Keystone
ZURIGO
18.11.19 - 07:450
Aggiornamento : 11:06

Guasto all'Eurocity: passeggeri evacuati e oltre 3 ore di ritardo

Il treno proveniente da Milano si è fermato poco prima delle 19.00 nei pressi di Sihlbrugg paralizzando la tratta ferroviaria tra Zugo e Thalwil

ZURIGO - Un guasto alla linea di contatto ha bloccato per diverse ore un Eurocity - proveniente da Milano e diretto a Zurigo - nei pressi di Sihlbrugg (ZH). Il risultato? I 600 passeggeri a bordo del treno hanno dovuto essere evacuati, mentre la tratta che collega Zugo e Thalwil è stata inagibile per diverse ore.

L'Eurocity si è bloccato poco prima delle 19.00. Secondo un portavoce delle FFS - contattato dall'Ats - il guasto è stato provocato da due pantografi - ovvero i dispositivi di captazione dell'energia elettrica posti sui tetti dei vagoni - che per motivi sconosciuti si sono impigliati nella linea di contatto.

Riparazione e attesa - Prima di poter di nuovo muovere il treno ed evacuare i 600 passeggeri a bordo, la linea di contatto ha dovuto essere messa in sicurezza da alcuni specialisti delle FFS. I viaggiatori hanno dovuto quindi attendere parecchio tempo prima di poter abbandonare il convoglio e salire su un treno sostitutivo che dalla stazione di Sihlbrugg li ha condotti a Zurigo. Con tre ore e mezza di ritardo. 

La riparazione della linea di contatto è durata tutta la notte, mentre il treno è stato trasportato momentaneamente a Rotkreuz (ZG). Successivamente verrà riconsegnato al suo proprietario Trenitalia.

Il traffico sulla tratta interessata dal guasto è ripreso alle 8.20, anche se potrebbero ancora verificarsi ritardi e annullamenti occasionali.

Commenti
 
Mag 3 sett fa su tio
Quando l'obiettivo è il profitto anziché l'orgoglio della qualità o la soddisfazione della perfezione, si va verso una lenta ma inesorabile deriva; non si può mischiare il vino con l'acqua pensando che il vino rimanga buono. Presto avremo un mondo dove anche i ricconi "mangeranno mer..".
Maxy70 3 sett fa su tio
Hai ragione tip75, quando esisitevano ancora le Ferrovie Federali Svizzere, non si restava a piedi...
tip75 3 sett fa su tio
ormai siamo ben integrati in europa, non funziona più niente a dovere...
Maxy70 3 sett fa su tio
Viaggio in treno viaggio sereno... Si diceva così?
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
I Verdi «erano e rimangono pronti»
La candidata Regula Rytz ha reagito con toni battaglieri alla sconfitta di questa mattina, tracciando la via per il prossimo quadriennio: «Servirà un segnale ancora più forte»
FOTO
LUCERNA
4 ore
Beccate tre "auto-igloo"
La visibilità dai vetri dei veicoli era chiaramente insufficiente per circolare: «Prendetevi il vostro tempo. La sicurezza è fondamentale»
STATI UNITI
4 ore
UBS accusata di truffa: a giudizio negli USA
Il Dipartimento di giustizia accusa la maggiore banca svizzera di aver causato agli investitori perdite "catastrofiche" con crediti ipotecari residenziali
SVIZZERA
5 ore
Nessuna sorpresa, Cassis rimane al suo posto
Il consigliere federale ticinese è stato rieletto con 145 voti. Alla presidente dei Verdi Regula Rytz non è riuscita la scalata al Governo
SAN GALLO
5 ore
Pedone investito da un automobilista: erano entrambi ubriachi
L'incidente è avvenuto ieri sera a Oberhelfenschwil. Un 66enne è finito in ospedale
SVIZZERA
6 ore
Il Consiglio federale ha prestato giuramento
L’Assemblea federale ha riconfermato tutti i consiglieri uscenti. Sommaruga eletta presidente per il 2020. Tutte le cifre delle votazioni nel nostro live
SVIZZERA
8 ore
Ignazio Cassis resterà in Consiglio federale?
Il Parlamento procederà stamattina con l'elezione del Governo. La poltrona del ticinese è presa di mira dalla presidente dei Verdi Regula Rytz, che però difficilmente avrà i numeri per scalzarlo
FOTO
BASILEA
9 ore
«Nel mio panino alle noci c'era un dente»
L'incredibile ritrovamento di una signora basilese che ha decisamente perso l'appetito, e si indaga su come sia potuto succedere
GLARONA
20 ore
In 54 sul pullman e il conducente ha il 3 per mille
Un vero e proprio incubo quello vissuto da una comitiva di turisti cinesi, domani processeranno il conducente (ma lui non ci sarà)
BERNA
21 ore
Parla il nuovo Mister FFS: «Il Ticino vittima del suo successo»
Vincent Ducrot, nuovo CEO delle FFS: «Sono un ferroviere, ascolterò i desideri dei dipendenti». Guadagnerà il 20% in meno del suo predecessore: «Non fa niente». E sul Ticino: «Treni pieni? Parliamone»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile