keystone
ZURIGO
19.02.20 - 06:000
Aggiornamento : 10:14

Gli svizzeri dicono "no" ai voli a corto raggio. Ma non i ricchi

Chi guadagna oltre 8mila franchi al mese non vuole rinunciare alla comodità di prendere l’aereo anche per brevi spostamenti

ZURIGO - La notizia non farà piacere a tutti coloro che sperano nella sopravvivenza dell'aeroporto di Lugano: i voli a corto raggio non piacciono a uno svizzero su due. È quanto emerge dai risultati di un sondaggio realizzato da Vimentis.

Il 49% dei votanti si è detto infatti d’accordo a vietarli. Un “no” categorico arriva da parte dell’11% dei votanti mentre, per il 38%, l'interdizione ha senso se la meta può essere tranquillamente raggiunta con i mezzi pubblici. Solo un 3% è contrario al divieto. 

È significativo il fatto che, con l’aumentare del reddito, diminuisca la propensione a condannare con fermezza i voli a breve distanza. La maggioranza relativa a favore del divieto, è quella che appartiene alle fasce di reddito fino a 4500 franchi. Superati gli 8000 franchi mensili, la maggioranza assoluta invece vi si oppone. 

Anche le differenze di età sembrano avere un peso nella scelta. Mentre in tutte le fasce d'età fino a 65 anni si tende a schierarsi con il "no", la situazione cambia tra i votanti che superano i 65 anni. Questi ultimi, accettano con più facilità questi voli anche se la destinazione è facilmente accessibile con mezzi di trasporto alternativi.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
cipi8474 5 mesi fa su tio
Ci vuole una bella faccia tosta a chiamare RICCO uno che in Svizzera prende più di 8.000 franchi al mese. Pagate tasse, assicurazione sanitaria, affitto, bollette e cibo, non so quali grandi cose da ricco possa permettersi.
fromrussiawith<3 5 mesi fa su tio
e se poi mettiamo in conto l'avvento degli aerei elettrici per viaggi a corto raggio allora ciao bus, treni, etc https://www.tio.ch/finanza/borse-e-mercati/1236025/in-norvegia-voli-a-corto-raggio-tutti-elettrici-e ntro-il-2040 E se la cultura ticinese fosse dinamica e innovativa, su butterebbe anchessa nello sviluppo di tale tech; ma ormai il ticino è rovinato da verdi a la banda di sinistra che vogliono un governo forte che li allatta
Mattiatr 5 mesi fa su tio
@fromrussiawith<3 Ho visto il commento di Boris Bignasca sull'investimento, mi ha fatto ragionare un po'. In pratica la risultante sarebbe irrisoria, qualche caffé all'anno. Ricordo anche lo stesso discorso che facevo per la RSI, un franco al giorno, in pratica mezzo caffé. Risulta che l'aeroporto sul corto termine risulterebbe meno costoso del canone radiotelevisivo. Il che mi ha fatto riflettere, come mai Pronzini era favorevole ai milioni delle officine FFS, al mantenere il canone ma in questo caso è contrario? Alla fine manteniamo i posti di lavoro (che vabbé sappiamo benissimo che è una strumentalizzazione politica), un servizio che ci collegherebbe al resto della Svizzera ed una struttura bene o male ancora ''in ordine''. Diciamo che a me non piace che lo stato si metta a finanziare aziende, anzi in genere sono contrario. Ma in questo caso si tratta di mantenere un servizio che evidentemente viene usato se si sta facendo tutto sto putiferio. Il tutto per una cifra tutto sommato irrisoria, certo glil stessi soldi servirebbero anche in altri posti, ma come mai sarebbero migliori di questo?
fromrussiawith<3 5 mesi fa su tio
@Mattiatr se il Ticino ha una visione innovativa può fare dell'aeroporto di agno ben di più oltre il duty free, ristoranti, negozi, e una partnership con i norvegesi, compagnie aeree innovative, etc. SUPSI dove sei, cheffai? per lo sviluppo di aerei elettrici e aeroporti sostenibili (anche di piccole dimensioni) a corto medio raggio, pannelli solari, etc... il socialismo e i verdi per ora fanno solo paura e spengono l'entusiasmo di creare, e rafforzano il provincialismo è triste, non so quanto potrei resistere in un Ticino così
Frankeat 5 mesi fa su tio
Sta crociata contro i "suv e i bolidi vari" sembra la classica frase di chi vorrebbe averne uno, ma visto che non può, allora ci si scaglia contro. Non parlo di nessuno in particolare tra quelli che hanno scritto oggi, ma in generale di tutti quelli che ogni 3x2 li tirano in ballo come il male assoluto. Tutta gente che però non gira a piedi o in bicicletta. No, tutti con la loro automobile, che molto probabilmente inquina meno, ma inquina. Secondo il loro ragionamento,  chi ha un'auto di grossa cilindrata e "inquina 10" è un criminale. Chi invece ha un'auto di cilindrata normale e "inquina" solo 3 è il santo protettore di Madre Natura. A questo punto sarebbe interessante sapere qual è la soglia di inquinamento accettabile. Quella linea sopra la quale sei un assassino dell'aria e sotto la quale sei paragonabile a S. Francesco dei polmoni. Ad essere coerenti, questa riga che separa il bene dal male dovrebbe essere 0 (zero). Quindi per quanto mi riguarda, tutte le auto inquinano in un modo o nell'altro e metto sullo stesso piatto e sullo stesso livello il possessore di una Citroen C1 e quello di un Hummer. Per completezza, aggiungo che con la mia auto mi situo a metà strada ma tendente verso i criminali.
fromrussiawith<3 5 mesi fa su tio
@Frankeat quello che dici ha una certa rilevanza a favore degli aerei dato che il loro inquinamento viene portato in altitudine e a livello polmonare non ha un grande impatto, come lo potrebbero avere auto, bus oppure treni. Per far funzionare i treni, l'energia prodotta genera emissioni che hanno un impatto sulla salute delle persone. Inoltre, le emissioni di CO2 treno vs aerei è semplicistica e incorretta. Calcolando le emissioni di CO2 sul ciclo di vita, costruzioni ferrovie, ponti, gallerie, manutenzione, etc per passeggero le emissioni di CO2 non sarebbero molto lontane (o superiori) dell'aereo... la scienza riduzionista è arrivata al capolinea, in particolare per quanto riguarda sistemi complessi
pulp 5 mesi fa su tio
@Frankeat C'é un altro aspetto, non secondario, da tenere in considerazione. Se ho un SUV, ma la casa con termopompa, inquino di più o di meno di uno che ha la Tesla ed il riscaldamento della propria casa a nafta? Ecco, credo che se andassimo a cercare un "valore assoluto" per le emissioni di ogni singola persona, forse avremmo un quadro un po' diverso dalle semplificazioni che riguardano le auto e gli aspetti legati al clima.
Heidi Bisi 5 mesi fa su fb
Certo, paghe alte devi correre per essere al passo....stress , aeroporti e tanta coca....per L efficenza naturalmente
Bayron 5 mesi fa su tio
Un motivo in più per sostenere il referendum. Sempre detto che lo scalo di Lugano-Agno è a uso esclusivo della casta e dei “borsoni”
fromrussiawith<3 5 mesi fa su tio
Il riscaldamento globale, la parola stessa lo dice è un problema globale. Sono e saranno i paesi in via di sviluppo a produrre la maggior parte di CO2. Bisogna finirla di penalizzare la Svizzera e in particolare il Ticino (se non per l’importazione), se pure azzerassero il CO2, a livello mondiale non cambierebbe una virgola. Se non fosse per i ricchi che si assumono rischi, e molti di loro lavorano +60 ore non vi sarebbe il benessere odierno, e pretendere di far fare ore di treno agli over 65 è disumano. Lugano è estremamente importante per connettere le città principali Europee; se fossi un imprenditore inglese con ditta al Lugano e ogni due volte a settimana mi devo perdere in tot 6 ore per raggiungere Lugano, allora vi dico "see you later..." questo sondaggio prova che l'aeroporto di Lugano è estremamente importante per gli investitori. Se il Ticino fosse una nazione sarebbe fra le top 30 in termini di superficie forestale (oltre il 50% con ca. 550'000m2 crescita annuale), con un carbon sink di diverse centinaia di migliaia di tonnellate di CO2 all’anno… il Ticino sarebbe una delle ultime regioni al mondo a preoccuparsi del CO2, e il miglior posto per avere un aeroporto
Homer_Simpson 5 mesi fa su tio
Dicono NO i ''vorrei ma non posso''.
Frankeat 5 mesi fa su tio
"per il 38%, l'interdizione ha senso se la meta può essere tranquillamente raggiunta con i mezzi pubblici" ...... Quale sarebbe una località a corto raggio che si può raggiungere solo per via aerea. Magari mi sbaglio, ma dove arriva un aereo arriva sicuramente anche un treno o un traghetto.
gigipippa 5 mesi fa su tio
@Frankeat Le navi sono peggio degli aerei.
Tilt88 5 mesi fa su tio
Ma che articolo è? Ma basta citare una fonte e due percentuali per fare un articolo che fomenti odio e classificazione sociale tra le persone su questo giornale? 49% su quante persone intervistate, dove e come sono stati scelti gli intervistati? Cos'è una meta tranquillamente raggiungibile con i mezzi? Per esempio, Ginevra lo è per gli intervistati? Spiegatemi che senso ha questo articolo!
sedelin 5 mesi fa su tio
@Tilt88 scrivine uno tu e illuminaci!
Mattiatr 5 mesi fa su tio
@sedelin Sai che i giornalisti esistono per fare giornalismo? Da quando dovrebbero farlo i lettori? In ogni caso sembra un volantino del partito comunista. Manca totalmente ogni forma di contesto, i viaggi sono lavorativi? Sono state rilasciate delle giustificazioni? Inoltre dai, da quando si pubblicano dei sondaggi senza nemmeno specificare in quanti hanno partecipato? Sul sito internet di Vimentis c'è scritto che i sondaggi coinvolgono fino a 20'000 persone, che sinceramente è un numero irrisorio (sopra tutto che si intende da 0 a 20'000). Probabilmente è il sondaggio che è stato fatto male, il giornalista avrebbe dovuto prenderne atto e porsi delle domande sull'effettiva utilità di questi dati.
Tilt88 5 mesi fa su tio
@sedelin No io non scrivo articoli perchè non sono un giornalista. Ma sono un lettore e lo sono anche da molto tempo, penso quindi di avere una mente critica a sufficienza per dire che queste 10 righe non hanno senso alcuno se non quello di alimentare le antipatie e la divisione sociale, come se in questo cantone di invidia e cattiveria non ce ne fosse già abbastanza. Per questo motivo vorrei invitare questo notiziario a scrivere articoli qual'ora i fatti valgano la pena di essere raccontati e, in tal caso, di scrivere in maniera esaustiva e imparziale, senza avere come scopo finale quello di creare titoli polemici per raccattare i click e il rancore dei lettori
sedelin 5 mesi fa su tio
@Mattiatr tu dai (pseudo)lezioni a tutti su tutto :-((( buon LAVORO!
Mattiatr 5 mesi fa su tio
@sedelin Io non pretendo di dar lezioni a nessuno, faccio constatazioni sulla base delle mie conoscenze. Sta a te scegliere se accettarle e contribuire alla discussione o se dare delle considerazioni riguardo le persone.
sedelin 5 mesi fa su tio
@Mattiatr no no, tu tacci di "comunisti" coloro che pensano diversamente da te. rileggiti.
Mattiatr 5 mesi fa su tio
@sedelin Ho riletto il mio commento 10 volte, non mi pare che ti abbia dato del comunista perché la pensi in maniera differente.¶ ''Gli svizzeri dicono "no" ai voli a corto raggio. Ma non i ricchi'' Vediamo di rivedere solo il titolo. Gli svizzeri dicono no ma i ricchi si, quindi viene spontaneo pensare che i ricchi non siano svizzeri. Quindi che siano differenti da noi. Poi leggi che per fini puramente strumentali, per deviare i dati, quelli con 8'000 franchi mensili sarebbero ricchi (ma dove). Ergo dati interpretati volutamente male per fomentare la lotta fra le cassi sociali, cioè il disprezzo verso i ricchi da parte dei poveri. Così facendo il popolo sarà sempre più contro i benestanti, dandogli la colpa per tutto e portando la gente a boicottarli. Sbaglio o il comunismo ha fatto proprio questo? Almeno le accuse contro gli Zar erano reali.¶ Vuoi che ti faccio altri esempi dove è stato applicato lo stesso principio? È la base del populismo, prendi una classe sociale, gli attribuisci il male del mondo e porti la gente al disprezzo. Chi dice che l'aeroporto serve solo ai ricchi, voterà contro il mantenimento solo per boicottarli.
sedelin 5 mesi fa su tio
ovvio, con i soldi si paga la tassa sul co2 e ci si mette la coscienza in pace (ma intanto si continua ad appestare l'aria). vale anche per suv e bolidi vari.
Nadia Masdonati 5 mesi fa su fb
Easy jet da sola trasporta più di 8 millioni di passageri all'anno da Ginevra per des distanze in Europa e non è certo una compagnia per i ricchi, ma piuttosto per il turismo di massa, visto i prezzi bassi che offre.
Nadia Masdonati 5 mesi fa su fb
En in realità i voli low cost per brevi distanze sono pieni di passegeri che non sono ricchi.
Nikola Nick Zar 5 mesi fa su fb
Aspetta, aspetta, adesso non capisco più niente, ma se per essere Svizzeri bisogna essere ricchi come è possibile? Da quel che risulta non ci devono essere Svizzeri poveri 😃
Jacopo Monastero 5 mesi fa su fb
Togliete i limiti sulle autostrade e poi vedete 😂 tutti i Bentley ai 300
Instrutor Negao Suíça 5 mesi fa su fb
Il tempo è denaro 😅
francox 5 mesi fa su tio
Poi comprano il SUV ibrido da tre tonnellate e si proclamano verdi.
sedelin 5 mesi fa su tio
@francox chi?
francox 5 mesi fa su tio
@sedelin Ne conosco diversi, benestanti, perlopiù medici.
Alessio Maruca 5 mesi fa su fb
A quanto costano i biglietti del treno qui in Svizzera..e meglio prendere l'aereo almeno si arriva prima e costa pure di meno delle volte..quasi sempre ....senza stress...
Stylo Margiasso 5 mesi fa su fb
"Tra il dire e il fare"....ok che dicono no....ma se l'aereo e piu comodo ed economico rispetto ad un treno....🤷‍♂️
Maria Fleig 5 mesi fa su fb
Stylo Margiasso prendo l'aereo 😅
Canis Majoris 5 mesi fa su tio
Con 8 k si è ricchi? Ma per favore...
Mattiatr 5 mesi fa su tio
@Canis Majoris Già dal titolo l'argomento come posto infastidisce. Alla fine sembra quasi il richiamo del popolo alla lotta populista di classe contro i ricchi e i potenti.
Joy Milich 5 mesi fa su fb
Ma oltre gli 8000 si è ricchi?
Alvina Poretti 5 mesi fa su fb
Joy, per chi ne prende 4000, si.
Araceli Togni 5 mesi fa su fb
Beh noi in due arriviamo a 5000 se i mesi sono buoni.... quindi si direi che se una persona da sola ne prende 8000 e abbastanza ricco
Sarah Ninna 5 mesi fa su fb
Joy Milich dipende dalle prospettive. Non è ricco, per chi ne prende di più. Ma lo è per chi ne prende molti meno.
Alessandro Ale Marra 5 mesi fa su fb
Sono i stessi che hanno poi l'auto elettrica da 100mila per capriccio
Alessandro Milani 5 mesi fa su fb
Alessandro Ale Marra o per paraculismo e finti fans di greta
Manuela Quattropani 5 mesi fa su fb
Sai che scoperta!!!siamo alle solite!!!!!
Paolo Mac 5 mesi fa su fb
Ma vah.... Si ritorna al solito discorso......se hai i soldi te ne freghi di inquinare tanto paghi.....e quindi va bene così!!!
Manuela Quattropani 5 mesi fa su fb
Bravo!!condivido!!!
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
29 min
Telecamere nascoste per stanare il ladro di monete
Le ha installate Migros in una filiale bernese. Ma ora la giustizia ha scagionato il collaboratore accusato di furto
SVIZZERA
9 ore
Giovani, chiedetevi: «Devo veramente andare a quella festa?»
È l’appello del capo delle emergenze dell’Oms, Mike Ryan
SVIZZERA
13 ore
«Automobile al sole: una trappola mortale». Parola del TCS
Qualche consiglio utile per evitare brutte sorprese in questi giorni di canicola
OBVALDO
14 ore
Titlis: boom di turisti elvetici, ma non è sufficiente
Gli impianti di risalita sono presi d'assalto, ma manca comunque circa il 70% dei visitatori
SVIZZERA / LIBANO
14 ore
Nessun aiuto svizzero al Governo libanese
Gli aiuti andranno direttamente alla popolazione, tramite la Croce Rossa
SVIZZERA
16 ore
Anche Berna, Argovia e Turgovia chiedono le liste degli arrivi a Kloten
Il canton Zurigo ha iniziato mercoledì a raccogliere questi dati per verificare il rispetto dell'obbligo di quarantena.
SVIZZERA
17 ore
Mascherine a scuola? Le diverse soluzioni dei Cantoni
Tra obbligo di mascherina e distanze di sicurezza, i Cantoni si preparano per il rientro a scuola
SVIZZERA
17 ore
Finanziamento di due progetti per il Covid
Il primo riguarda l'analisi sierologica, il secondo è un apparecchio portatile per una rapida identificazione del virus
SVIZZERA
19 ore
Mascherine monouso o di stoffa: quali utilizzare?
L'Ufficio federale della sanità le raccomanda entrambe, a meno che si abbiano dei sintomi
SVIZZERA
19 ore
Altri 161 casi, otto ricoveri e tre decessi
Il totale dei contagi dall'inizio dell'emergenza sale a 36'269. I decessi sono 1'712.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile