Keystone (archivio)
SVIZZERA
21.09.19 - 10:090

Il direttore della SEM critica la politica d'asilo europea

Secondo Mario Gattiker gli interventi volti a distribuire alle varie nazioni le persone salvate in mare direttamente dalle navi di soccorso, sono «sbagliati»

BERNA - Mario Gattiker, direttore della Segreteria di Stato della Migrazione (SEM), critica in un'intervista rilasciata ai giornali del gruppo "CH Media" l'attuale politica europea in materia di asilo.

Gli interventi volti a distribuire alle varie nazioni le persone salvate in mare direttamente dalle navi di soccorso, sono «sbagliati». «Riteniamo sbagliato assegnare ai paesi i migranti a bordo, anche se non hanno motivi di chiedere asilo, e questo vale per molte delle persone che sbarcano», afferma il 62enne Gattiker nell'intervista. Nel paese di arrivo sono invece necessarie procedure di asilo rapide e misure di rimpatrio efficienti.

Per quanto riguarda la ripartizione degli oneri, l'Europa - dalla crisi dei rifugiati in poi - non ha compiuto molti progressi, afferma Gattiker, il quale ha detto di sperare che la nuova Commissione UE, sotto la guida di Ursula von der Leyen, possa portare a una nuova dinamica e a nuovi approcci già a partire da novembre.

Secondo Gattiker una riforma del sistema di Dublino, di cui fa parte pure la Svizzera, sarebbe più efficace di soluzioni a breve termine. «Sono necessarie procedure meno burocratiche e più rapide e un meccanismo per sgravare gli Stati alle frontiere esterne» dell'UE. Gattiker invita l'Europa ad adottare una prassi uniforme in materia di asilo. «Non può accadere che alle persone provenienti dall'Afghanistan sia concesso il diritto di rimanere in un paese nel 90% dei casi e in un altro nel 40%. Tali differenze portano a migrazioni inter-europee».

Gattiker respinge inoltre l'accusa secondo cui la Svizzera in Europa non dimostra solidarietà. «Durante la crisi dei rifugiati abbiamo dimostrato di essere molto solidali, accettando, tra l'altro, 1500 persone rifugiatesi in Grecia e Italia».

Nel tentativo di mettere a punto un regolamento provvisorio sui contingenti Malta ha invitato i presidenti del Consiglio dell'UE e della Commissione europea, nonché rappresentanti di Germania, Francia e Italia, a una riunione in programma lunedì nella città maltese di Vittoriosa. Le loro proposte saranno presentate ai capi di Stato e di governo in ottobre.

Commenti
 
klich69 3 sett fa su tio
Al meno una voce fuori dal coro, ma tanto i geni di palazzo sono ambigui come i traditori e truffatori ue.
streciadalbüter 3 sett fa su tio
Se nopn vogliamo che l`Europa diventi una seconda africa bisogna respingerli tutti.
Thor61 3 sett fa su tio
@streciadalbüter Probabilmente in CF aspettano il giorno in cui per 5 volte al di rivolti verso la mecca ci inginocchieremo, per fare "Qualcosa". ;o))) Saluti
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SAN GALLO / TURGOVIA
2 ore

8 colpi e 800'000 franchi di bottino, catturato l'uomo mascherato

Davanti alla procura il 26enne ha confessato di essere l'artefice delle varie rapine compiute ai danni di banche e distributori di benzina nella Svizzera orientale negli ultimi anni

SVIZZERA
2 ore

Roger e Xenia non hanno fatto pubblicità occulta

La Commissione svizzera per la lealtà ha risposto al reclamo presentato dall'associazione svizzero-tedesca di protezione dei consumatori

FOTO
ZURIGO
3 ore

Esperimenti sui cani, l'Uni si difende: «Non sapevamo nulla»

La ZHAW di Zurigo dichiara di non essere a conoscenza dei test effettuati in un laboratorio tedesco che agiva su mandato di un'azienda farmaceutica che collaborava con la scuola: «Test inaccettabili»

SVIZZERA
3 ore

Quasi 40'000 firme contro il 5G

Una petizione che chiede una moratoria sullo sviluppo della tecnologia mobile è stata depositata oggi presso il Dipartimento federale delle comunicazioni

SVIZZERA
4 ore

Deal o No-Deal: la Svizzera è preparata alla Brexit

Cinque accordi sono stati elaborati con il Regno Unito che verrebbero applicati a partire dal momento in cui le intese bilaterali tra Berna e Londra non saranno più valide

SAN GALLO
6 ore

Quella fattoria è fuori dal mondo, anche per la Posta

Nell'estate 2016, il gigante giallo aveva informato un contadino che non gli avrebbe più consegnato pacchi e lettere al domicilio. L'uomo ha fatto ricorso, invano.

LUCERNA
8 ore

Maxi tamponamento in galleria, nove feriti

In tutto sono una decina i veicoli coinvolti nell'incidente avvenuto stamattina nel tunnel di Eich

SVIZZERA
8 ore

Le banconote svizzere non piacciono ai falsari

Il 2018 si è rivelato un anno record, con sole 1200 banconote false rilevate in totale, dal valore nominale di 208'140 franchi. Nel 2001 il valore si attestava a oltre 65 milioni di franchi

ZURIGO
8 ore

Siringhe insanguinate per strada: «A Zurigo non è inusuale»

La polizia cittadina non risulta sorpresa da un ritrovamento vicino a una scuola. Se ne trovano sempre di più. Il consiglio? Buttarle

SVIZZERA
11 ore

Black Friday: un giorno di vacanza per fare shopping

Per la caccia all’affare molti prevedono di spendere tra i 100 e i 300 franchi. Solo il 25% degli acquisti viene fatto online

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile