Keystone (archivio)
I referendisti vogliono un commercio sostenibile.
SVIZZERA
27.01.20 - 10:300

Un referendum contro l'olio di palma

Il sindacato agricolo Uniterre e il viticoltore Willy Cretegny contestano l'accordo di libero scambio con l'Indonesia approvato dal Parlamento

di Redazione
ats

BERNA - «Diciamo stop all'olio di palma». Con questo slogan il sindacato agricolo Uniterre, il viticoltore indipendente Willy Cretegny nonché delle associazioni in favore del clima e dei diritti umani hanno lanciato oggi ufficialmente un referendum contro l'accordo di libero scambio con l'Indonesia approvato in dicembre dal Parlamento. A loro avviso, tale decisione è irresponsabile e in contraddizione con l'esigenza di un commercio sostenibile iscritto nella Costituzione.

Il comitato referendario, che deve ora raccogliere le 50 mila firme necessarie, si oppone in particolare contro l'uso dei pesticidi tossici, il lavoro minorile e forzato nella coltivazione dell'olio di palma.

Inoltre, i referendisti denunciano una concorrenza sleale con gli oli vegetali indigeni e il fatto che le condizioni in materia di protezione dell'ambiente e di biodiversità in Indonesia siano in totale contraddizione con le prescrizioni elvetiche.

Oltre a ciò il comitato referendario deplora il fatto che nella maggior parte dei Paesi il libero scambio non abbia aumentato né la prosperità né la qualità di vita. A loro avviso, serve soltanto agli interessi economici delle multinazionali.

I referendisti sostengono inoltre che negli accordi di libero scambio manchino macchinismi di controllo efficaci e sanzioni vincolanti. Per tutte queste ragioni hanno lanciato il referendum contro il trattato con l'Indonesia.

Per il Parlamento elvetico, che ha approvato l'accordo a larga maggioranza, l'Indonesia rappresenta un partner commerciale potenzialmente importante per la Svizzera, anche in considerazione delle prospettive di crescita economica elevata del Sud-Est asiatico. Le esportazioni elvetiche verso l'Indonesia ammontano a 488 milioni di franchi e le importazioni di prodotti indonesiani a 356 milioni.

Secondo le Camere federali, per quanto attiene alla controversa questione dell'olio di palma i negoziatori hanno discusso dell'applicazione degli standard sociali e ambientali con Giacarta (sarebbe la prima volta per questo Stato, n.d.r) nonché dei meccanismi di sorveglianza delle condizioni di produzione di tale olio vegetale.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
sedelin 1 anno fa su tio
FIRMATE IL REFERENDUM!
Nmemo 1 anno fa su tio
Il disastro ambientale era supportato anche con gli acquisti AET ai tempi del binomio Paolo Rossi (ex compagno PSA), direttore e Mauro Dell’Ambrogio (PLRT), presidente del CdA.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
4 ore
Swiss congela i voli per Hong Kong
La decisione è stata presa a causa delle rigide misure di quarantena previste per i membri dell'equipaggio
SVIZZERA
5 ore
Unia: «Si riduca l'orario di lavoro per tutti, referendum se aumenta l'età pensionabile»
Ecco cosa è emerso dall'assemblea dei delegati del sindacato, oggi a Berna
SVIZZERA
6 ore
«Misure tardive, andiamo verso una catastrofe»
L'infettivologo Andreas Widmer, presidente di Swissnoso: «Servono più restrizioni per i non vaccinati»
SVIZZERA
8 ore
«Senza una proposta della Svizzera, non ci sarà mai un piano B»
Un pacchetto bilaterale con l'Ue? Parla l'esperto Nicolas Levrat: «Berna sa che esistono alternative all'accordo quadro»
SVIZZERA
8 ore
«Diffondono il virus senza rendersene conto»
L'epidemiologa Susi Kriemler suggerisce la via dei test regolari per tracciare e contenere i contagi tra i giovanissimi
SVIZZERA
23 ore
«La gente rischia di perdere la fiducia»
Ospedali al limite, trasporto pubblico in difficoltà. I sociologi sono preoccupati per l'impatto sull'opinione pubblica
Ginevra
23 ore
Crivella di colpi l'amico, condannato a 16 anni
I fatti risalgono al 2016, quando un 42enne in seguito a un alterco aveva giustiziato un uomo in una sala da tè
SVIZZERA
1 gior
Nuove misure anti-Covid: la soddisfazione di bar e club
Il Consiglio federale «ci ha ascoltati» si legge in un comunicato, che parla di «segnale importante» per il settore
SVIZZERA
1 gior
Ecco le nuove misure decise dal governo
Nuove restrizioni contro il Covid: è iniziata la conferenza stampa da Palazzo Federale. Segui la diretta
SVIZZERA
1 gior
I contagi in Svizzera rimangono sotto i 10mila
A livello nazionale il 75,03% della popolazione over 12 è completamente vaccinato
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile