Archivio Keystone
SVIZZERA
25.08.19 - 15:320

Quando i treni bruciano il rosso

Nel 2018 sono stati ignorati 363 segnali ferroviari: si tratta di un record

BERNA - Semafori e altri segnali ignorati sulla rete ferroviaria elvetica? Il 2018 è un anno da record, con ben 363 episodi, come si evince dai dati dell’Ufficio federale dei trasporti, resi noti oggi dalla SonntagsZeitung. Quando nel 2010 è stata introdotta la registrazione dei casi, ne erano stati contati 224. Di solito si tratta di distrazione del macchinista dovuta ad altri compiti.

Le situazioni in cui sono stati ignorati i segnali ferroviari hanno sinora portato al ferimento di 108 persone, di cui quindici in modo grave. Nel 2013 un macchinista ha inoltre perso la vita a causa di una collisione con un altro treno regionale. Per quanto riguarda i danni materiali, si parla di costi per 56 milioni di franchi.

«I macchinisti sono sempre più sotto pressione: ci sono più segnali ferroviari, la velocità dei treni è più alta, e ci sono maggiori accelerazioni» afferma Hubert Giger, presidente del Sindacato svizzero dei macchinisti e aspiranti.

Secondo le FFS, gli episodi riguardano soprattutto i macchinisti più giovani. Ma l’azienda non se ne sta con le mani in mano: offre corsi di aggiornamento, e mette a disposizione esperti per il chiarimento di dubbi e corse accompagnate. Non sono ancora disponibili i dati per il 2019, ma le FFS dicono che si osserva un’inversione di tendenza.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
tkch 1 anno fa su tio
Purtroppo non sono i corsi e gli accompagnamenti a ridurre i problemi. Anzi, aumenteranno lo stress. Forse ridurre il carico di lavoro? Ma questo vale per tutti i trasporti pubblici e non solo...
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GRIGIONI
2 ore
Festeggiamenti senza distanze in una scuola grigionese
L'evento con 200-300 allievi ha avuto luogo venerdì mattina nell'aula magna di un istituto di Coira
SVIZZERA
3 ore
Cassis ha messo gli occhi sul vertice Biden-Putin
Il ministro vorrebbe organizzare in Svizzera il possibile incontro tra il presidente americano e quello russo
SVIZZERA
5 ore
Ecco perché all'improvviso il Canada è un paese a rischio
La decisione è stata comunicata dall'UFSP mezz'ora prima che entrasse in vigore
VALLESE
6 ore
Il Barry avrà il suo parco a tema
Uno spazio di 20'000 metri quadri che sarà un luogo per conoscere i cani San Bernardo
SVIZZERA
6 ore
I test fai da te potrebbero salvare gli eventi estivi
Nonostante i previsti allentamenti, il settore chiede una maggior sicurezza per pianificare il proprio futuro.
SVIZZERA
8 ore
Moderna conferma la “versione Lonza” di Berset
ll vicepresidente della società: «Vendiamo dosi di vaccino, non linee di produzione»
ZERMATT
8 ore
Precipita in montagna, muore un 17enne
Il giovane stava aggiustando gli attacchi dei suoi ramponi, quando ha perso l'equilibrio ed è caduto nel vuoto.
SONDAGGIO
SVIZZERA
9 ore
È ora di passare a un Consiglio federale con nove membri?
In questo modo sarebbe possibile includere adeguatamente nel Governo tutte le forze politiche
SVIZZERA
12 ore
La campagna vaccinale ha messo il turbo
Quasi 270'000 le dosi inoculate la scorsa settimana. Questo equivale a un +74% rispetto ai sette giorni precedenti.
SVIZZERA
12 ore
Altri 2'205 casi in Svizzera, i decessi sono 4
Scende il tasso di positività, oggi a quota 6,8%, mentre sono 85 le nuove ospedalizzazioni.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile