Keystone
Giornata all'insegna della tradizione oggi a Berna, con lo "Zibelemärit".
+13
BERNA
25.11.19 - 07:420
Aggiornamento : 17:26

La capitale invasa dalle cipolle

A Berna si sta tenendo il tradizionale Zibelemärit. Le centinaia di bancarelle non vendono però solo cipolle

di Redazione
ats

BERNA - Giornata all'insegna della tradizione oggi a Berna, dove si sta tenendo lo "Zibelemärit", il ben noto mercato delle cipolle che si svolge il quarto lunedì di novembre.

Le vie del centro si sono animate già a partire dalle 04.00 e con il trascorrere delle ore sono state messe in vendita tonnellate di cipolle, spesso presentate in modo artistico. Le centinaia di bancarelle propongono però anche altri ortaggi e verdure, nonché prodotti artigianali come vestiti e dolciumi. Per scaldarsi dal freddo pungente molti ricorrono al vin brulé: bevanda che permette anche a chi ha il naso fine di dimenticare l'odore degli ortaggi che aleggia un po' dappertutto.

Oltre 100 pullman - Per prendere parte all'evento, sempre molto sentito, sono arrivati fin dal primissimo mattino visitatori da tutta la Svizzera: sono infatti oltre un centinaio i pullman annunciati. Ma c'è anche chi ha approfittato della festa per stare in piedi tutta la notte, proponendosi di tornare a casa a mattina inoltrata.

Per proteggere la ressa da un eventuale attentato la polizia provveduto anche quest'anno a disporre dei blocchi di cemento nelle vie di accesso al centro. La presenza di numerosi agenti è inoltre visibile sin dalle prime ore del mattino.

"Fratelli" friburghesi - Le origini dello "Zibelemärit" - in dialetto locale: in tedesco standard sarebbe Zwiebelmarkt - non sono chiare. Secondo quella che viene considerata una leggenda il mercato ebbe inizio quando Berna accordò ai coltivatori friburghesi il diritto di vendere gli ortaggi in città in novembre: la città intendeva in questo modo ringraziarli dell'aiuto fornito in occasione di un grande incendio che nel 1405 distrusse il centro urbano.

Un'altra narrazione tradizionale vede sempre i bernesi ringraziare i friburghesi, ma per un altro motivo: in questo caso per il sostegno fornito fra il 1474 e il 1477 alle guerre contro il duca di Borgogna.

Secondo uno storico che si è recentemente interessato al tema la consuetudine è stata invece introdotta solo nel 19esimo secolo dai contadini friburghesi e del Seeland. Allora il mercato, che prendeva avvio intorno a San Martino, l'11 novembre, durava due settimane.
 
 

Foto lettore tio/20minuti
Guarda tutte le 16 immagini
Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Davide Guarino 1 anno fa su fb
Giovanna Vincenti andiamo no ?
Cristian Braia 1 anno fa su fb
Joel Consonni per te che ne parlavi
Joel Consonni 1 anno fa su fb
Juan Carlo Herrera
Francesco Sergio 1 anno fa su fb
Giulia Sorrentino
Moscato Elisa 1 anno fa su fb
Rita Topuz🙄🙄🙄🙄
Rita Topuz 1 anno fa su fb
Moscato Elisa io son quiiiii!!!!! Ed è bello ! Berna è bella ! ☺️
Patrizia Pantano 1 anno fa su fb
Fiatella assicurata!🤣🤣🤣
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
35 min
Premio cinema svizzero 2021: "Atlas" tra i migliori film
Sono state proclamate oggi le nomination
SVIZZERA
2 ore
Travail.Suisse chiede un indennizzo più alto per il lavoro ridotto
Il sindacato ha avuto uno scambio di battute con il Ministro dell'economia Guy Parmelin
VALLESE
3 ore
Trovato morto un cucciolo di lupo: «È stato attraversato da un proiettile»
L'Uffico caccia e pesca ha denunciato il caso, su cui è stata aperta un'inchiesta
SVIZZERA
3 ore
Investita e annegata, «ma ha fatto tutto da sola»
Un 50enne informatico è accusato di avere ucciso la ex moglie. Ma respinge ogni accusa
VALLESE
4 ore
Valanga in Vallese, lo snowboarder si è autodenunciato
Grazie alla sua testimonianza è stato possibile escludere il ferimento di persone.
SVIZZERA
6 ore
La variante inglese galoppa: 474 casi in Svizzera
I dati dell'Ufficio della sanità pubblica. «Le mutazioni del virus aumentano in fretta»
SVIZZERA
6 ore
In tempi di crisi la gente vuole oro: in Svizzera la domanda s'impenna
La Confederazione è terza al mondo per consumo del prezioso metallo. Richiesta in netta risalita dopo anni di calo.
LUCERNA
6 ore
In arrivo dalla Gran Bretagna, con il virus mutato
Si tratta di un visitatore che era venuto a trovare dei parenti nel Canton Lucerna
VALLESE
7 ore
Causa una valanga, snowboarder "wanted"
Una volta rintracciato, dovrà coprire i costi ingenti degli interventi dei soccorsi.
Attualità
7 ore
In arrivo un'altra fornitura di vaccini Pfizer
L'UFSP assicura: si tratta di un rallentamento delle consegne, non di un'interruzione
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile