Ti Press
VAUD
25.06.19 - 13:070

Portale per lavoratori del sesso, primo bilancio positivo

Il sito di annunci e di prevenzione www.callmetoplay.ch verrà esteso l'anno prossimo anche in Ticino

LOSANNA - Lanciato sette mesi fa, il sito di annunci e di prevenzione per lavoratori e lavoratrici del sesso nella Svizzera romanda stila un primo bilancio positivo. Il progetto si estenderà alla Svizzera tedesca e al Ticino l'anno prossimo.

Sette mesi dopo il suo lancio il sito di annunci erotici (www.callmetoplay.ch) conta oltre 250 profili registrati e nuove richieste sono inoltrate ogni giorno, hanno spiegato oggi le due associazioni Aspasie (Ginevra) e Fleur de Pavé (Losanna). Circa 300 utenti consultano quotidianamente la piattaforma.

I lavoratori e le lavoratrici del sesso hanno accolto con favore la possibilità di disporre di un sito di annunci affidabile e gratuito. Apprezzano anche il fatto di poter aver accesso a informazioni utili e spazi di discussione, precisano le due associazioni.

Fotografo professionista - Il sito propone inoltre un nuovo servizio per i lavoratori e le lavoratrici del sesso iscritti: un fotografo professionista può realizzare immagini «in un contesto rispettoso«. Tale iniziativa consente pure di garantire l'autenticità delle foto.

La piattaforma si rivolge a ogni lavoratrice e lavoratore del sesso, indipendentemente dalla sua identità di genere e al suo orientamento sessuale. È anche destinato ai proprietari di saloni e ai clienti altrimenti difficilmente raggiungibili.

Promosso nel 2016, il progetto si è concretizzato grazie al finanziamento dell'Ufficio federale della sanità pubblica, di fedpol e di CoRom, il coordinamento romando delle antenne Aids. Il suo costo ammonta a circa 90'000 franchi.

Nella recente sessione estiva delle Camere federali la parlamentare Marianne Streiff (PEV/BE) aveva criticato il portale "Callmetoplay", che a suo dire consente di scegliere un'ampia gamma di pratiche sessuali. Streiff si chiedeva come ciò possa essere compatibile con lo scopo del finanziamento, ossia la prevenzione dell'HIV e di altre malattie sessualmente trasmissibili tra le prostitute.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GRIGIONI
43 min

Quando la selvaggina è contaminata ma il cacciatore non te lo dice

E te la vende. Si sbagliano in molti, come confermano le autorità grigionesi, ma non per malizia: «Spesso hanno dubbi o sono troppo orgogliosi»

VALLESE
45 min

Ritrovata la carcassa di un'auto nel Rodano: è quella del dramma di Chamoson?

Le lamiere rinvenute nei pressi di Leytron potrebbero appartenere al veicolo travolto da una frana più di due mesi fa. A bordo vi erano un uomo di 37 anni e una bimba di 6

VIDEO
ZURIGO
4 ore

Un treno travolge la sua macchina: la multa è salata

Il restare bloccata nel passaggio a livello è costato caro a un'automobilista 68enne

FOTO
BASILEA CITTÀ
7 ore

Scontro bus-tram, 17 in ospedale

Fra i feriti, di cui non si conoscono le condizioni precise, vi è anche il conducente del tram

FOTO E VIDEO
RUANDA/SVIZZERA
8 ore

«Ho tredici anni e vivo in un campo profughi»

Com’è la vita di un teenager in un campo profughi? 20 minuti è andato a trovare Nesta Nezerwe in Ruanda

ARGOVIA
9 ore

Accoltellato in faccia durante una rissa

Il sospettato è attualmente in fuga

SVIZZERA
10 ore

Per i medicamenti paghiamo 1,1 miliardi di troppo

Se i farmaci costassero come nell'UE, una famiglia risparmierebbe 380 franchi l'anno di cassa malati, calcola Santésuisse

VATICANO / SVIZZERA
11 ore

Cinque nuovi santi, c'è anche una svizzera

È la friburghese Margherita Bays, terziaria francescana

APPENZELLO INTERNO
12 ore

Escursionista 42enne precipita e muore sul Säntis

L'uomo, domiciliato nella regione, è caduto per un centinaio di metri, morendo sul posto

BERNA
13 ore

La tratta degli esseri umani non risparmia la Svizzera

I mestieri del sesso sono particolarmente a rischio

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile