Archivio Keystone
VALLESE
20.01.20 - 23:570

Trentatré reclute con la diarrea

Il norovirus ha colpito la caserma di Sion

di Redazione
pro/Pa.St.

SION (VS) - Non è passato nemmeno un anno, da quando nella caserma di Sion ben 91 reclute avevano dovuto fare i conti con la diarrea. E ora, sempre nella struttura militare vallesana, c'è una nuova epidemia: stavolta sono trentatré le reclute colpite, come conferma a 20 Minuten Daniel Reist, portavoce dell'esercito. Si tratta di giovani che stanno assolvendo la scuola di polizia militare.

L'attuale situazione non avrebbe comunque nulla a che fare con quella della scorsa estate. Allora si era trattato di un'intossicazione alimentare dovuta a dell'acqua potabile rimasta troppo a lungo all'interno di un tubo. Ora la colpa sarebbe invece del norovirus, che chiunque potrebbe aver portato in caserma.

La maggior parte delle reclute malate ha comunque potuto trascorrere a casa il weekend: soltanto quattro erano troppo deboli per affrontare il viaggio. Domenica sera tutte, anche quelle ancora malate, sono comunque dovute rientrare in caserma.

Una decisione, questa, che non è piaciuta al padre di una recluta: «Il norovirus è estremamente contagioso, le reclute che tornano a casa rischiano di trasmetterlo a tutta la famiglia». Si tratterebbe di un pericolo in particolare per le persone anziane e per i bambini. Una critica che il portavoce Reist comprende: «Stiamo ancora valutando se lasciar rientrare a casa le reclute sia stata la decisione giusta».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
5 ore
Doping, c'è anche un medico svizzero nello scandalo Aderlass
L'uomo avrebbe fornito una sostanza proibita tra il 2012 e il 2013
SVIZZERA
5 ore
Come proteggersi dal coronavirus
Un reminder sulle precauzioni da prendere per evitare il contagio
BERNA
8 ore
Il Coronavirus avanza, le autorità svizzere guardano
Da Berna nessuna ulteriore misura. Silenzio in Ticino. Il virologo: «Sbagliate le previsioni tranquillizzanti»
FRIBURGO
10 ore
Contro un palo con la slitta, finisce in ospedale
È accaduto a Schwarzsee. La donna ha subito gravi lesioni alla testa e alla colonna vertebrale
SONDAGGIO
SVIZZERA
11 ore
Macché data di scadenza? Lidl introduce l'etichetta "Spesso buono oltre"
Accompagnerà la dicitura "Da consumare preferibilmente entro", che non è una data di scadenza
APPENZELLO ESTERNO
11 ore
Centauro sfreccia a 147 km/h in una zona 80
Multa salatissima, ritiro patente e denuncia per un 54enne pizzicato da un controllo di velocità
FOTO
VALLESE
1 gior
Una targa per restare vigili contro gli abusi
È stata la vittima di un ex insegnante, religioso e allenatore di calcio, a chiederne la posa
SVIZZERA
1 gior
Stop alla quarantena per gli svizzeri della MS Westerdam
Un'americana che si trovava sulla nave è stata trovata infetta. Ma «non vi sono state trasmissioni del virus»
VAUD
1 gior
Che fine hanno fatto le gemelline Schepp?
La mamma delle due ragazze vodesi lancia un nuovo appello a Chi l'ha Visto
SVIZZERA/KENYA
1 gior
Due arresti per lo stupro e l'omicidio della missionaria svizzera
La 74enne viveva sola ed era stata aggredita per una rapina, le autorità keniane a caccia di una terza persona
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile