keystone-sda.ch/STF (ALEXANDRA WEY)
+ 10
ZUGO
25.08.19 - 21:080
Aggiornamento : 21:42

Il re della lotta è Christian Stucki

Il 34enne bernese ha superato in finale il "padrone di casa" Joel Wicki. La tre giorni di Festa federale è stato un successo, anche di pubblico: oltre 420'000 gli appassionati presenti

ZUGO - In tre giorni circa 420'000 persone, tra appassionati e festaioli, hanno partecipato alla Festa federale di lotta svizzera e giochi alpestri a Zugo. Questo pomeriggio, in un'arena stracolma con oltre 56'000 spettatori, il 34enne bernese Christian Stucki è stato incoronato "Re della lotta", dopo aver superato in finale il rivale Joel Wicki. La sfida fra i due è durata solo 45 secondi.

L'amaro in bocca della maggior parte dei presenti, che si auguravano il successo del lottatore della Svizzera centrale, è stato in parte mitigato dall'atmosfera di festa che è regnata per tutti e tre i giorni dell'evento.

La grande manifestazione, che si tiene ogni tre anni, è iniziata venerdì nel primo pomeriggio sulla piazza del centro di Zugo con il saluto delle bandiere di tutte le sezioni di lottatori a cui ha fatto seguito il loro corteo per le vie della città fino all'arena. In serata, in tendoni appositamente allestiti, ci sono stati libagioni. In questa prima giornata a Zugo si sono recate 110'000 persone. Ieri, invece, nel primo giorno di combattimenti - iniziati poco dopo le 8 del mattino - i visitatori sono stati 170'000.

Oggi il gran finale, iniziato con il passaggio di consegne della bandiera dei lottatori. Il presidente del comitato d'organizzazione dell'ultima edizione svoltasi tre anni fa a Estavayer-le-Lac (FR), Albert Bachmann, ha trasmesso il tradizionale vessillo al suo successore zughese, Heinz Tännler. Il tutto è avvenuto dopo una parata di suonatori di campanacci e di corno delle Alpi, sbandieratori, fanfare, nonché uomini e donne in costumi tradizionali tra i sette anelli di segatura su cui si sono disputati i combattimenti dei lottatori. L'oratore ufficiale, all'inizio dell'ultima giornata, è stato il presidente della Confederazione Ueli Maurer, che ha invitato a curare le radici di questa tradizione.

Il presidente del comitato d'organizzazione Tännler ha annunciato che tra gli ospiti internazionali che hanno preso parte all'evento erano presenti anche il re di Tonga e il principe Alberto di Monaco. In serata, Tännler ha parlato ai media definendo la tre giorni un vero successo ed elogiando il «meritato vincitore».

All'appuntamento triennale erano attese oltre 350'000 persone, ma secondo le prime stime i visitatori giunti nella Svizzera centrale sono stati circa 420'000. Per quanto riguarda l'ordine pubblico, le due notti di festa si sono svolte senza particolari disordini. Ieri sera ci sono state alcune risse che hanno provocato il ferimento di 17 persone, le quali hanno dovuto essere ricoverate. Tre, cadendo, si sono procurate lesioni gravi. Ai posti sanitari sono state curate circa 170 persone, che hanno riportato soprattutto contusioni e tagli. Nella prima notte di festa, tra venerdì e sabato, circa 80 persone sono state assistite per abrasioni e tagli, oltre a quelle curate per gli effetti dell'alcool. Sono stati necessari sei ricoveri all'ospedale.

keystone-sda.ch/STF (ENNIO LEANZA)
Guarda tutte le 13 immagini
Commenti
 
vulpus 5 mesi fa su tio
Certo che se questo si incazza di brutto, mette paura.
SSG 5 mesi fa su tio
@vulpus impressionante con che facilità ha sollevato l'avversario che comunque pesa ben 107kg....
patrick28 5 mesi fa su tio
Che sport brutto !
bledsoe 5 mesi fa su tio
@patrick28 Un commento di un'arguzia senza eguali. L'importante è sempre criticare e mettersi contro, vero?
skorpio 5 mesi fa su tio
@patrick28 talmente brutto che alla mattina alle 7:30 c'erano già 56000 spettatori... inoltre non è proprio uno sport.. ma una grande festa e tradizione!!
Elda Molinari 5 mesi fa su fb
Complimenti
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GINEVRA
2 ore
Quei flirt (pericolosi) tra secondini e detenuti
L'ultimo caso è avvenuto nella prigione-ospedale Curabilis nel Canton Ginevra. Il più eclatante fu quello di Hassan Kiko e Angela Magdici
BERNA
4 ore
Le spara «per passione», arrestato
Una donna di Thun ferita da un colpo di pistola. È in gravi condizioni. In manette un uomo
SVIZZERA
4 ore
Le piazze svizzere contro il 5G
Manifestazioni oggi a Berna, Ginevra e Zurigo. I dimostranti «preoccupati per la salute»
DAVOS
4 ore
Tagliata fuori dalla foto con Greta
L'attivista ugandese Vanessa Nakate polemizza con l'agenzia AP: «Discriminata perché di colore»
VAUD
9 ore
Il predatore sordo che la giustizia non ha saputo fermare
Per almeno un decennio un giovane ha abusato sessualmente di diverse ragazze con il suo stesso handicap. E questo nonostante le condanne
FOTO
ARGOVIA
11 ore
Il piede incastrato tra gas e freno, poi lo schianto
Il tamponamento, avvenuto ieri sera ad Aarburg, ha provocato il ferimento di sei persone
NIDVALDO
12 ore
Camionista ubriaco fermato sull'A2
L'uomo, diretto verso sud, è stato intercettato ieri sera a Beckenried. La polizia nidvaldese gli ha ritirato la patente
ARGOVIA
13 ore
Minaccia un tassista con il coltello: arrestato un 26enne ad Aarau
Fuggito a mani vuote, l'aggressore è stato in seguito fermato dalla polizia
SVIZZERA
13 ore
Gli 007 elvetici «non sorvegliano i politici»
Il direttore del SIC difende l'operato dei servizi segreti svizzeri e smonta la polemica. Anche se i dubbi su certe attività rimangono
SVIZZERA
15 ore
Traffico nei cieli per il WEF, nonostante il clima
Durante il Forum sono stati rilevati mille movimenti aerei in più. Numero stabile rispetto allo scorso anno
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile