Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA
13.11.19 - 07:450
Aggiornamento : 10:03

Parmelin accusato di censura: «Piano con i dati sull’inquinamento»

Il consigliere federale avrebbe chiesto all’istituto svizzero sulla scienza e la tecnologia dell’acqua di “contenersi” nella pubblicazione dei dati sull’inquinamento provocato dalle attività agricole

BERNA - Censura. È questa l’accusa mossa nei confronti di Guy Parmelin. A capo del Dipartimento federale dell’economia, della formazione e della ricerca (DEFR), il consigliere federale - secondo quanto riferisce il Blick - avrebbe chiesto all’istituto svizzero sulla scienza e la tecnologia dell’acqua di “contenersi” nella pubblicazione dei dati sull’inquinamento provocato dalle attività agricole.

L’attenzione del consigliere federale UDC si sarebbe concentrata su un documento in particolare. I ricercati dell’Eawag, uno degli istituti di ricerca sull’acqua leader a livello mondiale, avrebbero infatti pubblicato una scheda che ritrae una situazione piuttosto allarmante sulla contaminazione delle acque con nitrati e pesticidi. Il titolo: “Dobbiamo agire!”.

Un documento sul quale Guy Parmelin avrebbe chiesto riservatezza in vista del voto sull’iniziativa contro i pesticidi sintetici. Nonostante l’Eawag non abbia di fatto menzionato alcuna raccomandazione di voto. L’attività di ricerca dell’istituto si focalizza su come raggiungere un equilibrio tra il bisogno dell’uomo di sfruttare le acque da un lato e sulla salvaguardia e la capacità di resistenza dell’ecosistema acquatico dall’altro.

Il DEFR nega qualunque interferenza nel mondo scientifico. Lo stesso Parmelin su Twitter ha commentato: «Non ho mai “imbavagliato” l’istituto, come sostiene invece il giornale». Il consigliere federale ammette di avere incontrato la direzione dell’Eawag e la presidente del Consiglio dei PF (politecnici federali), l’organo di direzione e sorveglianza strategica del settore, nominato dal Consiglio federale. «L’appuntamento è stato richiesto da loro per uno scambio di opinioni. Il nostro obiettivo comune è chiaro. Da un lato vogliamo garantire l’indipendenza della ricerca scientifica, dall’altro preservarne la neutralità politica».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
LUCERNA
27 min
Perde la vita schiantandosi contro una casa
L'incidente è avvenuto questa mattina a Triengen. La dinamica però non è ancora chiara
SVIZZERA
2 ore
«BNS? Gli utili vadano agli svizzeri, sono bravi alle urne»
È l'opinione di Kurt Schiltknecht, ex capo economista della stessa banca
SVIZZERA
3 ore
La moneta dedicata a Roger Federer è già esaurita
I 33'000 esemplari d'argento, disponibili in prevendita a partire dallo scorso lunedì, sono andati a ruba
ARGOVIA
3 ore
Distrugge il radar che lo aveva beccato: «Nulla di così grave»
Il 29enne italiano minimizza i fatti avvenuti venerdì sera a Winterthur, ma poi perde la pazienza e se ne va
SVIZZERA
5 ore
In Svizzera le tasse non fanno poi così male
Nella classifica per il 2018 stilata dall'OCSE il nostro Paese è 31esimo (su 36) nella pressione fiscale
VIDEO
SVIZZERA
5 ore
La Posta "travolta" dallo shopping del Black Friday
Al Gigante giallo sono pervenuti oltre 5,9 milioni di pacchi in una settimana. Un aumento del 15% rispetto al 2018
SVIZZERA
6 ore
Avs, salute e stranieri: queste le preoccupazioni degli svizzeri
Evidenziate dall'annuale "Barometro delle apprensioni" di Credit Suisse, l'esperto: «Dalla politica ci si aspettano soluzioni»
SVIZZERA
8 ore
Preventivo 2020, tagli per 40 milioni nel settore dell'asilo
Il dibattito in Consiglio Nazionale è in pieno svolgimento: il Governo aveva previsto un'eccedenza di 435 milioni
SVIZZERA
9 ore
Acquisizione di FFS Cargo, Commissione della concorrenza in dubbio
COMCO: «Vi sono indizi per i quali la concentrazione potrebbe creare o rafforzare una posizione dominante in diversi mercati»
ZURIGO
9 ore
Carri armati e mitragliatrici alle elementari, evento annullato all'ultimo
L'iniziativa, promossa da alcuni genitori degli alunni, era stata pianificata nei minimi dettagli. Ma non avrà luogo
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile