Bethesda Spital AG
BASILEA CITTÀ
30.07.19 - 21:020
Aggiornamento : 01.08.19 - 08:42

Pronta per partorire, viene respinta dall'ospedale: «Abbiamo finito i letti»

Una donna in pieno travaglio ha dovuto cercare un'altra struttura per far venire alla luce il figlio. E questo nonostante si fosse precedentemente annunciata

BASILEA - Ad inizio luglio, una donna che stava per partorire è stata pregata di andarsene una volta giunta all'ospedale Bethesda di Basilea. «Non ci sono più letti disponibili», le è stato detto alla ricezione, prima di invitarla a recarsi presso un'altra struttura sanitaria, da sola. Ciò che sorprende ulteriormente è che la futura madre si era da tempo annunciata presso l'ospedale, riferisce la Basler Zeitung.

Intervistato dal quotidiano svizzero-tedesco Daniel Klötzli, portavoce dello stabilimento, difende la politica della clinica: «All'inizio del travaglio, la donna incinta deve chiamare l'ospedale e discutere con un'ostetrica i passi successivi». Tuttavia, ammette: «Questa persona non è stata aiutata e ha dovuto andare da sola in un'altra clinica. E per questo le presentiamo le nostre scuse». Alla fine, la donna ha partorito in un altro ospedale senza l'aiuto del medico che l'aveva seguita durante tutta la gravidanza.

La madre ha dato alla luce un bambino in buona salute: «Ricorderemo questa notte per sempre. Vorrei che nessuna donna viva ciò che ho vissuto io. C'è stata chiaramente una mancanza di assistenza». 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GRIGIONI
4 min
La variante inglese mette "in quarantena" Arosa
Fino al 6 febbraio il collegamento con gli impianti sciistici di Lenzerheide verrà sospeso.
SVIZZERA
24 min
Gestione della pandemia nel mondo: la Svizzera è a metà classifica
Secondo uno studio basato su sei criteri è la Nuova Zelanda ad aver gestito meglio l'emergenza covid. Ultimo il Brasile
BERNA 
1 ora
Gas serra ridotti del 90% entro il 2050
È la strategia climatica adottata ieri dal Consiglio federale.
VIDEO
SVIZZERA
2 ore
«Condotta di volo ad alto rischio dietro lo schianto dello Ju-52»
Lo indica il rapporto finale sull'incidente, costato la vita a venti persone nel 2018, pubblicato oggi dal SISI.
FOTO
SAN GALLO
2 ore
Donna morta su un bus
Una 69enne si è sentita male ieri mattina nei pressi di San Gallo. Inutili i tentativi di salvarle la vita.
ZURIGO
12 ore
La 31enne già vaccinata, ed è subito polemica
La donna ha esibito il certificato di vaccinazione sui social. Ma ci sono over 80 ancora in attesa.
GRIGIONI
13 ore
Nuova variante identificata a scuola: pronti i test a tappeto
L'istituto sarà chiuso fino al 6 febbraio, mascherina obbligatoria nel comune
SVIZZERA
14 ore
Ritardi anche per Moderna
Lo ha confermato l'UFSP, che non ha però specificato l'effetto dei ritardi sulle forniture elvetiche
SVIZZERA
16 ore
Il Governo raccoglie ampi consensi dopo gli adeguamenti odierni
Partiti e associazioni hanno accolto favorevolmente i provvedimenti.
SVIZZERA
16 ore
«Ecco cosa cambia per i test»
Il Consiglio federale e l'Ufsp hanno cambiato strategia per quanto riguarda l'esecuzione di tamponi.
Copyright ©2021 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile