Keystone - foto d'archivio
MAROCCO / GINEVRA
12.10.19 - 12:510

Scandinave uccise, parla la moglie dello svizzero incriminato

K., con doppia nazionalità svizzera, è stato condannato a 20 anni di prigione per costituzione di banda terrorista

RABAT - «Il giudice ha chiesto che fosse presente il traduttore, rispetta la legge, ma trovo assurdo che abbia convocato venti persone in un solo giorno, per parlare di fatti che coprono un arco di tre anni, mentre loro rischiano pene tra i 20 e i 30 anni». Si esprime così la moglie di K., il ginevrino che è stato condannato a 20 anni di prigione per costituzione di banda terrorista nell’ambito del duplice omicidio di Imlil, dove lo scorso dicembre due turiste scandinave vennero uccise e decapitate. 

La donna ha potuto esprimersi per la prima volta mercoledì durante il processo d’appello ai 24 imputati. 

«Mio marito voleva spiegare meglio come sono andate le cose. Ma il giudice esigeva solo che rispondesse solo “sì” o “no” alle domande che gli venivano poste. Voleva anche chiarire come mai ha firmato il rapporto della polizia che lo incrimina. Era scritto in arabo, una lingua che lui non conosce».

Secondo la giovane donna, un accusato ha affermato che suo marito era presente a un picnic in cui sono stati evocati degli attentati terroristici. «Ma tutti gli altri lo hanno smentito, sottolineando che K. non parla arabo».

K. continua a dichiararsi innocente. Il processo in appello continuerà il 23 ottobre.

Il processo del 18 luglio si è concluso con tre condanne a morte e un ergastolo per i quattro principali imputati. I condannati a morte sono Abdessamad Ejjoud, un venditore ambulante di 25 anni considerato il capo di un gruppo jihadista, che ha confessato di aver organizzato la spedizione omicida con due compagni, Younes Ouaziyad, un falegname di 27 anni, e Rachid Afatti, 33 anni, che ha filmato la scena.

Il ginevrino, trasferitosi in Marocco dopo la sua conversione all'Islam, era accusato di aver insegnato ai principali sospettati a usare una messaggistica criptata e di averli addestrati a sparare in una palestra per il paintball. L'ispano-svizzero sostiene di aver conosciuto Ejjoud per caso tramite un imam, ma di aver interrotto le relazioni con lui a causa delle sue idee estremiste.

Le due giovani, Louisa Vesterager Jespersen, studentessa danese di 24 anni, e la sua amica Maren Ueland, norvegese di 28, furono uccise e decapitate mentre da sole facevano campeggio alle pendici del monte Toubkal, a 70 chilometri da Marrakech. Il duplice delitto sconvolse l'opinione pubblica.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
2 min
Christian Levrat non si ricandiderà
Il presidente del Partito Socialista lo ha annunciato martedì
FRIBURGO
38 min
Liberale, fidanzata e fan della fondue: ecco la consigliera agli Stati più giovane
Classe 1988, Johanna Gapany è stata eletta domenica al ballottaggio a Friburgo. Donne che si impegnano in politica, afferma, ce ne vorrebbero di più
ZURIGO
1 ora
5G: la maggioranza della popolazione vorrebbe fosse fermato
Secondo un sondaggio Tamedia, più della metà degli intervistati è contro una copertura a tappeto. A trarne vantaggio, sostengono, sarebbero le grandi aziende
VIDEO
ZURIGO
9 ore
Dopo la partita devasta il tram a calci
L'atto di vandalismo si è verificato ieri pomeriggio al termine dell'incontro di calcio tra Zurigo e Sion. Non è la prima volta che gli ultras tigurini si rendono protagonisti di scene simili
SCIAFFUSA
10 ore
Parte un colpo dall'arma d'ordinanza, due agenti in ospedale
Il poliziotto che ha sparato ha riportato ferite a una mano, mentre un collega potrebbe aver subito danni all'udito
GINEVRA
11 ore
Prevenzione contro la radicalizzazione: «Bilancio positivo»
Il programma socioeducativo lanciato nel giugno del 2016 ha gestito 126 casi, la maggior parte dei quali legati all'islamismo. Apotheloz: «Lo Stato Islamico sembra morto, ma dobbiamo rimanere attenti»
FRIBURGO
15 ore
Caos ballottaggio: «Inutile la riconta dei voti»
La cancelleria cantonale ritiene non vi siano motivi validi per un riconteggio: «Il problema è stato unicamente di trasmissione». Ma il PPD, che ha perso il proprio seggio agli Stati, pensa al ricorso
LUCERNA
17 ore
Furto milionario in gioielleria, sei persone arrestate
Il colpo è avvenuto il 26 ottobre presso la gioielleria Gübelin in pieno centro. Parte del bottino è stata recuperata
BERNA
18 ore
L'Udc rivendica «il diritto di scherzare» sui gay
Includere l'omofobia nella legge anti-razzismo? Un comitato referendario, riunito oggi nella capitale, ha illustrato i motivi del "no"
SVIZZERA
19 ore
Banca ginevrina vuole attirare clienti svizzeri in Italia
Si tratta di Intesa Sanpaolo Private Bank (Suisse) Morval, nata dall'acquisizione del gruppo elvetico Morval Vonwiller da parte del gigante italiano Intesa Sanpaolo
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile