Keystone
SVIZZERA
09.08.19 - 10:430

Eccesso di tempo libero, militi della PCi «frustrati»

Quattro ore di lavoro, quattro ore di riposo o di pausa: i militi della protezione civile si lamentano per la “costante attesa”. I politici lo reputano «un problema di gestione»

BERNA - Flurin Conradin, di Zurigo, è frustrato: nel 2011 si è offerto come volontario, ma spesso, ora, durante i corsi di ripetizione - a cui è chiamato almeno due giorni all’anno - ha una «pausa» o «niente da fare».

Conradin ha riassunto quegli eccessi di tempo libero in una sorta di “registro delle attese”, corredato anche da alcune foto: in tre giorni giorni di servizio, ad esempio, fa notare, ha avuto, complessivamente, 12 ore e 8 minuti di pausa: in quelle ore libere, puntualizza, «un collega ha studiato per un esame di ornitologia che doveva sostenere, mentre io e altri, su ordine del comandante, ci siamo recati in piscina». Conardin è scandalizzato.

Inoltre, la protezione civile ha un problema di effettivi: invece di 6’000 persone l’anno scorso ne sono state reclutate soltanto 3’700. Cifre, queste, che non sorprendono Conradin, visto quanto ha vissuto in prima persona.

Pertanto, Flurin Conradin ha presentato una petizione al Parlamento per la revisione della legge sulla protezione civile: in essa chiede che venga abolito il numero minimo di giorni da svolgere in un anno ai corsi di ripetizione, così come che gli stessi vengano interrotti non appena non c’è più niente da fare.

In Parlamento, tuttavia, si sta discutendo il contrario: ora i militi potrebbero venire chiamati ai corsi di ripetizione almeno tre giorni all’anno. Il consigliere agli stati sciaffusano Thomas Minder intende in ogni caso affrontare quanto esposto da Conradin e dai firmatari della petizione: se si verifica quanto esposto, «è un problema di gestione», afferma Minder. 

L’Ufficio federale della protezione della popolazione (Ufpp) non è d’accordo: «La protezione civile si sta impegnando per la realizzazione di corsi di ripetizione significativi e adeguati, al fine di ottimizzare gli standard di formazione e di gestione», afferma il portavoce Kurt Münger. La Confederazione, dal canto suo, non è a conoscenza di alcun accumulo di reclami legati a «problemi occupazionali» ai corsi di ripetizione della protezione civile.

 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
29 min
Mancano macchinisti, le FFS sopprimono alcuni treni
La crisi del coronavirus ha ulteriormente messo in difficoltà le Ferrovie federali.
SVIZZERA
2 ore
«Il virus sta aumentando». Spagna nella lista nera. A rischio le donne incinte
Dalla decisione sono al momento escluse le Isole Baleari e le Isole Canarie
SVIZZERA
2 ore
Chi torna dalla Spagna dovrà mettersi in quarantena
Chiunque rientrerà dal Paese iberico dovrà annunciarsi alle autorità cantonali.
SVIZZERA
3 ore
Altri 181 casi e un ricovero, ma nessun decesso
Il totale dei contagi dall'inizio dell'emergenza sale a 35'927. I decessi sono 1'706.
SVIZZERA
3 ore
«Molti hanno problemi respiratori anche dopo essere stati dimessi»
L'ospedale di Friburgo ha analizzato i dati dei pazienti ospedalizzati con un'infezione da Sars-CoV2 tra marzo e aprile.
SVIZZERA
4 ore
Migliorano le stime del PIL svizzero
Il KOF prevede ora una flessione leggermente meno marcata di quanto precedentemente ipotizzato.
SVIZZERA
5 ore
«La crisi ha mostrato l'importanza della libera circolazione»
Per l'Usam un sì all'iniziativa "per un'immigrazione moderata" affosserebbe le PMI elvetiche.
SVIZZERA
7 ore
Vaccino, accordo più vicino: «Questione di ore»
La Svizzera sta per concludere un contratto d'acquisto per la fornitura del farmaco che viene sviluppato da Moderna.
VAUD / FRANCIA
17 ore
Sedicenne vodese annegato a Marsiglia
Il giovane si trovava nel sud della Francia con la famiglia. Sotto shock i suoi compagni di classe
SVIZZERA / BELGIO
20 ore
Il Belgio toglie Vaud e Vallese dalla zona rossa
Da domani i cittadini belgi potranno tornare in vacanza nei due cantoni romandi.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile