keystone (archivio)
BERNA
13.10.19 - 09:190

La tratta degli esseri umani non risparmia la Svizzera

I mestieri del sesso sono particolarmente a rischio

BERNA - Anche la Svizzera è colpita dalla tratta degli esseri umani, quale Paese di transito, ma pure di destinazione. La quarta edizione delle Settimane d'azione contro il raccapricciante fenomeno durerà tutto il mese di ottobre attraverso l'intera Europa.

L'obiettivo dell'iniziativa è di denunciare lo sfruttamento a fini sessuali o lavorativi di donne, uomini e minorenni. Si tratta di vittime della tratta degli esseri umani, indicano gli organizzatori.

I mestieri del sesso, nonché i settori della costruzione, della ristorazione e alberghiero, delle cure, i lavori domestici e l'agricoltura sono particolarmente a rischio. Ogni anno, circa 250 vittime ricevono aiuto in Svizzera dopo essere sfuggite a queste situazioni di sfruttamento.

Punta dell'iceberg - Tuttavia, ciò costituisce soltanto la punta dell'iceberg. La grande maggioranza delle persone interessate, non è né individuata né soccorsa. Dal momento che la tratta di queste persone si svolge nella clandestinità, la popolazione svizzera è poco informata sul tema. Stando agli organizzatori, l'identificazione delle vittime e un sostegno adeguato necessita dell'aiuto di tutti.

Le Settimane d'azione si terranno attorno al 18 ottobre, Giornata europea di lotta contro la tratta degli essere umani. Quest'anno, 19 eventi, quali conferenze, interventi in scuole, proiezioni di film o ancora tavole rotonde che riuniscono esperti avranno luogo in otto cantoni (Ginevra, Friburgo, Vaud, Giura, Neuchâtel, Berna, Zurigo, Soletta).

Un bus informativo sulla tratta degli esseri umani, un'esposizione itinerante che percorre la Svizzera da due anni, farà tappa a Ginevra, Delémont, Losanna e Berna durante le Settimane d'azione.

Un concorso grafico è rivolto ad allievi e studenti a partire dai 15 anni (prima categoria) nonché a ogni adulto interessato (seconda categoria). Il termine di partecipazione è fissato al 31 ottobre 2019.

Le Settimane d'azione contro la tratta degli esseri umane sono coordinate dall'Organizzazione internazionale per le migrazioni (OIM) a Berna e gli eventi sono organizzati da associazioni partner, statali o no. Il progetto è finanziato dall'Ufficio federale di polizia, dal Dipartimento degli affari esteri, dalla Segreteria di Stato della migrazione, la Fondazione "Au Coeur des Grottes", l'Ambasciata degli Stati Uniti in Svizzera e l'Ordine di Malta.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
VAUD
5 ore
Dipendenti comunali licenziati per essere riassunti
Accade a Losanna. Il nuovo contratto riduce di 10 minuti la giornata lavorativa. E ridotto è pure il salario
SVIZZERA
5 ore
Più di 2000 operatori sanitari infetti in Svizzera
È quanto stabilito da un'indagine dei principali ospedali in tutto il paese
SVIZZERA
7 ore
La disoccupazione di lunga durata raddoppierà nel 2021
Secondo un esperto del mercato del lavoro a incidere negativamente sarà la crisi del coronavirus
BERNA
8 ore
Con il coronavirus è crollata la vendita di vino
Il motivo? I ridotti contatti sociali spingono a consumare meno alcool
ZURIGO
8 ore
Addio al sogno di una casa propria per i prezzi alle stelle
Le differenze tra 20 anni fa e oggi: ora ci si può permettere la metà dello spazio
BERNA
9 ore
L'Onu critica il progetto svizzero contro il terrorismo
La questione è se una detenzione preventiva sia conforme alla Convenzione europea dei diritti dell'uomo
BERNA
11 ore
Berna assicura: i caccia costeranno meno del previsto
Armasuisse stima spese più basse anche di 6 miliardi rispetto a quanto calcolato dagli oppositori.
BERNA
12 ore
Coronavirus: l'effetto delle misure di contenimento fase per fase
Il Poli di Losanna ha studiato ciò che ha funzionato finora. Incognite sull'effetto della riapertura dei commerci.
BERNA
13 ore
Coronavirus: +17 casi in Svizzera
Non si registra alcun nuovo decesso legato al Covid-19.
BERNA
14 ore
Swisscom: «Ci saranno sempre dei guasti»
Il ceo sottolinea che ogni intervento sulla rete è come un cambio di ruote in corsa: «C'è sempre un rischio».
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile