tipress (archivio)
GRIGIONI
03.07.19 - 11:410

Caccia alta estesa alle zone protette

Le autorità competenti hanno deciso un'apertura totale o parziale di queste zone quale misura supplementare per ridurre innanzitutto il numero di cervi, giudicato eccessivo

COIRA - Nel canton Grigioni durante la caccia alta di quest'anno a settembre potranno essere abbattuti animali anche in diverse zone di protezione della selvaggina. Le autorità competenti hanno deciso un'apertura totale o parziale di queste zone quale misura supplementare per ridurre innanzitutto il numero di cervi, giudicato eccessivo.

Per i cervi e i caprioli si intende aumentare la pressione venatoria soprattutto sulle femmine, scrive l'Ufficio per la caccia e per la pesca grigionese in una nota diramata oggi. Nonostante gli effettivi di ungulati siano stati stabilizzati, una regolazione venatoria sistematica continua a essere necessaria, aggiunge.

In base al piano degli abbattimenti di quest'anno dovranno essere eliminati complessivamente 5560 cervi. Il piano di Coira prevede dunque l'abbattimento di 130 animali in più rispetto all'anno scorso.

L'apertura totale o parziale delle zone di protezione è in programma durante gli ultimi due giorni della prima metà della caccia alta, precisa il comunicato.

Durante la stagione venatoria l'Ufficio caccia e pesca intende anche raccogliere dati relativi all'efficacia della munizione grigionese di calibro 10,3 millimetri. L'iniziativa "una tantum" è intesa a "fare chiarezza sull'idoneità dei diversi prodotti disponibili sul mercato". I dati fungeranno da base decisionale per una possibile introduzione di cartucce senza piombo, essendo dimostrato che residui di questo metallo possono comportare avvelenamenti in particolare tra gli uccelli rapaci.
 
 

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA/CINA
7 ore
Le multinazionali elvetiche in Cina: «Lavorate da casa e lavate le mani»
Le aziende stanno monitorando attentamente la diffusione del virus della nuova polmonite cinese
ZURIGO
10 ore
«La neve industriale è comune vicino agli inceneritori»
A tu per tu con una meteorologa sul fenomeno che stamani ha interessato la regione di Zurigo: fiocchi di neve, che però non erano di vera neve
FOTO E VIDEO
SVIZZERA
12 ore
Ecco la più piccola moneta d'oro del mondo
Realizzata dalla zecca federale, ha un diametro inferiore ai tre millimetri e pesa solo 63 milligrammi
ARGOVIA
12 ore
Figlia sottratta alla madre, pene sospese per il padre e la nonna
La vicenda era balzata alla ribalta della cronaca nel maggio del 2015 quando la bimba fu rintracciata in Francia con la donna
ZURIGO
15 ore
Proteste anti-WEF, poliziotto ferito
Un agente zurighese è stato colpito all'occhio da un razzo pirotecnico, riportanto lesioni «non irrilevanti»
ZURIGO
18 ore
Ragazza investita mentre attraversava le strisce
La giovane di 17 anni è rimasta gravemente ferita ieri sera a Horgen
VAUD
19 ore
Ogni giorno 50'000 spinelli fumati, ma la cocaina rende di più
Uno studio permette «di capire l'universo in cui vivono i consumatori di droga»
FOTO
ZURIGO
21 ore
Sulla Limmat il risveglio è bianco... ma è un fake
Si tratta di "neve industriale". Affinché si formi, sono necessarie temperature fredde, nebbia alla giusta altezza e ciminiere industriali
SVIZZERA
21 ore
Così gli aeroporti svizzeri si preparano per il coronavirus
Tutte le misure messe in atto, soprattutto a Zurigo, anche se per ora siamo lontani dagli scanner di temperatura di Stati Uniti e Cina
SVIZZERA
22 ore
La moneta di Roger Federer torna in vendita
Swissmint ne mette a disposizione altri 37mila esemplari, il sito di vendita è subito k.o.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile