Deposit
SVIZZERA
14.10.19 - 07:180
Aggiornamento : 09:29

Quei clienti insoddisfatti che sul web insultano le prostitute

E lo fanno nel peggior modo possibile: in anonimato e su un forum online, rovinando le loro carriere e mettendole realmente in pericolo

ZURIGO - Prima vanno a prostitute, poi le infamano in completo anonimato su un noto forum web. E, spesso e volentieri, fanno nomi e cognomi e indirizzo. Come riportato dal Beobachter e da 20 Minuten sono diverse le ragazze professioniste del sesso vittime di un vero e proprio cyber-linciaggio da parte di ex-clienti.

Commenti come «ha il seno cadente, e zero addominali: avrà almeno 35 anni, non 28», «un blocco di marmo ha più trasporto di lei», «puzza di fumo e ha i rotolini» si sprecano. Ma ci sono anche quelli che possono letteralmente rovinare una carriera.

È il caso di E.* della quale qualcuno ha scritto: «Se sei gentile con lei ti lascia pure farlo senza preservativo», una falsità accompagnata pure da nome e cognome. E la sua vita diventa un inferno: i clienti abituali la mollano in blocco, in paese tutti la riconoscono e l'additano.

Per il trauma smette di mangiare e, arrivata a 44 kg di peso, finisce in ospedale. «La piattaforma permette di recensire le donne come se fossero oggetti, senza preoccuparsi delle conseguenze e non fornendo loro nessuna possibilità di difendersi», commenta Lelia Hunziker del Servizio specializzato in materia di tratta e migrazione delle donne (Fiz). Svelare la loro identità, inoltre, rischia di metterle in pericolo da eventuali malintenzionati.

L'impatto di una cattiva recensione sul web è noto anche a strutture solitamente molto apprezzate, come una celebre di Zurigo: «Stiamo parlando di crolli del 50% della clientela con ripercussioni esistenziali anche importanti per le ragazze» commenta il gestore. 

Perché non unirsi in un'azione contro il forum in questione? «Tempo perso, piuttosto comunichiamo direttamente con i clienti attraverso il nostro guestbook sul sito. Se qualcosa non va, cerchiamo una soluzione».

*nome noto alla redazione

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
10 min
«C'è gente che chiama il 144 migliaia di volte all'anno»
Un bernese è stato recentemente condannato al pagamento di 600 franchi. Dietro simili telefonate, spesso, si nascondono patologie psichiche
SVIZZERA
8 ore
Naturalizzarsi conviene? Sì, circa 5'000 franchi all'anno
Lo conferma uno studio del Politecnico di Zurigo, con il passaporto rossocrociato le condizioni economiche degli stranieri migliorano
LUCERNA
12 ore
Perde la vita schiantandosi contro una casa
L'incidente è avvenuto questa mattina a Triengen. La dinamica però non è ancora chiara
SVIZZERA
15 ore
«BNS? Gli utili vadano agli svizzeri, sono bravi alle urne»
È l'opinione di Kurt Schiltknecht, ex capo economista della stessa banca
SVIZZERA
15 ore
La moneta dedicata a Roger Federer è già esaurita
I 33'000 esemplari d'argento, disponibili in prevendita a partire dallo scorso lunedì, sono andati a ruba
ARGOVIA
16 ore
Distrugge il radar che lo aveva beccato: «Nulla di così grave»
Il 29enne italiano minimizza i fatti avvenuti venerdì sera a Winterthur, ma poi perde la pazienza e se ne va
SVIZZERA
17 ore
In Svizzera le tasse non fanno poi così male
Nella classifica per il 2018 stilata dall'OCSE il nostro Paese è 31esimo (su 36) nella pressione fiscale
VIDEO
SVIZZERA
18 ore
La Posta "travolta" dallo shopping del Black Friday
Al Gigante giallo sono pervenuti oltre 5,9 milioni di pacchi in una settimana. Un aumento del 15% rispetto al 2018
SVIZZERA
19 ore
Avs, salute e stranieri: queste le preoccupazioni degli svizzeri
Evidenziate dall'annuale "Barometro delle apprensioni" di Credit Suisse, l'esperto: «Dalla politica ci si aspettano soluzioni»
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile