Deposit
Vittime innocenti.
ZURIGO
20.01.20 - 11:450

Sempre più neonati ricoverati per «traumi da scuotimento»

Sono dieci i casi sospetti segnalati l'anno scorso allo speciale gruppo per la protezione dell'infanzia attivo all'Ospedale pediatrico di Zurigo. «Siamo preoccupati»

di Redazione
ats

ZURIGO - Dieci casi sospetti di neonati che hanno subito traumi da scuotimento - cinque dei quali confermati - sono stati segnalati l'anno scorso allo speciale gruppo per la protezione dell'infanzia attivo all'Ospedale pediatrico di Zurigo.

Si tratta di tre casi confermati in più di sindrome del "bambino scosso" rispetto al 2018. In una nota, il gruppo di protezione dell'infanzia si dice «preoccupato». Lo scuotimento dei bambini piccoli provoca danni cerebrali permanenti in due terzi dei casi. E anche se di breve durata, esso può portare alla morte del neonato.

Al gruppo di medici che all'interno dell'ospedale pediatrico si occupa di far luce sui possibili maltrattamenti sono stati segnalati 544 casi sospetti nel 2019, 16 in più rispetto all'anno precedente.

In 387 casi i sospetti hanno trovato conferma. In 128 casi non sono state trovate prove degli abusi. In altri 29 casi si è scoperto che si trattava di sintomi spiegabili dal punto di vista medico.

Contrariamente all'anno precedente, nel 2019 si sono verificati casi isolati della cosiddetta «sindrome di Münchhausen per procura». Si tratta di un disturbo mentale in cui i genitori, molto spesso le madri, arrecano deliberatamente un danno fisico al figlio per farlo credere malato e attirare l'attenzione su sé stessi.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
BASILEA CITTÀ
14 min
"Basilea senza nazisti", oltre 3'000 persone hanno sfilato per la città
Autorizzata delle autorità nonostante le norme anti-Covid, il corteo ha attirato parecchi manifestanti.
SVIZZERA
4 ore
Con l'inverno meteorologico arrivano anche i primi fiocchi
Martedì è attesa una prima spolverata di neve, in alcune zone anche a basse quote.
FOTO
BASILEA CAMPAGNA
5 ore
Rapina in un ufficio postale, si cerca una coppia di rapinatori
L'auto usata per la fuga, rubata poco prima, è stata data alle fiamme
SVIZZERA
7 ore
Addio PPD, benvenuta Alleanza del Centro
Il partito punta a conquistare elettori, uscendo da una connotazione troppo cattolica. Sì anche alla fusione con il PBD
SVIZZERA
7 ore
«Impedire lo sci? Una frenesia dettata dall'estero»
Alcune stazioni in Svizzera sono aperte da due mesi e nessuna di esse è diventata un focolaio d'infezione
SVIZZERA
8 ore
La sicurezza del vaccino? Non è negoziabile
La Svizzera, assicura Nora Kronig, non scenderà a compromessi
SVIZZERA
9 ore
L'edizione 2021 del Forum economico mondiale è in forse
Klaus Schwab spiega che la manifestazione avrà luogo solo in condizioni di assoluta sicurezza
SVIZZERA
10 ore
È morta la donna più anziana della Svizzera
«Se mia madre sapesse che sono diventata così vecchia...», affermava la vegliarda in un libro a lei dedicato
SVIZZERA
11 ore
Scuole reclute da record nel 2021
«Sarà la più grande della storia recente» spiega il capo dell'esercito, comandante di corpo Thomas Süssli
SVIZZERA
11 ore
PPD, oggi si decide su nuovo nome e fusione con il PBD
L'assemblea dei delegati si svolge in modo decentrato a causa della pandemia
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile