Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA
22.07.19 - 16:080
Aggiornamento : 18:11

La vacanza in Egitto divide: tra paura e sicurezza nel resort

Dal Regno Unito questa settimana non partiranno voli per Il Cairo a causa dell'allarme terrorismo. Le compagnie svizzere non hanno seguito l'esempio

VACANZA IN EGITTO

Caricamento in corso ...
Questi sondaggi non hanno, ovviamente, un valore statistico. Si tratta di rilevazioni aperte a tutti, non basate su un campione elaborato scientificamente. Hanno quindi l'unico scopo di permettere ai lettori di esprimere la propria opinione sui temi di attualità.

BERNA / IL CAIRO - Gli svizzeri tornano in Egitto in vacanza. Lo dimostrano i dati delle agenzie di viaggio. Hotelplan ha registrato il 20% di prenotazioni in più rispetto allo scorso anno. Anche Kuoni e Helvetic Tours rilevano un consistente aumento.

Questo fine settimana, tuttavia, British Airways ha sospeso i voli per Il Cairo. La misura, che durerà almeno una settimana, è stata presa in seguito a un allarme sul rischio di azioni terroristiche contro il trasporto aereo verso la capitale emesso dal ministero degli Esteri. E qualche ora dopo anche la compagnia tedesca Lufthansa ha deciso lo stop di un giorno.

Le compagnie svizzere non hanno seguito il Regno Unito e i voli previsti verso l’Egitto restano confermati. Ma la situazione è costantemente sotto controllo.

C’è chi, però, non è rimasto indifferente. «Sono preoccupato - racconta un lettore a 20 Minuten -. Dovrei andare in vacanza a Hurghada con mia moglie. Ma questa settimana telefonerò all’agenzia di viaggio. Non ho ancora deciso, ma forse resterò a casa».

Il 31enne D.G., invece, è appena tornato da una settimana con la famiglia a Dahab. «Se avessi visto una cosa simile prima della partenza mi sarei spaventato. Eppure lì ci siamo sentiti al sicuro. Ci sono molti controlli per strada a Sharm el-Sheikh e all’aeroporto».

Un’altra famiglia partirà oggi per una settimana a Soma Bay, a sud di Hurghada. «Non ho pensato di cancellare la vacanza. Ma sicuramente annullerò l’escursione a Giza». Lo scorso maggio proprio lì un’esplosione aveva investito un bus di turisti nei pressi del Grande museo egizio. Un’altra bomba aveva mietuto quattro vittime in gennaio nella stessa zona.

Il Dipartimento federale degli affari esteri (DFAE) invita a «prestare prudenza soprattutto nei luoghi pubblici come le stazioni dei bus, della metropolitana e i mercati nonché nelle vicinanze degli edifici governativi, dei posti di polizia, delle installazioni militari e dei musei o di altre attrazioni turistiche». Malgrado l'aumento delle misure di sicurezza in tutto il Paese - scrive - esiste sempre il rischio di attacchi terroristici, anche nelle località balneari. «Potenziali obiettivi sono sia le forze dell’ordine, sia le minoranze religiose, le infrastrutture turistiche e i mezzi di trasporto».  

Le agenzie di viaggio, comunque, riscontrano che gli svizzeri si sentono generalmente tranquilli riguardo alle strutture alberghiere nelle località balneari. Magari non andranno a Il Cairo e resteranno nelle strutture, ma la richiesta c’è. Attualmente Hotelplan ha 89 clienti tra Marsa Alam, Hurghada e Sharm el-Sheikh.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GRIGIONI
32 min
«A Davos gli scienziati e i giovani leader possono lasciare il segno»
La presidente della commissione europea Ursula von der Leyen ha inaugurato oggi il 50esimo Forum economico mondiale nella località grigionese
FRIBURGO
1 ora
Rapina alla banca di Attalens, gli autori confessano
I due, 10 giorni fa, avevano minacciato i dipendenti dell'istituto e un cliente con una pistola, prima di fuggire con diverse decine di migliaia di franchi
SAN GALLO
1 ora
«Sono stata trattata come una ladra»
Alla cassa automatica una studentessa voleva pagare separatamente alcuni articoli. Ma è finita in un controllo a campione ed è stata accusata di tentato furto
SVIZZERA / CANTONE
3 ore
Il guasto di Swisscom dovuto a «materiale difettoso»
La principale società di telecomunicazioni ha reso noto i motivi della panne che venerdì mattina ha paralizzato le proprie reti di telefonia fissa in quasi tutto il Paese (Ticino compreso)
SVIZZERA
4 ore
La notte più fredda si ferma a -24 gradi
La temperatura è stata registrata a Samedan. A Stabio il termometro è sceso di cinque gradi sotto allo zero
VAUD
5 ore
Quella tragica carambola che ha ucciso un uomo
L'incidente, avvenuto sabato a Bussigny, ha provocato anche quattro feriti gravi. Tre i veicoli coinvolti. La polizia cerca testimoni per comprendere la dinamica
FOTO
SAN GALLO
6 ore
«Ho pensato fosse uno scherzo, poi ho visto il sangue»
Durante le riprese di un film in un bar di Rapperswil-Jona, si è sfiorato il dramma. I membri della troupe raccontano quei momenti di terrore
VALLESE
7 ore
Operaio della Lonza ucciso da una fuga di gas
La tragedia è avvenuta questo fine settimana nello stabilimento di Visp. La vittima lavorava da 28 anni per l'azienda
SVIZZERA
7 ore
4'500 soldati per il WEF, così proteggeremo Donald Trump
Il loro compito sarà di tenere praticamente blindato l’intero centro di Davos e tutte le zone limitrofe
ZUGO
10 ore
Forte odore di gas, in 20 fatti uscire da un edificio
Gli specialisti hanno individuato una fuga e hanno sfollato i residenti a scopo precauzionale
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile