Keystone
ZURIGO
18.11.19 - 07:450
Aggiornamento : 11:06

Guasto all'Eurocity: passeggeri evacuati e oltre 3 ore di ritardo

Il treno proveniente da Milano si è fermato poco prima delle 19.00 nei pressi di Sihlbrugg paralizzando la tratta ferroviaria tra Zugo e Thalwil

ZURIGO - Un guasto alla linea di contatto ha bloccato per diverse ore un Eurocity - proveniente da Milano e diretto a Zurigo - nei pressi di Sihlbrugg (ZH). Il risultato? I 600 passeggeri a bordo del treno hanno dovuto essere evacuati, mentre la tratta che collega Zugo e Thalwil è stata inagibile per diverse ore.

L'Eurocity si è bloccato poco prima delle 19.00. Secondo un portavoce delle FFS - contattato dall'Ats - il guasto è stato provocato da due pantografi - ovvero i dispositivi di captazione dell'energia elettrica posti sui tetti dei vagoni - che per motivi sconosciuti si sono impigliati nella linea di contatto.

Riparazione e attesa - Prima di poter di nuovo muovere il treno ed evacuare i 600 passeggeri a bordo, la linea di contatto ha dovuto essere messa in sicurezza da alcuni specialisti delle FFS. I viaggiatori hanno dovuto quindi attendere parecchio tempo prima di poter abbandonare il convoglio e salire su un treno sostitutivo che dalla stazione di Sihlbrugg li ha condotti a Zurigo. Con tre ore e mezza di ritardo. 

La riparazione della linea di contatto è durata tutta la notte, mentre il treno è stato trasportato momentaneamente a Rotkreuz (ZG). Successivamente verrà riconsegnato al suo proprietario Trenitalia.

Il traffico sulla tratta interessata dal guasto è ripreso alle 8.20, anche se potrebbero ancora verificarsi ritardi e annullamenti occasionali.

Commenti
 
Mag 2 mesi fa su tio
Quando l'obiettivo è il profitto anziché l'orgoglio della qualità o la soddisfazione della perfezione, si va verso una lenta ma inesorabile deriva; non si può mischiare il vino con l'acqua pensando che il vino rimanga buono. Presto avremo un mondo dove anche i ricconi "mangeranno mer..".
Maxy70 2 mesi fa su tio
Hai ragione tip75, quando esisitevano ancora le Ferrovie Federali Svizzere, non si restava a piedi...
tip75 2 mesi fa su tio
ormai siamo ben integrati in europa, non funziona più niente a dovere...
Maxy70 2 mesi fa su tio
Viaggio in treno viaggio sereno... Si diceva così?
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
4 ore
Coronavirus, due casi sospetti a Zurigo
Due persone che recentemente hanno soggiornato in Cina si trovano al momento in quarantena al Triemli-Spital
BERNA
5 ore
Fermati due scassinatori di distributori automatici
Si tratta di un 27enne e di un 28enne, fermati da una pattuglia di polizia a Unterseen
DAVOS
5 ore
La delegazione del Congo non ha pagato l'hotel
Al WEF l'entourage del presidente Félix Tshisekedi ha soggiornato ad Arosa. Ma è ripartito senza saldare il conto
SVIZZERA
11 ore
La pornografia dura aumenta il rischio di violenza sulle donne
Diversi esperti concordano: il consumo regolare di pornografia può generare un effetto di assuefazione che abbassa l'asticella del tollerabile
SVIZZERA
11 ore
Coronavirus, Berna decide di alzare il livello di guardia
La Confederazione ha rafforzato l'obbligo di notifica: i casi sospetti saranno da segnalare entro due ore
ZURIGO
12 ore
Ricevono la disdetta e ritrovano i loro appartamenti su Airbnb
Un inquilino racconta l'incredibile vicenda e promette battaglia per restare nella sua casa
FOTO
SVIZZERA
13 ore
Altro duo per la presidenza del PS
I consiglieri nazionali Mathias Reynard e Priska Seiler Graf hanno deciso di correre insieme per la co-presidenza
GINEVRA
1 gior
Quei flirt (pericolosi) tra secondini e detenuti
L'ultimo caso è avvenuto nella prigione-ospedale Curabilis nel Canton Ginevra. Il più eclatante fu quello di Hassan Kiko e Angela Magdici
BERNA
1 gior
Le spara «per passione», arrestato
Una donna di Thun ferita da un colpo di pistola. È in gravi condizioni. In manette un uomo
SVIZZERA
1 gior
Le piazze svizzere contro il 5G
Manifestazioni oggi a Berna, Ginevra e Zurigo. I dimostranti «preoccupati per la salute»
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile