Keystone (archivio)
Il consigliere di Stato Thierry Apothéloz è soddisfatto.
GINEVRA
11.11.19 - 19:340

Prevenzione contro la radicalizzazione: «Bilancio positivo»

Il programma socioeducativo lanciato nel giugno del 2016 ha gestito 126 casi, la maggior parte dei quali legati all'islamismo. Apotheloz: «Lo Stato Islamico sembra morto, ma dobbiamo rimanere attenti»

GINEVRA - Il canton Ginevra traccia un bilancio positivo del dispositivo di prevenzione della radicalizzazione religiosa e politica: lanciato nel giugno 2016, ha gestito 126 casi, legati principalmente all'islamismo.

Il programma socio-educativo "Gardez le lien" è stato il primo in Romandia e il terzo in Svizzera, ha ricordato oggi in una conferenza stampa il consigliere di Stato Thierry Apothéloz (PS), responsabile del Dipartimento della coesione sociale.

La piattaforma permette a parenti o organizzazioni pubbliche e private che nutrono preoccupazioni riguardo alla radicalizzazione di una persona di ottenere consulenza e supporto da professionisti che lavorano in rete. «Le situazioni sono analizzate caso per caso, per un sostegno personalizzato», ha spiegato Apothéloz. A suo avviso il il dispositivo è servito anche a disinnescare le paure.

Negli oltre tre anni dalla sua attivazione la piattaforma è stata attivata 74 volte per telefono e 24 volte attraverso il suo sito web; inoltre istituzioni quali scuole, polizia e assistenti sociali hanno segnalato 28 situazioni. Dei 101 casi indagati, 85 riguardavano preoccupazioni relative all'Islam radicale e 2 altri tipi di estremismo religioso; 14 erano legati a estremismo politico, di destra o di sinistra.

Il 10% dei dossier è stato trasmesso alla forze dell'ordine. «La polizia può invitare una persona a un colloquio preventivo per farle sapere che si sta pensando a lei», ha detto André Duvillard, delegato della Rete integrata Svizzera per la sicurezza.

Il sistema ha ancora la sua ragion d'essere. «Lo Stato islamico dà l'impressione di essere morto, ma dobbiamo rimanere attenti», ha messo in guardia Duvillard. È stata per esempio evocata la questione dei rimpatri di persone che sono state nelle zone un tempo controllate dall'Isis.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GINEVRA
9 min
È il grande giorno del Léman Express
La rete - sulla quale circoleranno 240 treni al giorno - viene inaugurata oggi. Fra tre giorni sarà aperta al pubblico
SVIZZERA
1 ora
La ripresa congiunturale? Solo nel 2021
Gli esperti della SECO pronosticano che il PIL continuerà a crescere anche l'anno prossimo (+1,7%) e quello seguente (+1,2%)
SVIZZERA
1 ora
Clorotalonil, scatta il divieto in tutto il Paese
L'UFAG ha revocato l'autorizzazione ai prodotti fitosanitari contenenti il fungicida. L'utilizzo sarà vietato dal prossimo 1° gennaio
BERNA
2 ore
Preventivo, dissimulazione del viso e disoccupati anziani
Riprendono con questi temi i lavori al Consiglio nazionale dopo il rinnovo del Consiglio federale di ieri
SVIZZERA
4 ore
«I genitori devono capire che la violenza non funziona»
Per molti lo schiaffo è ancora considerato come un gesto innocuo. Gli esperti mettono in guardia. Le storie dei lettori
ARGOVIA
14 ore
Freddy Nock condannato a due anni e mezzo di prigione
Il funambolo 55enne è stato riconosciuto colpevole di tentato omicidio intenzionale nei confronti di sua moglie
TURGOVIA
16 ore
Ciclista 15enne investito e ucciso da un'auto
Alla guida dell'automobile c'era una donna di 27 anni
SVIZZERA
17 ore
Accordo quadro, Pfister attacca Cassis: «Mostri più polso»
Il presidente del PPD ne ha pure per il segretario di Stato Roberto Balzaretti: «Ha fatto pubblicità per l'accordo e lo ha presentato come se fosse la miglior possibilità. Va sostituito»
SVIZZERA
19 ore
I Verdi «erano e rimangono pronti»
La candidata Regula Rytz ha reagito con toni battaglieri alla sconfitta di questa mattina, tracciando la via per il prossimo quadriennio: «Servirà un segnale ancora più forte»
FOTO
LUCERNA
23 ore
Beccate tre "auto-igloo"
La visibilità dai vetri dei veicoli era chiaramente insufficiente per circolare: «Prendetevi il vostro tempo. La sicurezza è fondamentale»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile