Keystone
VAUD
21.08.19 - 13:260

Centro congressi a Montreux: «Il voto non è valido»

L'annullamento della votazione comunale dello scorso 10 febbraio deciso dal Governo è stato confermato dalla Corte costitiuzionale vodese. Respinti tutti i ricorsi

LOSANNA - L'annullamento, stabilito dal Consiglio di Stato vodese, della votazione comunale dello scorso 10 febbraio relativa alla ristrutturazione del Centro dei congressi di Montreux (VD), è stato confermato. Lo ha deciso la Corte costituzionale vodese, respingendo i ricorsi inoltrati dopo la decisione del governo, indica oggi il Tribunale cantonale.

Nella sentenza, pronunciata lunedì, la Corte ha indicato che ci sono state lacune importanti nella consegna del materiale di voto. In totale 1397 aventi diritto stranieri - che nel Canton Vaud possono pronunciarsi su temi comunali - non lo avevano ricevuto.

Il progetto per la messa in sicurezza e lo sviluppo del Centro - di un costo di 87 milioni, di cui 27 a carico del Comune - era stato respinto con uno scarto di soli 94 voti: i "no" erano stati 3'347 e "sì" 3'253, mentre l'affluenza alle urne si era fermata al 40%.

Siccome il Municipio di Montreux non ha voluto posticipare la date della votazione, «l'irregolarità ha potuto influenzare il voto in maniera decisiva», sottolineano i giudici.

La decisione di invalidare la votazione comunale, presa dal governo vodese, era stata ostacolata da sette ricorsi: la Corte costituzionale del Tribunale cantonale li ha però respinti, sostenendo che non vi è stata alcuna violazione del diritto di audizione nel corso del procedimento e che il Consiglio di Stato vodese è stato imparziale.

Il Tribunale cantonale sottolinea che si sarebbe dovuto agire entro tre giorni dal rilevamento delle irregolarità, senza aspettare l'esito della votazione. Tuttavia, questo punto «non incide» sulla sentenza per ragioni procedurali.

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
VALLESE
12 ore
Una targa per restare vigili contro gli abusi
È stata la vittima di un ex insegnante, religioso e allenatore di calcio, a chiederne la posa
SVIZZERA
17 ore
Stop alla quarantena per gli svizzeri della MS Westerdam
Un'americana che si trovava sulla nave è stata trovata infetta. Ma «non vi sono state trasmissioni del virus»
VAUD
19 ore
Che fine hanno fatto le gemelline Schepp?
La mamma delle due ragazze vodesi lancia un nuovo appello a Chi l'ha Visto
SVIZZERA/KENYA
21 ore
Due arresti per lo stupro e l'omicidio della missionaria svizzera
La 74enne viveva sola ed era stata aggredita per una rapina, le autorità keniane a caccia di una terza persona
SVIZZERA
1 gior
Non c'è mai stato un inverno caldo come questo
Lo sostengono, dati alla mano, MeteoSvizzera: «Una tendenza che probabilmente continuerà anche in futuro»
FOTO
ARGOVIA
1 gior
Würenlingen ricorda l'attentato di 50 anni fa con 47 morti
Durante la commemorazione sono state deposte corone di fiori e accese 47 candele
FOCUS
1 gior
Crypto, un Grande Fratello tutto svizzero
Tutto quello che c’è da sapere su uno spionaggio internazionale che vede coinvolta una società di Zugo
SVIZZERA
1 gior
Erano sulla nave MS Westerdam, svizzeri in quarantena
I test iniziali sui passeggeri erano risultati negativi, ma un'americana si è ammalata. Segreti i cantoni di provenienza
SVIZZERA
1 gior
«Il roaming è una truffa, è il momento di intervenire»
Lo chiede l'associazione dei consumatori, che vorrebbe limiti massimi di prezzo fissati dal Consiglio federale
SVIZZERA / CINA
1 gior
Tornano altri cinque svizzeri, poi la quarantena
Con loro anche due parenti cinesi. Il periodo di isolamento contro il coronavirus lo faranno sul nostro territorio
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile