Deposit
BERNA
03.10.19 - 12:060

Le vittime di reati sessuali potranno ricevere più soldi

L'Ufficio federale di giustizia ha completamente rielaborato la guida per stabilire l'importo della riparazione morale alle vittime di reati

BERNA - L'Ufficio federale di giustizia (UFG) ha completamente rielaborato la guida per stabilire l'importo della riparazione morale alle vittime di reati. Tra le novità figura l'aumento delle somme da versare a persone lese nella loro integrità sessuale.

Nel 2008, ricorda in un comunicato odierno l'UFG, alla luce della revisione totale della legge federale concernente l'aiuto alle vittime di reati (LAV), era stata pubblicata una guida per fissare l'ammontare della riparazione morale. Tale compito è di competenza cantonale, ma in questo modo si voleva garantire una certa uguaglianza giuridica.

Nel 2015 è poi stato proposto di effettuare dei ritocchi, di regola verso l'alto, soprattutto per quanto riguarda i casi lesioni dell'integrità sessuale e psichica, così come per parenti più stretti di persone uccise.

La nuova guida, elaborata insieme agli specialisti cantonali del settore, accoglie le richieste per quanto concerne i limiti massimi degli importi versati in virtù della LAV. Sono dunque complessivamente cresciute le somme per le riparazioni morali per chi ha subito reati sessuali. Inoltre, i margini sono stati integrati con esempi concreti.

Per la prima volta sono anche stati definiti i limiti massimi per lesioni all'integrità psichica, il che permetterà di tenere maggiormente conto dei danni post-traumatici al momento di decidere il risarcimento a cui l'interessato ha diritto. Potranno ricevere più soldi anche i congiunti delle vittime di omicidio.

Infine, la guida è stata ristrutturata e contiene ora indicazioni sulla violenza domestica. Per ogni categoria di lesione sono stati introdotti criteri di cui tenere conto quando si decreta l'importo.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora
Lauber, schiaffo all'immunità dal Consiglio degli Stati
La decisione è stata presa in modo chiaro: per 10 voti contro 1
BASILEA CITTÀ
2 ore
Sentenza della 76enne che ha ucciso Ilias: sarà internata
La Corte ha riconosciuto colpevole di assassinio la donna che ha accoltellato il piccolo di 7 anni
SAN GALLO
3 ore
Condannata la direttrice delle medie che rese possibile l'alcol-party di diploma
La donna è stata ritenuta responsabile dal giudice, fatta chiarezza sul come e il perché successe il fattaccio
SVIZZERA
3 ore
Una tavola rotonda per rilanciare l'export svizzero
Lo scambio di vedute tra i partecipanti sulle conseguenze della pandemia è stato «proficuo»
SONDAGGIO
SVIZZERA
4 ore
Una persona su quattro non vuole farsi vaccinare
Secondo un sondaggio, soltanto una minoranza dei lavoratori non intende proteggersi contro il coronavirus
SVIZZERA
6 ore
I danni delle catastrofi sono in aumento nella prima metà del 2020
Lo studio non tiene conto dei danni legati alla pandemia di coronavirus.
SVIZZERA
7 ore
Altri 187 casi, 11 ricoveri e un decesso
Il totale dei contagi dall'inizio dell'emergenza sale a 36'895. I decessi sono 1'713.
SVIZZERA
7 ore
«10mila immigrati all'anno, dicevano. Ne arrivano 75mila»
L'UDC ha lanciato la campagna per il sì all'Iniziativa per la limitazione.
SVIZZERA
7 ore
Immatricolazioni in lieve calo a luglio
In controtendenza i veicoli ibridi ed elettrici
FOTO
BASILEA CITTÀ
9 ore
Birra al pesce, anatra strozzata: il video fa arrabbiare gli animalisti
Animali maltrattati sui social: è polemica su un gruppo di giovani basilesi
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile