Deposit
SVIZZERA
14.10.19 - 07:180
Aggiornamento : 09:29

Quei clienti insoddisfatti che sul web insultano le prostitute

E lo fanno nel peggior modo possibile: in anonimato e su un forum online, rovinando le loro carriere e mettendole realmente in pericolo

ZURIGO - Prima vanno a prostitute, poi le infamano in completo anonimato su un noto forum web. E, spesso e volentieri, fanno nomi e cognomi e indirizzo. Come riportato dal Beobachter e da 20 Minuten sono diverse le ragazze professioniste del sesso vittime di un vero e proprio cyber-linciaggio da parte di ex-clienti.

Commenti come «ha il seno cadente, e zero addominali: avrà almeno 35 anni, non 28», «un blocco di marmo ha più trasporto di lei», «puzza di fumo e ha i rotolini» si sprecano. Ma ci sono anche quelli che possono letteralmente rovinare una carriera.

È il caso di E.* della quale qualcuno ha scritto: «Se sei gentile con lei ti lascia pure farlo senza preservativo», una falsità accompagnata pure da nome e cognome. E la sua vita diventa un inferno: i clienti abituali la mollano in blocco, in paese tutti la riconoscono e l'additano.

Per il trauma smette di mangiare e, arrivata a 44 kg di peso, finisce in ospedale. «La piattaforma permette di recensire le donne come se fossero oggetti, senza preoccuparsi delle conseguenze e non fornendo loro nessuna possibilità di difendersi», commenta Lelia Hunziker del Servizio specializzato in materia di tratta e migrazione delle donne (Fiz). Svelare la loro identità, inoltre, rischia di metterle in pericolo da eventuali malintenzionati.

L'impatto di una cattiva recensione sul web è noto anche a strutture solitamente molto apprezzate, come una celebre di Zurigo: «Stiamo parlando di crolli del 50% della clientela con ripercussioni esistenziali anche importanti per le ragazze» commenta il gestore. 

Perché non unirsi in un'azione contro il forum in questione? «Tempo perso, piuttosto comunichiamo direttamente con i clienti attraverso il nostro guestbook sul sito. Se qualcosa non va, cerchiamo una soluzione».

*nome noto alla redazione

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SAN GALLO
51 min
Completamente ubriaco, si addormenta in auto... in mezzo alla strada
È successo questa mattina alle cinque a San Gallo. La sua patente straniera è stata annullata
SVIZZERA
1 ora
Carrozze a prova di tifosi
Le FFS ne stanno preparando 35. Saranno usate per il trasporto dei tifosi diretti alle partite in trasferta
Glarona
3 ore
Omicidio a Netstal: trovata morta in un parcheggio una 30enne
Il presunto autore si è consegnato alla polizia in seguito all'atto
SVIZZERA
3 ore
I malati di Long-Covid in campo per convincere i non vaccinati
L’UFSP si prepara per la sua offensiva di vaccinazione e cerca persone ancora affette dagli strascichi della malattia.
SVIZZERA
3 ore
«Mille franchi in regalo a chi mi porta un cuoco per il mio ristorante»
La forte carenza di personale preoccupa il mondo della ristorazione.
Svizzera
4 ore
«I manifestanti contro le misure anti Covid pagheranno i costi di polizia»
A livello di legge è possibile che accada in quanto rientra nel quadro della legge sulla polizia cantonale del 2020
TURGOVIA
14 ore
A 77 anni in carcere per non pagare la multa
Una donna turgoviese si è presentata ieri davanti alla prigione di Frauenfeld per espiare la sua pena.
SVIZZERA
14 ore
Vinto il jackpot di Euromillions più alto di sempre
Sette persone hanno invece portato a casa 700mila franchi a testa.
SVIZZERA
19 ore
L'UDC rimane saldamente il primo partito svizzero
Segue il PS, che ha alle calcagna PLR, Alleanza del Centro e Verdi, secondo l'ultimo Barometro elettorale della SSR
SVIZZERA
19 ore
«Perso il 28% del fatturato a causa del certificato»
Lo rileva un sondaggio condotto da GastroSuisse dopo l’introduzione dell’obbligo.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile