Keystone
ZURIGO
11.07.19 - 18:100

Niente corruzione o mala gestione al Politecnico

Sono le conclusioni di un rapporto esterno redatto dopo il licenziamento di una professoressa di astronomia e le accuse in seguito formulate da una sua collega

ZURIGO - Niente corruzione o mala gestione all'ETH di Zurigo: queste le conclusioni di un rapporto esterno che il Consiglio dei Politecnici federali ha ordinato dopo il licenziamento di una professoressa di astronomia e le accuse in seguito formulate da una sua collega.

L'inchiesta amministrativa, affidata alla società di revisione e di consulenza BDO SA, arriva alla conclusione che all'interno del Dipartimento di fisica del Politecnico federale (ETH) di Zurigo «le regole per la distribuzione dei fondi sono state rispettate e che i fondi sono stati distribuiti in modo adeguato e con la necessaria trasparenza».

Stando a una nota del Consiglio dei politecnici federali, i revisori della BDO sono inoltre arrivati ad escludere che ci siano state discriminazioni o abusi di potere nelle nomine all'interno del dipartimento.

Delle accuse che hanno interessato l'ETH si è occupato anche il Controllo federale delle finanze (CDF), il quale, pur incoraggiando l'adozione di misure per una maggiore trasparenza, ha a sua volta escluso che ci siano state forme di discriminazione sistematica legate al sesso dei professori.

Joël Mesot, presidente dell'ETH di Zurigo in carica da quest'anno, afferma perciò nella nota: «Sono lieto che l'indagine amministrativa e il rapporto del CDF abbiano (...) confutato le accuse mosse a marzo». «I rapporti contengono anche preziosi suggerimenti che siamo pronti a fare nostri. Alcuni sono già in fase di attuazione», aggiunge Mesot.

Lo scorso 14 marzo, nella sua prima conferenza stampa in qualità di presidente dell'ETH, Joël Mesot aveva annunciato di aver chiesto al Consiglio dei politecnici il licenziamento di una professoressa d'astronomia, Marcella Carollo, da tempo oggetto di critiche per aver tiranneggiato i dottorandi a lei affidati.

Il 22 marzo, la rivista online "Republik", ha pubblicato una intervista alla professoressa Ursula Keller - l'unica altra donna titolare di una cattedra all'interno del Dipartimento di fisica -, la quale ha criticato duramente il licenziamento della collega, denunciando inoltre gravi carenze a livello di governance, come pure sessismo e corruzione al Politecnico zurighese. «Con un professore uomo ci si sarebbe comportati diversamente», sosteneva la professoressa Keller.

Il presidente Mesot aveva reagito definendo le accuse «pesanti ma del tutto infondate». Il presidente dell'ETH aveva quindi chiesto al Consiglio dei politecnici, in quanto autorità di vigilanza, di fare luce al riguardo.
 
 

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
5 min

Quasi 40'000 firme contro il 5G

Una petizione che chiede una moratoria sullo sviluppo della tecnologia mobile è stata depositata oggi presso il Dipartimento federale delle comunicazioni

SVIZZERA
56 min

Deal o No-Deal: la Svizzera è preparata alla Brexit

Cinque accordi sono stati elaborati con il Regno Unito che verrebbero applicati a partire dal momento in cui le intese bilaterali tra Berna e Londra non saranno più valide

SAN GALLO
2 ore

Quella fattoria è fuori dal mondo, anche per la Posta

Nell'estate 2016, il gigante giallo aveva informato un contadino che non gli avrebbe più consegnato pacchi e lettere al domicilio. L'uomo ha fatto ricorso, invano.

LUCERNA
4 ore

Maxi tamponamento in galleria, nove feriti

In tutto sono una decina i veicoli coinvolti nell'incidente avvenuto stamattina nel tunnel di Eich

SVIZZERA
4 ore

Le banconote svizzere non piacciono ai falsari

Il 2018 si è rivelato un anno record, con sole 1200 banconote false rilevate in totale, dal valore nominale di 208'140 franchi. Nel 2001 il valore si attestava a oltre 65 milioni di franchi

ZURIGO
4 ore

Siringhe insanguinate per strada: «A Zurigo non è inusuale»

La polizia cittadina non risulta sorpresa da un ritrovamento vicino a una scuola. Se ne trovano sempre di più. Il consiglio? Buttarle

SVIZZERA
7 ore

Black Friday: un giorno di vacanza per fare shopping

Per la caccia all’affare molti prevedono di spendere tra i 100 e i 300 franchi. Solo il 25% degli acquisti viene fatto online

BERNA
16 ore

«Siamo ad un passo dall’acquisizione di UPC»

La prossima settimana gli azionisti di Sunrise decideranno in merito all'acquisto di UPC. Il CEO di Sunrise Olaf Swantee parla del suo stati d'animo e delle contromosse dei suoi avversari

BERNA
20 ore

Da Berna a Palermo con treno e traghetto: «L'aereo non è un'opzione»

Una scelta singolare quella del Municipio della capitale - a maggioranza rosso-verde - che settimana prossima si recherà per una visita di lavoro in Sicilia

GINEVRA
23 ore

Decapitata la sicurezza a Cointrin

Il capo e il suo vice sono stati licenziati con effetto immediato poiché coinvolti in un procedimento penale per corruzione

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile