keystone (archivio)
BERNA
13.10.19 - 09:190

La tratta degli esseri umani non risparmia la Svizzera

I mestieri del sesso sono particolarmente a rischio

BERNA - Anche la Svizzera è colpita dalla tratta degli esseri umani, quale Paese di transito, ma pure di destinazione. La quarta edizione delle Settimane d'azione contro il raccapricciante fenomeno durerà tutto il mese di ottobre attraverso l'intera Europa.

L'obiettivo dell'iniziativa è di denunciare lo sfruttamento a fini sessuali o lavorativi di donne, uomini e minorenni. Si tratta di vittime della tratta degli esseri umani, indicano gli organizzatori.

I mestieri del sesso, nonché i settori della costruzione, della ristorazione e alberghiero, delle cure, i lavori domestici e l'agricoltura sono particolarmente a rischio. Ogni anno, circa 250 vittime ricevono aiuto in Svizzera dopo essere sfuggite a queste situazioni di sfruttamento.

Punta dell'iceberg - Tuttavia, ciò costituisce soltanto la punta dell'iceberg. La grande maggioranza delle persone interessate, non è né individuata né soccorsa. Dal momento che la tratta di queste persone si svolge nella clandestinità, la popolazione svizzera è poco informata sul tema. Stando agli organizzatori, l'identificazione delle vittime e un sostegno adeguato necessita dell'aiuto di tutti.

Le Settimane d'azione si terranno attorno al 18 ottobre, Giornata europea di lotta contro la tratta degli essere umani. Quest'anno, 19 eventi, quali conferenze, interventi in scuole, proiezioni di film o ancora tavole rotonde che riuniscono esperti avranno luogo in otto cantoni (Ginevra, Friburgo, Vaud, Giura, Neuchâtel, Berna, Zurigo, Soletta).

Un bus informativo sulla tratta degli esseri umani, un'esposizione itinerante che percorre la Svizzera da due anni, farà tappa a Ginevra, Delémont, Losanna e Berna durante le Settimane d'azione.

Un concorso grafico è rivolto ad allievi e studenti a partire dai 15 anni (prima categoria) nonché a ogni adulto interessato (seconda categoria). Il termine di partecipazione è fissato al 31 ottobre 2019.

Le Settimane d'azione contro la tratta degli esseri umane sono coordinate dall'Organizzazione internazionale per le migrazioni (OIM) a Berna e gli eventi sono organizzati da associazioni partner, statali o no. Il progetto è finanziato dall'Ufficio federale di polizia, dal Dipartimento degli affari esteri, dalla Segreteria di Stato della migrazione, la Fondazione "Au Coeur des Grottes", l'Ambasciata degli Stati Uniti in Svizzera e l'Ordine di Malta.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VIDEO
SVIZZERA
54 min
Quella montagna verde che fa storcere il naso ai puristi del rossocrociato
Presentata oggi dalla Federazione Svizzera di Calcio, la nuova maglia da trasferta della Nazionale non sembra fare l’unanimità tra i tifosi
SVIZZERA
1 ora
Berna, la città migliore in Europa in cui stare al volante
Secondo "l'indice di guida nelle città 2019" di Mister Auto, la capitale svizzera si piazza al quarto posto a livello globale
SVITTO
6 ore
Travestito da Ku Klux Klan, il politico lascia l'UDC
Il giovane attaccò con dello spray al peperoncino il partecipante a una manifestazione antirazzista post Carnevale
SVIZZERA
7 ore
«Il 9 febbraio è la sconfitta che brucia di più»
È l'iniziativa contro l'immigrazione di massa il cruccio più grande di Christian Levrat. Secondo il 49enne è stata sottovalutata dal suo partito
GRIGIONI
9 ore
Sbanda sulla neve e si ribalta
L'incidente è avvenuto questa mattina ad Andeer sull'A13. Illesi il conducente e il suo cane
APPENZELLO INTERNO
10 ore
Ex procuratore rinviato a giudizio per favoreggiamento
Herbert Brogli avrebbe condotto «in malo modo» l'indagine caduta in prescrizione nel 2017 per la morte sul lavoro di un apprendista
SVIZZERA
10 ore
Da oggi è possibile aprire un conto presso la criptobanca Seba
Che gestirà cinque criptovalute (fra le quali i Bitcoin ed Ether). Clientela-tipo? Banche, professionisti della finanza e privati benestanti
GRIGIONI
12 ore
Operaio rimane schiacciato sul cantiere
L'uomo, un 43enne, ha riportato ferite alla parte superiore del corpo
ZURIGO
14 ore
Operazioni di volo: «Le tasse sono troppo elevate»
L'Ufficio federale dell'aviazione civile ha imposto una loro riduzione a partire dal 1° aprile 2020
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile