lettore 20Minuten (screenshot)
Il momento del sorpasso.
SOLETTA
25.06.19 - 13:420

L’autopostale ignora la linea continua e supera i ciclisti in curva

La pericolosa manovra è stata immortalata in video da un lettore

GEMPEN - «Mi sono spaventato quando ha oltrepassato senza esitazione la linea continua», ha raccontato a 20 Minuten un lettore che ha ripreso in video un autopostale sorpassare in curva alcuni ciclisti - su una strada a Gempen, nel canton Soletta - ignorando la segnaletica tracciata sull’asfalto.

Solo pochi giorni prima - il 19 giugno - un 23enne che stava effettuando un test di guida a bordo di una McLaren aveva investito un ciclista dopo aver superato diverse automobili. «Tutti parlano della McLaren e delle auto sportive, ma ci sono altri veicoli che vengono guidati in modo irresponsabile, mettendo in pericolo delle vite», ha incalzato il lettore.

L’uomo aveva notato l’autopostale poco prima, mentre stava attraversando il centro abitato ad alta velocità. Quando poi lo ha visto in azione fra le curve ha deciso di riprendere tutto.

La direzione di Autopostale, contattata, ha commentato l’accaduto: «Sensibilizzeremo immediatamente i conducenti che percorrono quella strada con l’ausilio di questo filmato, così da evitare che situazioni simili possano verificarsi nuovamente in futuro».

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora

UBS, Credit Suisse e Nestlé non volano più

Le grandi aziende chiedono ai loro dipendenti di viaggiare in treno anziché in aereo. Ma i motivi non sono (solo) legati all’ambiente

SVIZZERA
1 ora

Coop richiama l’hummus Muhammara Coop Karma

La dichiarazione riportata sull’etichetta sul fondo della confezione è errata: ci sono anche allergeni non dichiarati (noci e glutine)

SVIZZERA
3 ore

Il franco svizzero si rafforza, ma la BNS non interviene

La spiegazione è la somma di numerosi fattori

ZURIGO
3 ore

Mobbing all'ETH, la professoressa è stata licenziata

Le critiche mosse dai dottorandi sono state ritenute «giustificate», il suo comportamento è stato «grave e iniquo»

SONDAGGIO
SVIZZERA
3 ore

«Decido io a chi far sapere il mio nome»

Il personale di controllo delle FFS si rivolge spesso ai passeggeri personalmente. Per alcuni viaggiatori questo pone un grosso problema in termini di privacy

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report