 ore
Tossisce contro un poliziotto, arrestato
L'uomo faceva parte di un gruppo che stava molestando i passanti a Winterthur ieri sera.
SVIZZERA
15 ore
Anche Raiffeisen vede nero: il PIL elvetico crollerà
Una tabella mostra il confronto delle previsioni con gli altri Istituti economici
SVIZZERA
15 ore
L'economia pressa il Governo
I democentristi chiedono al Consiglio federale di discutere una «apertura con misure di protezione specifiche».
SVIZZERA
17 ore
Il coronavirus potrebbe costare fino a 35 miliardi di valore aggiunto
Anche dopo l'allentamento delle misure, l'impatto dipenderà molto dal contesto economico internazionale.
BERNA
18 ore
Controlli di polizia rafforzati durante la Pasqua
Il Governo federale spiega il lavoro della polizia durante l'emergenza Covid-19
SVIZZERA
19 ore
«Non privilegiare l'aviazione rispetto agli altri settori»
La richiesta arriva da 46 gruppi, divisi tra organizzazioni e partiti politici
SVIZZERA
19 ore
Il virus rallenta in Svizzera
Il nostro Paese ha una delle più alte incidenze in Europa, ma la curva epidemica sembra appiattirsi.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile