KEYSTONE/KPINL KPAPA KPPA (MELANIE DUCHENE)
L'arcobaleno ha invaso le strade della città vecchia di Zurigo
+53
ZURIGO
15.06.19 - 18:370
Aggiornamento : 19:22

L'arcobaleno invade le strade di Zurigo

Erano in 55'000, secondo gli organizzatori, a festeggiare la 55esima edizione del Pride sotto il motto "Strong in Diversity"

ZURIGO - Decine di migliaia di persone hanno sfilato oggi nelle strade della città vecchia di Zurigo in occasione dell'annuale Pride Festival. La manifestazione è arrivata alla sua 25esima edizione.

I partecipanti hanno chiesto una società aperta e l'uguaglianza dei diritti per le persone LGBTQI (lesbiche, gay, bisessuali, transgender, queer e intersessuali).

L'occasione è stata anche sfruttata per celebrare i 50 anni dei moti di Stonewall. La notte del 27 giugno 1969, la polizia newyorchese irruppe in un bar - lo Stonewall Inn appunto - frequentato da omosessuali nel Greenwich Village, un quartiere di Manhattan. I violenti scontri sono simbolicamente considerati il momento di nascita del movimento di liberazione gay.

In totale 55'000 persone hanno partecipato all'evento in due giorni, hanno annunciato in serata gli organizzatori. Quasi 31'000 persone hanno preso parte alla sfilata odierna (10'000 in più rispetto all'anno scorso), alla presenza di 7000 spettatori. E ieri sera, 17'000 persone hanno festeggiato nell'area del festival.

È passato molto tempo da quando gli omosessuali e le lesbiche erano gli unici a partecipare allo Zurich Pride, hanno sottolineato gli organizzatori. Oggi al motto di "Strong in Diversity" (forti nella diversità) erano presenti anche molte persone bisessuali, trans e non binarie (che non si sentono né uomini né donne), nonché intersessuali, pan e asessuali.

Lo Zurich Pride è nato 25 anni fa - con il nome "Christopher Street Day" - per protestare contro la creazione di un registro gay nella città di Zwingli. Dal 1982 al 1989 la manifestazione è stata fortemente influenzata dalla lotta contro l'AIDS, allora considerata la "malattia omosessuale". L'evento è stato rinominato nel 2009 "Zurich Pride Festival".

KEYSTONE/KPINL KPAPA KPPA (MELANIE DUCHENE)
Guarda tutte le 56 immagini
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
BERNA
2 ore
«Questo virus non scomparirà più dalla nostra vita»
Gli esperti hanno evidenziato strategie e obiettivi della tracciabilità del virus. Obiettivo: Scoprire ogni singolo caso
SVIZZERA
4 ore
Coronavirus: 10 nuovi casi e un decesso in Svizzera
Il numero di contagi in Svizzera dall'inizio dell'emergenza sale a 30'746
FOTO
SVIZZERA
4 ore
Una promozione felina nell'esercito
Lili ha meritato le mostrine «per il suo efficiente servizio in favore della truppa».
SVIZZERA
6 ore
Gli averi a vista della BNS continuano a salire, ed è record storico
Ed è la 19esima volta di fila per il valore più elevato mai raggiunto, e non è detto che sia una cosa positiva
VAUD
6 ore
Crediti Covid trasferiti all'estero: sospetti di una frode milionaria
Il Ministero pubblico vodese ha avviato un'inchiesta. Una persona si trova in detenzione preventiva
SVIZZERA
7 ore
«Con l'auto il rischio di morte è 59 volte maggiore»
L'Ufficio federale dei trasporti ha pubblicato il suo ultimo rapporto sulla sicurezza dei trasporti pubblici
SVIZZERA
8 ore
Settore secondario: produzione ancora in crescita, cifre d’affari in calo
La pandemia ha avuto ripercussioni sui risultati di febbraio e marzo
ZURIGO
9 ore
Coronavirus e rimborsi, il direttore di Hotelplan critica Swiss
«Ha preso soldi dai clienti e poi ha bloccato unilateralmente il rimborso nei suoi sistemi»
BERNA
9 ore
«Servono più scorte mediche»
Jürg Schlup, presidente FMH, ritiene il materiale sanitario debba tornare ad essere prodotto in Svizzera ed Europa
BERNA
10 ore
Coronavirus: togliere alla lotta all'alcolismo per dare ai bar?
A Berna si pensa alla sospensione della tassa sugli alcolici. L'idea non piace alle associazioni contro le dipendenze.
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile