keystone
SVIZZERA
11.09.19 - 06:070
Aggiornamento : 08:06

Swiss butta via tonnellate di cibo sui voli per gli States

Dopo l'atterraggio negli Stati Uniti, la compagnia aerea deve buttare via quasi tutte le scorte alimentari. Ciò avvantaggia i fornitori locali

ZURIGO - Swiss ha un problema con lo spreco alimentare. Sui voli per gli Stati Uniti, la compagnia aerea deve gettare quasi tutti i cibi freschi nella spazzatura dopo l'atterraggio, a prescindere dalla scadenza o dal fatto che siano ancora sigillati. Questo è ciò che vogliono le autorità statunitensi. «Per il nostro volo, ciò significa che butteremo via una quantità spaventosa di cibo di qualità, oggi a Chicago», scrive un pilota nella rivista "Rundschau" delle associazioni Aeropers e SwissAlpa.

Contattata da 20 Minuten, una portavoce della compagnia aerea conferma che frutta fresca e latticini come formaggio, latte, crema di caffè, burro o yogurt, devono essere gettati. Per il volo di ritorno, il cibo non può più essere utilizzato. Lo stesso per il costoso salmone Balik, alcuni prodotti da forno di prima classe, alcuni condimenti per insalata e frutta secca e noci.

Il motivo dello smaltimento obbligato? Le rigide leggi statunitensi. Il Paese teme che agenti patogeni possano essere introdotti con il cibo. «Questi termini si applicano solo agli Stati Uniti. Il mancato rispetto delle regole comporta multe elevate», afferma la portavoce. Le regole si applicano a tutte le compagnie aeree che servono gli Stati Uniti.

Secondo Swiss, vi sono fornitori locali che si occupano dello smaltimento. Che tra l'altro ha un costo. Non è quantificabile la quantità (siamo sull'ordine di tonnellate) di cibo all'anno che va nella spazzatura. Fondamentalmente solo le bevande non verrebbero eliminate.

Per il volo di ritorno, quindi, la compagnia aerea deve riacquistare il cibo gettato. E lo deve fare sul posto. Ne giovano, di conseguenza, non solo le aziende locali di smaltimento dei rifiuti, ma anche i ristoratori.

Secondo Swiss queste normative non sono negoziabili. Ciò che si cerca di fare è di caricare il cibo in base al numero dei passeggeri a bordo evitando eccedenze.

Regole discutibili - Secondo la International Air Transport Association (IATA), questa procedura è discutibile. L'associazione ha dimostrato tramite uno studio come questi alimenti non rappresentino alcun pericolo. Non ci sono prove che qualsiasi malattia sia mai stata diffusa tramite i prodotti del catering. Le Autorità hanno quindi introdotto le misure di sicurezza senza previa valutazione del rischio.

L'attuale procedura, semmai, sarebbe associabile a maggiori rischi per gli Stati Uniti. Il cibo potenzialmente contaminato, infatti, viene eliminato in loco. Se le scorte restassero sul volo, il rischio di malattia rimarrebbe sull'aereo e tornerebbe a casa.

Commenti
 
Greta Di Ninno 1 sett fa su fb
Tutti i voli, come anche i ristoratori, supermercati ecc buttano tutto x avere il fresco del giorno. Sempre contro gli americani..dopo voli che durano 10 ore ( senza contare gli scarti di tempo per preparare il cibo prima del decollo) quanto pensate che durino le derrate in eterno??? Forse alla compagnia Swiss dà fastidio il fatto che vogliono risparmiare nonostante sia anche caruccia come compagnia. Se una compagnia è cara, dovrebbe garantire che non ci siano agenti patogeni nel cibo e che quest' ultimo sia fresco. Esistono delle associazioni in tutto il mondo che prendono il cibo di " seconda scelta" dai vari enti, peccato però che non ne abbia mai visto l'ombra.
Ballestrini Dottore Juan 1 sett fa su fb
Vergogna E la gente muore di fame
Luca Bertagnolio 1 sett fa su fb
La solita non notizia ridicola, messa in modo da far apparire gli americani come i cattivoni. Siete mai andati in USA in aereo? Avete mai visto i controlli dell'agricoltura dopo il ritiro bagagli, prima di uscire fuori? E' perche' ci sono stretti regolamenti legati a patogeni che possono essere dentro il cibo fresco, e quindi anche se hai una banana che hai portato da casa, la devi buttare. Ed e' esattamente la stessa cosa che succede per i pasti degli aerei. E comunque sia, dopo 10 ore fuori da un frigorifero, io non vorrei proprio dover mangiare lo stesso cibo che e' venuto dalla Svizzera, quando torno indietro dagli USA... il catering lo si imbarca sempre nel paese di partenza.
sedelin 1 sett fa su tio
fame e povertà auguro a chi ha varato queste leggi infami!
Andres David 1 sett fa su fb
Tutti lo fanno, per non parlare dei supermercati
Claudio Bolzoni 1 sett fa su fb
Vergogna!!!
Rusky 1 sett fa su tio
boh io é da sempre che compro alimenti a metà prezzo che stanno per scadere. E li consumo anche settimane dopo e sto benissimo! Salame non tagliato o formaggio duro con data di scadenza ahaaa sono solo stronzate perché sono fatti per durare. O una volta nel grottl mettevano una data ahaaaa?!
Vesna Setek 1 sett fa su fb
E biglietti in EU costano moltissimo!
Ferdi Nando 1 sett fa su fb
vergogna!!!!
Hugh Norsa Damus 1 sett fa su fb
se comprovata è un’azione schifosa da pezzi di 💩
Hare Mujic 1 sett fa su fb
🤦‍♂️
Moreno Rossi 1 sett fa su fb
Nessuno compera uno yogurt che scade lo stesso giorno...eppure sono buoni anche dopo un mese...ecco come si fa psicologia altro che storie
Moreno Rossi 1 sett fa su fb
Balle...guarda da noi Coop, Migros, Manor, Aldi, Lidl....e altri che tutto quello che scade quel giorno lo buttano invece di darlo a qualcuno che ne ha veramente bisogno...Le date di scadenza sono solo una farsa per far si che la gente consumi...altro che imposizione americana
Yan Saporiti 1 sett fa su fb
Moreno Rossi si ma l'importante è etichettare gli States come il male, quando noi siamo peggio. Basti vedere i dazi d'importazione goluti da Trump.. noi lo facciamo da sempre e molto più costosi
Andrea Brughelli 1 sett fa su fb
Moreno Rossi la maggior parte della merce che i negozi scartano va all'associazione tavolino magico gratuitamente.
Moreno Rossi 1 sett fa su fb
Andrea Brughelli Si si tu credici...vai a vedere i container che sono situati fuori dai negozi e rigorosamente chiusi a chiave...poi mi dirai...non fare il credulone anche tu
Elena Franchini 1 sett fa su fb
Evita di aprire la bocca se non sai niente e di diffondere menzogne. Bugiardo seriale. E questo era nel 2012, oggi è ancora meglio, con aiuti al tavolino magico. Vedi punto 1, 2 e soprattutto 5. https://www.rsi.ch/la1/programmi/informazione/patti-chiari/Presa-di-posizione---MIGROS-2789767.html/BINARY/Presa%20di%20posizione%20-%20MIGROS
Moreno Rossi 1 sett fa su fb
Cerca di non offendere la gente e resta sul generale. Io non conoscendoti e non volendolo di certo, mica ti ho nè offeso nè altro...quindi non rompere i coglioni e stattene nel tuo brodo. Tu sicuramente non sei meglio degli altri.. sei sicuramente la prima a guardare la data di scadenza degli alimenti...specialmente nei posti dove vai dove tutto deve essere fresco e magari appena pescato. Così è l'essere umano che ha tutto...quindi non farmi la morale...che tanto non serve
Ilaria PG 1 sett fa su fb
Solita paranoia americana, che con la scusa degli agenti patogeni favorisce lo spreco di cibo fresco causando costi non indifferenti. Complimentoni.
RemusRogue 1 sett fa su tio
Basta non andare negli stati uniti e il problema si risolverà da solo.
Luigi De Giovanfrancesco 1 sett fa su fb
Fanno pagare tutto molto caro, questi infami. Magari offrire qualcosa di gratuito ai clienti neh?
Sara Herejustfornerdtesting Gusmeroli 1 sett fa su fb
Onestamente mi sfugge il senso di ciò che hai scritto.
Luigi De Giovanfrancesco 1 sett fa su fb
Semplice; si preferisce buttare via piuttosto che offrire qualcosa a gratis ai clienti
Araceli Togni 1 sett fa su fb
E intanto a marzo erano già state finite le scorte annuali previste..
Rusky 1 sett fa su tio
gli Yankees sono proprio ignoranti
neuropoli 1 sett fa su tio
@Rusky cominciando dal loro capo.
Fabrizio Sciacco 1 sett fa su fb
Ma se la Svizzera ha votato nelle votazioni federali a favore della speculazione alimentare di che cosa c'è da lamentarsi?
Ilaria PG 1 sett fa su fb
Fabrizio Sciacco “Sui voli per gli Stati Uniti, la compagnia aerea deve gettare quasi tutti i cibi freschi nella spazzatura dopo l'atterraggio, a prescindere dalla scadenza o dal fatto che siano ancora sigillati. Questo è ciò che vogliono le autorità statunitensi.” (cit. dall’articolo)
matteo2006 1 sett fa su tio
Swiss oltre a ridurre la merce che trasporta cosa fa? informa direttamente i passeggeri di quello che succede con il cibo in eccesso? quanti sarebbero disposti a pretendere di avere il salmone caviale e tutto il resto ben sapendo che molto cibo verrà buttato se in eccesso? quanti passeggeri rinuncerebbero ad un pasto extra per evitare uno spreco del genere? quanti ora che prenderanno voli Swiss faranno o diranno qualcosa in merito al cibo sprecato? solo pasti su ordinazione niente extra e non lo si fa per un dispetto o per far risparmiare la Swiss ma lo si fa per coscienza personale rinunciare a qualcosa che diciamolo è superfluo!
neuropoli 1 sett fa su tio
@matteo2006 solo pasti su ordinazione sarebbe una buona idea.
cle72 1 sett fa su tio
Cosa ti aspetti da una nazione ove c'è un presidente miliardario che non ha mai patito la fame. Colui che spende miliardi togliendoli ad altre destinazioni tra cui aiuti a persone normali per costruire muri per evitare che famiglie normali con bambini e anziani entrano nel loro "bel" paese e non pericolori criminali. Ma permette che qualsIasi persona possa comprare un fucile d'assalto ed ha anche il coraggio di porre le condoglianze alle madri che hanno perso i loro figli per mano di un pazzo che si è divertito con le armi prese come fossero cioccolatini il giorno stesso. America bleah!
neuropoli 1 sett fa su tio
@cle72 ma quando scade il primo mandato per quell'idiota di presidente? mi auguro non venga rieletto.
Dioneus 1 sett fa su tio
Che vadano a nascondersi.
Maxy70 1 sett fa su tio
Legge del più forte allo stato puro, gli Yankees non si smentiscono. Se vuoi andare a casa loro, le regole sono quelle! Si getta in pattumiera dell’ottimo cibo, controllatissimo, per caricare tanti begli ormoni made in USA, ovviamente a tutto vantaggio dei fornitori locali. Lo dicessero almeno onestamente, oltre al danno si eviterebbe la presa in giro. L’unica possibile reazione sarebbe esclude le rotte per gli USA, ma chi se lo può permettere?
Gilberto Blondel 1 sett fa su fb
Fare buttare in Svizzera gli stessi alimenti che si trovano sui aerei USA... 1-1, palla al centro
Sara Herejustfornerdtesting Gusmeroli 1 sett fa su fb
Gilberto vedo che tu hai proprio un quadro ampio del problema, complimenti. Non si tratta certo di “segnare” il goal del pareggio con gli US, qua si sta parlando di viveri alimentari gettati nel cesso.
Moreno Rossi 1 sett fa su fb
Non solo Swiss...guardiamo quello che buttiamo via noi...proprio vero che viviamo nell'abbondanza...ma un giorno la natura si ribellerà...meditate gente meditate
Ilaria PG 1 sett fa su fb
Moreno Rossi è un’imposizione tutta americana, altrimenti sarebbe tutto cibo consumato e non buttato.
DeNise OrlaNdo 1 sett fa su fb
E la gente muore di fame 😭
Mino Gabo 1 sett fa su fb
$$$$$$$$$$$$$$ buiseness :-(
Ilaria PG 1 sett fa su fb
Mino Gabo business solo per loro, che contribuiscono a favorire lo spreco. Le leggi americane sono fuori di testa. 😣
Stefano Danielli 1 sett fa su fb
Americani fuori di testa
Laura Bernasconi 1 sett fa su fb
Non solo loro, guardate su dmax il programma airport securiti.......fuori di cranio.
Stefano Danielli 1 sett fa su fb
Laura Bernasconi vero visto
Moreno Rossi 1 sett fa su fb
Americani????? Nooooo noi tutti
Alessandro Milani 1 sett fa su fb
1 spreco..1 schifo...magari regalarli hai poveri?leggi di m...!
Norma Jean 1 sett fa su tio
Ma quanto sono imbecilli negli US? Come dice l’articolo, io porto il cibo potenzialmente contaminato negli Stati Uniti e lo smaltisco sul posto? Geni assoluti! Così nel caso ci fosse un battere o insetto pericoloso nel cibo, si moltiplicherebbe direttamente ‘on site’.... fantastici, non c’è che dire.
neuropoli 1 sett fa su tio
@Norma Jean non imbecilli, SUPERimbecilli cominciando dal loro presidente!
TOP NEWS Svizzera
ZURIGO
4 ore

Insulta la poliziotta e le spegne una sigaretta sul volto

Dopo il suo gesto, il 45enne ha provato a fuggire ma è stato raggiunto e arrestato dall'agente stessa

ZURIGO
10 ore

Elettrodomestici: boom di climatizzatori

Le vendite sono più che raddoppiate rispetto all'anno precedente. In netto calo le macchine da caffè

GRIGIONI
12 ore

Terribile scontro fra auto, morta una 49enne

L'incidente è avvenuto sulla strada Italiana intorno alle 18 di ieri. Durante le operazioni di salvataggio e sgombero la strada è rimasta chiusa al traffico per quasi quattro ore

SVIZZERA
12 ore

Zio Paperone torna negli Usa: gli svizzeri non sono i più ricchi

Il patrimonio medio per adulto degli svizzeri si attesta a 173’800 euro, pari all’1,5% in meno rispetto all’anno precedente. Per gli americani è di 184’400 euro

SVIZZERA
14 ore

In Svizzera c'è una sovraproporzione di robot industriali

Ne abbiamo installati ben 422'000 ma al mondo siamo "solo" 18esimi, i produttori: «La domanda sale, anche se è un'annata difficile»

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile