Archivio Keystone
SVIZZERA
25.08.19 - 15:320

Quando i treni bruciano il rosso

Nel 2018 sono stati ignorati 363 segnali ferroviari: si tratta di un record

BERNA - Semafori e altri segnali ignorati sulla rete ferroviaria elvetica? Il 2018 è un anno da record, con ben 363 episodi, come si evince dai dati dell’Ufficio federale dei trasporti, resi noti oggi dalla SonntagsZeitung. Quando nel 2010 è stata introdotta la registrazione dei casi, ne erano stati contati 224. Di solito si tratta di distrazione del macchinista dovuta ad altri compiti.

Le situazioni in cui sono stati ignorati i segnali ferroviari hanno sinora portato al ferimento di 108 persone, di cui quindici in modo grave. Nel 2013 un macchinista ha inoltre perso la vita a causa di una collisione con un altro treno regionale. Per quanto riguarda i danni materiali, si parla di costi per 56 milioni di franchi.

«I macchinisti sono sempre più sotto pressione: ci sono più segnali ferroviari, la velocità dei treni è più alta, e ci sono maggiori accelerazioni» afferma Hubert Giger, presidente del Sindacato svizzero dei macchinisti e aspiranti.

Secondo le FFS, gli episodi riguardano soprattutto i macchinisti più giovani. Ma l’azienda non se ne sta con le mani in mano: offre corsi di aggiornamento, e mette a disposizione esperti per il chiarimento di dubbi e corse accompagnate. Non sono ancora disponibili i dati per il 2019, ma le FFS dicono che si osserva un’inversione di tendenza.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
tkch 1 anno fa su tio
Purtroppo non sono i corsi e gli accompagnamenti a ridurre i problemi. Anzi, aumenteranno lo stress. Forse ridurre il carico di lavoro? Ma questo vale per tutti i trasporti pubblici e non solo...
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
ZUGO
7 min
«Grazie ai Bitcoin ho una Bentley»
Il valore dei Bitcoin oscilla quasi ogni giorno. Niklas Nikolajsen conosce il business alla perfezione.
GINEVRA
43 min
Allarme bomba all'Università di Ginevra e negli studi RTS
Gli artificieri stanno perlustrando gli edifici in cerca di un eventuale ordigno. All'ateneo non è stato trovato nulla
SVIZZERA
1 ora
Le congratulazioni di Parmelin a Biden
«Sono convinto che le relazioni fra Svizzera e USA si rafforzeranno», ha twittato il vodese
CANTONE / SVIZZERA
2 ore
Le nuove varianti circolano, la Svizzera dovrebbe intervenire?
Per il dottor Andreas Cerny il prossimo passo è la chiusura dei comprensori sciistici
SVIZZERA
3 ore
Ci sono dei ristoranti che possono già riaprire
Sono quelli che accolgono i camionisti: da oggi sono inclusi nella categoria dei "ristoranti aziendali".
BERNA
4 ore
Caricabatterie a rischio incendio e folgorazione
Belkin ha richiamato il prodotto.
BERNA
4 ore
Variante "inglese" presente già in ottobre
La prima volta è comparsa nel Canton Vaud. Ad oggi sono 479 i positivi ai ceppi mutati.
SVIZZERA
5 ore
Altri 10 paesi nella "lista nera" di Berna
L'elenco è stato aggiornato dall'Ufsp. Che ha aggiunto anche cinque regioni (di cui due in Italia)
SVIZZERA
6 ore
Privatizzazione di Postfinance? Tra malcontento e soddisfazione
Per i contrari «la Svizzera non ha bisogno di un altro gigante bancario che massimizza i profitti»
SVIZZERA
7 ore
Arrivano gli aiuti, nuove misure nel lavoro ridotto
Indennità estese anche agli apprendisti. Aboliti periodo di attesa e (retroattivamente) durata massima di riscossione
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile