Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA
27.01.20 - 11:000
Aggiornamento : 13:36

Psicosi da virus: «Non voglio cinesi nel mio ristorante»

La paura per il coronavirus prende piede. Alcuni esercenti non ammettono più comitive di turisti asiatici nei loro locali

di Redazione
B.Zanni/jc

ZURIGO - Quando visitano la Svizzera, i turisti cinesi amano mangiare nei ristoranti asiatici. Ma la paura per il coronavirus potrebbe impedire ad alcune comitive di sentirsi ospiti nei locali asiatici del nostro Paese. «Il virus mi inquieta - ammette la proprietaria di un ristorante cinese di Zurigo -. In questo periodo i gruppi in viaggio dalla Cina non sono i benvenuti qui».

Nonostante si tratti di una scelta discutibile, la donna si dice costretta a rifiutare gli ospiti asiatici «per motivi di sicurezza»: «Voglio proteggere il personale e gli altri ospiti». E non si fida minimamente dei controlli introdotti in alcuni aeroporti. «Ho la sensazione che le autorità non stiano prendendo abbastanza seriamente questo virus». Dello stesso pensiero è Mai Le, del ristorante Mai di Lucerna: «Se mi arrivasse la richiesta di riservazione da parte di un gruppo di turisti cinesi, credo che rifiuterei». Anche in questo caso, la paura la fa da padrona.

Liping Ma, del Suan Long di Opfikon (ZH), spiega che «se arrivasse una comitiva che non è stata sottoposta a controlli», la manderebbe prima in ospedale. «Poi potrebbero cenare qui». Secondo lui, «è meglio un controllo in più», prima di poter mangiare nel suo ristorante. Il locale si è già munito di una scorta di mascherine, che i dipendenti hanno anche a casa.

Voce fuori dal coro è K. Siew, da un ristorante cinese nei Grigioni. «Tutte le persone devono essere trattate allo stesso modo. Non è colpa dei cinesi se il virus è scoppiato nel loro paese». Secondo lui «spetta allo Stato e non ai cittadini tenere a bada il virus» e se «i turisti hanno superato lo screening negli aeroporti, va bene così».

Alcuni, quindi, alla sola vista di persone cinesi pensano subito al coronavirus. Nel frattempo due persone che mostrano segni d’infezione dopo un soggiorno in Cina sono attualmente sotto esame e in quarantena presso l’ospedale Triemli di Zurigo. La Confederazione ha deciso di rafforzare l’obbligo di notifica da parte di medici e laboratori. Ma negli aeroporti elvetici non sono al momento in vigore misure preventive particolari.

La psicosi potrebbe però già essere partita. Secondo TeleZüri in Svizzera c’è stato un boom di vendite di mascherine, tanto da essere praticamente introvabili. Anche i turisti cinesi in visita nel nostro paese ne avrebbero fatto una scorta da mettere in valigia e portare a casa.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
spank77 7 mesi fa su tio
Comunque gli abitanti di Lucerna , quelli senza attivita commerciali, Saranno felici di potere riassoporare le passeggiate Nella loro citta con meno masse di turisti
Catia Flachsmann 7 mesi fa su fb
I media vogliono spaventare la gente! Secondo me come scrivono in tanti, la gravità effettiva di questo virus è bassa.. voglio dire, come scrivono altre persone, la Cina è enorme e i morti sono veramente pochi.. però chissà, magari invece è un metodo concepito dagli uomini per decimare la popolazione.. solo così un pensierino me lo farei..
Stefano Vergottini 7 mesi fa su fb
Soliti rincoglioniti ottusi
Katiuscia Mennite 7 mesi fa su fb
La stupidità umana non ha limiti🤨
Conny Suter 7 mesi fa su fb
La normale influenza fa da 250000 a 500000 morti all anno e da 3000000 a 5000000 all anno di casi gravi ..... ma ripigliatevi dai!!!!!!!!
Sonia Macchi 7 mesi fa su fb
Si perché comparare i morti su scala mondiale, in un anno intero, rispetto a quelli di un mese in una singola città, ti dà certamente una buona indicazione della pericolosità. Secondo il tuo ragionamento allora l'ebola é una sciocchezza, ne muoiono solo sui 10'000 all'anno (peccato che sono la metà dei contagiati). Ripigliati tu se caso.
Conny Suter 7 mesi fa su fb
👍 va bene
Conny Suter 7 mesi fa su fb
Sonia Macchi in Polonia sono morte 60 persone nell’arco di pochi giorni per influenza e 1000 persone da ottobre a oggi in Europa..... e non per coronavirus ma per una banale influenza ... veda lei se non è allarmismo inutile
Sonia Macchi 7 mesi fa su fb
Conny Suter Per giudicare quanto un virus é pericoloso fare la conta dei morti non serve a niente. Bisogna quantomeno confrontare, tra le altre cose, la mortalità rispetto al numero di contagi. La mortalità dell'influenza in tal senso é inferiore all'1%, mentre secondo i dati attuali (che ovviamente vanno presi con le pinze) con il coronavirus siamo sopra al 2%. Se aggiungiamo a questo la mancanza di un vaccino e la presunta facilità con cui il virus si diffonde, direi che ci sono ragioni sufficienti per preoccuparsi. Indipendentemente, se si vogliono fare dei paragoni con l'influenza, che si facciano correttamente.
Conny Suter 7 mesi fa su fb
Sonia Macchi Intanto il ministro della Salute Roberto Speranza a Montecitorio fa il punto sulla strategia di difesa dal coronavirus. Secondo i dati ufficiali il tasso di mortalità si attesterebbe sul 2.8%, con una pericolosità allo stato non molto diversa da quella del virus influenzale. Ma il virus cinese evoca emergenze del recente passato come quelle legate a Sars e Mers e, complice l’assenza di un vaccino, fa paura, tanto da scatenare vere e proprie psicosi anche in Paesi, come l’Italia, nei quali il rischio è valutato basso dal Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc)
Sonia Macchi 7 mesi fa su fb
Il tasso di mortalità sembrerebbe in effetti attorno al 2.8% (anche se é un po' presto per tirare le somme), più alto di quello dell'influenza, che rimane sotto all'1%. Quindi in caso non si riesca a contenere direi che una certa preoccupazione é giustificata, visto che é quasi 3 volte più alto, e ancora non abbiamo dati sufficienti per accertare che sia effettivamente così.
Carlos Alberto Ferreira Nogueira 7 mesi fa su fb
Sono di accordo con questi esercenti, bravi !!sti cinesi anno rotto le scatole, insieme ai politici che abbiamo!in tutto il mondo, per colpa di loro Europa mia. A perso tantissimi valore, super tutto,, moltissima gente a perso il posto di lavoro, per via politica, più chine, addirittura non pagano le tasse , carissimi europee sbagliativi ,
Davide Vescio 7 mesi fa su fb
🤦‍♂️
Chantys Balla 7 mesi fa su fb
Ho letto in un post, che in Italia, ci sono genitori che hanno chiesto all’asilo se nella loro classe ci sono bambini cinesi...Che se così fosse non avrebbero mandato il figlio... 🤦🏼‍♀️
Akın Gransek 7 mesi fa su fb
Via
Regina Pasta 7 mesi fa su fb
hahaah finalemte una scusa valida per non far entrare comitive di cinesi nel proprio ristorante, sopratutto se buffet XD bwahah
De Pietro Monica 7 mesi fa su fb
Ah beh.
Paola Dellatorre 7 mesi fa su fb
No comment
Lucia Paolicelli 7 mesi fa su fb
Emily
Yang Yang Sun 7 mesi fa su fb
cm si aveva tanto paura di terrorism due anni fa. ora si ripete la stessa cosa senza imparare niwnte. me raccomanto, il cervello e importante😉
Simo Strega Ventu 7 mesi fa su fb
La gente sta male...ma di testa!!!!
Romeo Carpineti 7 mesi fa su fb
Ha totalmente RAGIONE.
Giovanna Dossi 7 mesi fa su fb
Stesso discorso per chi ama mangiare sushi, o andare in ristoranti asiatici ...meglio evitarli
Ruthi DalMoMei 7 mesi fa su fb
Giovanna Dossi E sono proprio loro che non li vogliono 😎😎😎
Konrad Galimberti 7 mesi fa su fb
Fanno benone! È ora di emarginare un popolo che, a causa delle condizioni aberranti in cui tiene gli animali e pratiche alimentari da ricovero coatto, provoca l‘esplosione di (presunte) emergenze sanitarie, a causa delle quali le industrie farmaceutiche dettano l‘agenda ai governi di tutto il mondo.
Vladi Lunghi 7 mesi fa su fb
Come ha detto Burioni in Italia, virologo, la colpa é delle informazioni sbandierate ai 4 venti senza certezze assolute, ricordo che la Sars ha fatto molti più morti e più velocemente. Io non mi vaccino più dall'età di 12/14 anni, ne ho 47 Venerdì.
Yann Wyrsch 7 mesi fa su fb
Alla prima scusa salta fuori il razzismo. In Ticino Salvini sarebbe presidente a vita.
Michele Blum 7 mesi fa su fb
Siamo arrivati a circa 240 MORTI AL GIORNO, ragazzi. No. Non del coronavirus, ma della normale influenza stagionale 2019-2020. https://www.epicentro.iss.it/influenza/stagione-in-corso
Simoni Proserpio 7 mesi fa su fb
Questo è razzismo, puro.
Rita Molina 7 mesi fa su fb
Questa è la.bomba mediatica che volevano.....ma sapete quanti cinesi ci sono in Cina? Milioni e milioni....i morti? 40. Cioè una normale influenza fa più vittime
Sonia Macchi 7 mesi fa su fb
Si ma non é che puoi semplicemente guadare il numero di morti e compararlo. Sono 40 su 2000 contagiati (se ci fidiamo dei dati, non é necessariamente scontato). Ammesso che siano corretti, significa che muore il 2%. L'influenza mi pare sia sotto all' 1%. Non so, magari sbaglio qualcosa io nel ragionamento...
Claudia Manna 7 mesi fa su fb
La Botteri, corrispondente della Rai e giornalisticamente seria, afferma da info prese sul posto, che più di 5 milioni di cinesi hanno lasciato la città dopo i primi allarmi. Gente che potenzialmente potrebbe aver contratto il virus, ma sfugge dai controlli, per tempo di incubazione e complicazioni varie. La trasparenza del Governo cinese dev'essere imperativa, ma così non è...e credo che la gente poi reagisca di conseguenza....Io in questo caso, non mi sento di colpevolizzarli, qui si tratta anche di sicurezza nazionale...
Dioneus 7 mesi fa su tio
Ecco qua i razzistoni ignoranti che si camuffano. Un bel boicottaggio per voi poi vediamo se non piangete lacrime di sangue;)
Zico 7 mesi fa su tio
@Dioneus se hai letto l'articolo (ma dubito seriamente tu lo abbia fatto) vedrai che i cognomi dei proprietari dei ristoranti non sono esattamente di AI o Uri. forse il razzismo lo vedio solo tu, visto che per la maggior parte mi sembrano cognomi asiatici...
Alby Anda 7 mesi fa su fb
La comune influenza fa molti molti piu’ morti... e cio’ si verifica +o- tra i “gia’ morenti”. L'identikit delle vittime Dando uno sguardo ai dati anagrafici delle vittime colpite, la maggior parte di loro rientra nella categoria degli anziani. Nessuno dei primi contagiati aveva meno di 48 anni e molti soffrivano di malattie preesistenti, come il diabete e morbo di Parkinson. In un secondo momento, seppur con una frequenza minore, il coronavirus ha ucciso e colpito anche persone più giovani. L’idiozia giornalistica si palesa sempre di piu’....
Sonia Macchi 7 mesi fa su fb
Continuo a leggere che "l'influenza fa più morti", ma da nessuna parte trovo conferma di questa affermazione. A memoria, l'influenza ha una mortalità inferiore all'1% , mentre qui sembrerebbe che si aggiri attorno al 4-5%. Anche nel caso dell'influenza la mortalità maggiore si registra tra gli anziani e persone più deboli. Hai una fonte da cui estrapolare il dato sulla mortalità?
Alby Anda 7 mesi fa su fb
Sonia Macchi ho una fonte migliore.... quando i media tutti insieme parlano di qualcosa facendo del terrorismo, fatti due domande. Ricordati che due settimane fa doveva scoppiare la terza guerra mondiale e ora non se ne parla più.... osserva il sistema che è sempre stato usato nel passato, e la manipolazione dell’informazione dei nostri cari giornalisti è uno studio che si chiama ingegneria sociale... E per l’appunto studia la prevedibilità dei popoli.... queste cose servono per distrarre la popolazione da qualcos’altro.....
Sonia Macchi 7 mesi fa su fb
Non ho chiesto lumi sulle varie ipotesi di complotto, ma su un'affermazione che leggo ovunque e sto cercando di inquadrare.
Alby Anda 7 mesi fa su fb
Sonia Macchi Ricordati che i media hanno due grossi difetti. Da una parte sono trascinati dalle lobby, dall’industria per i loro interessi, pertanto mentono, ma lo fanno in modo abbastanza credibile. D’altra parte ogni giorno, ogni santo giorno devono riempire paginata di giornali, pertanto devono ingigantire e sempre più spesso inventare
Alby Anda 7 mesi fa su fb
Sonia Macchi si faccia dare la fonte😉 Buona ricerca
Alby Anda 7 mesi fa su fb
Sonia Macchi https://www.facebook.com/120260834672265/posts/2934086279956359/?d=n
Claudia Manna 7 mesi fa su fb
Francamente in questo caso specifico mi spiace dire che il problema NON sono i giornalisti, ma il Governo cinese, che NON dà informazioni corrette e realistiche. La stessa corrispondente della Rai, Giovanna Botteri, giornalista seria ed affidabile, afferma la difficoltà di muoversi in quel contesto di grandi censure....Quindi mi spiace ma qua i cinesi devono essere più trasparenti ed in una Paese dove, ricordiamo, esiste la censura in internet, le perplessità sono purtroppo giustificate.
Alby Anda 7 mesi fa su fb
Claudia Manna I giornalisti ne fanno di tutti colori. Settimana scorsa i giornali scrivevano che è una bambina era caduta dal secondo piano di una palazzina a Cresciano, ferite gravi ed era in cure intense. La bambina era il lesa e il giorno dopo giocava tranquillamente sullo stesso tratto in cui era caduta. Eppure non c’erano cinesi in giro😂
Claudia Manna 7 mesi fa su fb
I giornalai esistono come però, e per fortuna, anche i giornalisti seri, come appunto la Botteri...In questo caso, è il Governo cinese che non dà le giuste informazioni.
Sonia Macchi 7 mesi fa su fb
Alby Anda La fonte la sto chiedendo a lei in questo caso visto che é lei a scrivere che l'influenza fa più morti. Non sto dicendo che sia vero o falso a priori, sto solo cercando di capire da dove arrivano certi dati che non riesco a reperire da nessuna parte e che vengono dati per certi da chi commenta.
Alby Anda 7 mesi fa su fb
Sonia Macchi si ricordi una cosa che la sanità è il più grande business del mondo. I dati vengono taroccati molto di frequente e le menzogne sono all’ordine del giorno. Le ricordo solamente quanto disse la Lorenzin un paio d’anni fa... e che ci sarebbero stati poco a prima 300 morti di morbillo in Inghilterra, chiedendo l’obbligo vaccinale. Insomma in Inghilterra c’è stato un morto che aveva il morbillo ma che a priori aveva grosse problematiche cardiache. Le certezze non ci sono... legga tra le righe ....
Ernesto Di Ninno 7 mesi fa su fb
Sonia Macchi i morti in Svizzera variano da 400 fino a 1300 morti l'anno. Con numero di casi infetti che variano da 100000 fino a 300000. Ogni anno muoiono ca 300 casi per influenze ospedaliera. Questi dati si trovano sulla pagina dell' ufficio federale sanità pubblica svizzera e ufficio cantonale di sanita Canton ticino. https://www.bag.admin.ch/bag/it/home/krankheiten/krankheiten-im-ueberblick/grippe.html#dokumente__content_bag_it_home_krankheiten_krankheiten-im-ueberblick_grippe_jcr_content_par_tabs
Alessandro Kom 7 mesi fa su fb
Claudia Manna I media italiani sono veramente la munnezza della munnezza. Stanno spandendo un allarmismo ingiustificato sul corona virus mutato scoperto a WuHan (Cina), manco se metà della popolazione umana fosse sull'orlo dell'estinzione. Invece, leggendo quotidiani cinesi, giapponesi, britannici si ha meglio l'esatta proporzione del problema, che esiste, che nessuno minimizza, ma che si sta provando ad affrontare con metodo scientifico, non con il panico generalizzato. Tra l'altro, questa storia è un'altra occasione per la sinofobia interessata di spargere ulteriore veleno su una popolazione già impaurita (senza giustificazione reale) per mille altre cose. Qui non si tratta ovviamente di schierarsi "dalla parte dell'Occidente o dalla parte della Cina". Qui si tratta di demistificare un discorso xenofobo diffuso per sostenere corposissimi interessi nella competizione globale, e creare un clima da guerra permanente. Quanto ci metterà qualcuno ad additare i cinesi residenti in Italia come i nuovi appestati? E quanto ci metterà qualcuno ad additare le autorità cinesi di scarsa trasparenza? Anzi, già al Tg1, qualche giorno fa, non ricordo quale epidemiologa ammoniva solennemente che "la trasparenza è necessaria" o qualcosa del genere, come a dire "guardate che delle autorità cinesi mica c'è da fidarsi, mica sono come noi, bravi occidentali"... E invece proprio la solerzia, la condivisione delle informazioni e la rapidità dell'intervento delle autorità cinesi (memori anche della cattiva performance nel caso della SARS, nel 2003), hanno raccolto il plauso della comunità scientifica internazionale. Ma ai pennivendoli nostrani interessa solo vendere qualche copia in più. Probabilmente, molti di loro credono che il corona virus sia il raffreddore di Fabrizio Corona...
Alby Anda 7 mesi fa su fb
Alessandro Kom 👍🏻 bello il finale😂
Alby Anda 7 mesi fa su fb
Alessandro Kom Quanto spesso senti cosa succede in Cina? L'ultima volta che ho saputo qualcosa era quando si sono svolte le Olimpiadi. Non si sente parlare di quello che sta succedendo in Cina a meno che il Deep State non voglia che voi lo sappiate. L'acquisizione dei media è una delle prime priorità perché sono principalmente responsabili della diffusione della paura e del panico in tutto il mondo.
Sonia Macchi 7 mesi fa su fb
Ernesto Di Ninno Grazie, ma la mia domanda era in riferimento alla mortalità del corona virus, non della normale influenza (per cui giustamente non è difficile trovare dei dati affidabili)
Ernesto Di Ninno 7 mesi fa su fb
Sonia Macchi qui viene spiegato bene https://www.sanitainformazione.it/salute/coronavirus-sars-storia-ripete/
Sonia Macchi 7 mesi fa su fb
Ernesto Di Ninno Grazie mille! Gli articoli sono in linea con quanto ho letto finora, anche se tutto va preso con le pinze giustamente. La mia richiesta era in risposta al commento iniziale di Alby Alda in cui dice (come tanti altri) che la pericolosità é pari o inferiore all'influenza stagionale, pertanto, senza escluderlo a priori, mi sarebbe piaciuto sapere le fonti di tale informazione visto che finora ho letto tuttaltro
Ernesto Di Ninno 7 mesi fa su fb
Sonia Macchi vedremo come si svilupperà e se farà la fine degli altri virus (Sars, aviaria,Zirka,Suina,ecc.)
Claudia Manna 7 mesi fa su fb
Alessandro Kom grazie per l'enciclica; conosco bene la stampa italiana, come pure quella ticinese..., ma mettere sempre tutti nello stesso sacco è inaccettabile e per fortuna c'è ancora gente seria che fa il mestiere di giornalista, poi sta all'utente scegliere i canali giusti dove potersi informare. In questo caso è assurdo quanto scrivono alcuni di voi, perché le info sono pochissime e la propagazione di questo visrus è ancora sconosciuta, ma pare molto veloce. Quindi non si capisce come facciate VOI ad avere più info degli stessi giornalisti sul posto che affermano appunto la poca chiarezza del Governo cinese.
Alby Anda 7 mesi fa su fb
Claudia Manna i giornalisti non hanno informazioni reali, in quanto gli vengo confezionate le notizie che il deep state vuole che sappiamo. Nella storia ci sono stati buoni i giornalisti e anche ottimi i giornalisti, ma non parliamo di quest’epoca dove tutto si riduce a essere degli schiavi non pensanti da copia-incolla....
Alessandro Kom 7 mesi fa su fb
Claudia Manna Grazia per la breve e “ cir” concisa risposta .
Araceli Togni 7 mesi fa su fb
Uno dei primi ricoverati ha 23 anni ed è uscito poco fa dall'ospedale guarito, hanno trovato un bambino di 10 anni che è stato contagiato ma asintomatico... quindi non è vero che tutti i contagiati hanno più di 48 anni
Alby Anda 7 mesi fa su fb
Araceli Togni tutti quelli deceduti. Sembra addirittura che sul pianeta terra ci sono miliardi di persone che hanno superato l’influenza e sono ancora vivi 😀🙈
Alby Anda 7 mesi fa su fb
Araceli Togni giarda che il vieus potresti averlo anche tu e preso dal cinses che hai incrociato settimana scorsa , ma non ti ammali perché è il tuo sistema immunitario lo sostiene. Noi tutti abbiamo migliaia di virus che non si manifestano grazie un sistema immunitario sano. RICORDATE CHE LA PAURA ABBASSA IL SISTEMA IMMUNITARIO E CHI PROPAGA A RANDOM QUESTE NOTIZIE LO SA MOLTO BENE
Sonia Macchi 7 mesi fa su fb
Alby Anda C'é anche chi é sopravvissuto all'ebola, e quindi? Non condivido buona parte di quello che scrive, ma anche in questo caso, se si danno informazioni specifiche come l'età dei primi contagiati (o la comparazione con la normale influenza) forse é il caso di evitare di spararle così tanto per fare, no? Nonostante rimanga certamente possibile (e probabile) che non ci arrivino informazioni del tutto corrette in tal senso.
Nadia Bordogna Stevanato 7 mesi fa su fb
spero solo che nessuno vada mai più in questi ristoranti e che la loro fine sia il fallimento! grande stupidità
Ruthi DalMoMei 7 mesi fa su fb
Nadia Bordogna Stevanato Sono Ristoranti dei loro connazionali 😁😁😁
sedelin 7 mesi fa su tio
paranoia aggiunta a paranoie :-( già che ci siete, nella VOTAZIONE del 9 febbraio includete i cinesi (roba da matti!) :-(
Pongo 7 mesi fa su tio
la paranoia collettiva causata dai media è dir poco aberrante
Bruna Bralla 7 mesi fa su fb
Ieri mi sono fermata in un autogrill sulla A4 , c’era un gruppo di turisti cinesi , tutti con la mascherina , ma il personale preparava le ordinazioni senza tante storie
Ruthi DalMoMei 7 mesi fa su fb
Bruna Bralla Ma sono i loro connazionali che non li vogliono 🙈🙊🙉
Sara Reina 7 mesi fa su fb
Bruna Bralla usano la mascherina quasi sempre i cinesi per loro è una cosa normale.
Bruna Bralla 7 mesi fa su fb
Sara Reina vero , lo fanno anche per rispetto verso gli altri , giorni fa ,qui in un supermercato c’era un tale che tossiva forte davanti ad un bancone e non teneva nemmeno la mano davanti alla bocca 🤬🤬
spank77 7 mesi fa su tio
Chissa se questa volta qualche giornalista inizia a indagare sul guano o cacca di pippistrello...ho scoperto che viene usata per concimare ! Ci Sono numerose ricerche che dimostrano che contegono numerosi virus tra il quale coronavirus. Aggiungi un utilizzo improprio e una igiene precaria e il gioco e fatto.
Maurizio Roggero 7 mesi fa su fb
Ignoranza da virus 🤦🏼‍♂️, ma d’altronde è così che distraggono le masse dai problemi reali!
Dana Cobos 7 mesi fa su fb
IGNORANTI
Aki Gozzi 7 mesi fa su fb
La stupidità non ha limiti, la psicosi pure, hanno pure detto che le mascherine non servono a nulla, magari questi gruppi Cinesi vivono in Francia, o non arrivano dalle parti di Wuhan, Paura-Psicosi generale
Alby Anda 7 mesi fa su fb
Si esattamente e la colpa è proprio dei media.... terrorismo gratuito....
KilBill65 7 mesi fa su tio
Non vi lamentate se poi boicottano i ristorante i turisti!!!.....Visto la crisi!!!.....
Frankeat 7 mesi fa su tio
Ecco fatto. Il terrorismo psicologico dei media comincia a fare effetto. Bravi.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
16 min
Il lato salutare del lockdown
I dati in possesso della Suva evidenziano un calo degli infortuni, soprattutto nel tempo libero, fra marzo e maggio.
ZURIGO
22 min
Due anziani ritrovati senza vita nella loro casa
Una 78enne e un 75enne sono stati rinvenuti morti ieri pomeriggio a Wiesendangen.
SVIZZERA / CINA
1 ora
ABB fornisce caricabatterie in Cina
Sono stati consegnati allo stabilimento di Dongfeng Honda a Wuhan, che produce vetture elettriche.
SVIZZERA
2 ore
Il ceo di Alpiq si dimette con effetto immediato
Schnidrig era attivo per il gruppo energetico dal 2010, ma lo dirigeva solo da inizio 2020. Lascia per motivi di salute.
SVIZZERA
3 ore
Criminalità al Nazionale, ricerca e cooperazione agli Stati
Il plenum dovrà anche affrontare il progetto per rendere più difficile l'accesso a determinate sostanze chimiche
FOTO
BERNA
4 ore
Il "campo climatico" lascia posto al mercato
Alcune tende sono state temporaneamente spostate dai manifestanti. Ma hanno l'ultimatum a mezzogiorno
SVIZZERA
13 ore
Da Wuhan a Lucerna passando per il Ticino... in gennaio
Il gruppo di turisti cinesi ha attraversato la Svizzera, anche in treno. Al rientro, quattro erano positivi al tampone
SVIZZERA
14 ore
Presto faremo le tasse via computer (e senza firma)?
Il Nazionale è d'accordo ma la discussione ora va agli Stati, fra i contrari c'è l'UDC che teme per la sicurezza
BERNA
14 ore
I manifestanti pro clima devono andarsene «entro mezzogiorno»
L'ordine arriva dal Municipio di Berna, in caso contrario c'è la possibilità che la polizia usi la forza
ZUGO
17 ore
Invia fatture (false) per 900'000 franchi, e loro gliele saldano
La cybertruffa ha ingannato la contabilità di un'azienda zughese, è bastato spedirle con il nome e cognome del capo
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile