20 minutes
VAUD
15.06.19 - 10:050
Aggiornamento : 12:10

Il volto oscuro del femminismo: «Questo modo d'agire è indecente»

Durante una manifestazione notturna venerdì notte a Losanna, un gruppo di "femministe radicali" hanno gettato nel fuoco le copie di un giornale che poneva dei dubbi sullo sciopero delle donne

LOSANNA - «Questo modo d'agire è indecente e ridicolo». È veemente la condanna di Stéphanie Pahud, linguista e femminista, riguardo al comportamento di alcune donne che nella notte su venerdì, sulla Place de la Riponne a Losanna, hanno gettato nel fuoco diverse copie del giornale "Lausanne Cités". Un gesto che scredita e getta in cattiva luce tutte quelle donne (la stragrande maggioranza) che ieri hanno protestato per i propri diritti in maniera impeccabile. Ma qual è stato Il motivo scatenante di questo atto sconsiderato? Il quotidiano riportava in prima pagina un titolo contro la manifestazione. "Donne in sciopero: il male dominante". In un editoriale, poi, venivano usate parole critiche e dure citando «l'isteria» di alcune «femministe radicali», minoritarie ma rumorose che rivendicano «tutto e il contrario di tutto» per dare contro all'uomo.

Gesto barbaro - L'editorialista in questione aveva pure contattato Pahud, che aveva contestato i metodi e le affermazioni di alcuni di questi collettivi «che parlano a nome di tutte le donne benché non le rappresentino tutte». Informata ieri da 20 minutes, la ricercatrice universitaria deplora il gesto compiuto. «Si può ovviamente non essere d'accordo con il titolo scelto o con il contenuto dell'articolo. Ma ogni critica deve essere esposta democraticamente».

Come i nazisti - Lei stessa, da femminista convinta e impegnata da anni nella lotta per la parità dei diritti, detesta solo l'idea di poter bruciare o distruggere gli scritti di chi la pensa in maniera differente o opposta. «È quello che facevano i nazisti nel 1933». Il caporedattore di "Lausanne Cités" Philippe Kottelat si è invece detto «molto colpito» da questo atto che ricorda «quello che è successo nel passato sotto altri regimi». Il giornalista sottolinea come le artefici siano proprio quelle "femministe radicali" a chi faceva riferimento il pezzo. Poi però recita anche un parziale mea culpa. «Volevamo parlare di quelle femministe arrabbiate che vogliono escludere gli uomini e che usano cifre palesemente infondate per difendere i propri argomenti, non criticare lo sciopero delle donne. Abbiamo mancato di tatto», si schernisce Kottelat. «Abbiamo sbagliato ad usare termini forti come "Isteria" e chiedo scusa per questo».

Minacce - Stephanie Pahud rivela a 20 minutes di aver ricevuto insulti e minacce da alcune donne appartenenti a collettivi femministi per una sua opinione pubblicata su "Le Matin Dimanche". «E sono le stesse persone che sostengono di voler salvare l'umanità», conclude amaramente.

Commenti
 
Darko Gaspar 4 mesi fa su fb
Meditate...meditate
Jonathan Francini 5 mesi fa su fb
É giusto che se lottano per ottenere pari diritti si devono comportare come gli uomini 🙃
87 5 mesi fa su tio
Quante femministe radicali servono per cambiare una lampadina? NESSUNA! Le femministe radicali non riescono a cambiare niente.
Giovanni Rossi 5 mesi fa su fb
Piccola correzione: si dice NAZIONALSOCIALISTE, non naziste. Chissà come mai il termine socialismo e derivati sparisce sempre.😉
Jeyjey Vette 5 mesi fa su fb
giusto, hai ragione!👍
Yari Stramaroni 5 mesi fa su fb
Basterebbe studiare per sapere che il partito nazionalsocialista non aveva nulla di socialismo. Oltre al minimo (!) welfare, la classe padronale era riempita di aiuti economici. Ma, appunto basterebbe studiare.
Giovanni Rossi 5 mesi fa su fb
Peccato che si era alleato con l'Unione delle Repubbliche SOCIALISTE Sovietiche. Basta studiare. Patto Molotov Ribbentrop.
Alessandro Torregiani 5 mesi fa su fb
E poi hanno attaccato L'urss. Tra l'altro è un po' come dire che la repubblica democratica della korea del nord è una repubblica democratica perchè lo ha nel nome.
Giovanni Rossi 5 mesi fa su fb
Come l'ex DDR ...
Andrea Weber 5 mesi fa su fb
Basta che ci sia la parola socialisti e certe perso e spengono subito il cervello.
Yari Stramaroni 5 mesi fa su fb
Un patto temporaneo per salvarsi a vicenda e prendere tempo. Entrambe sapevano che una delle due avrebbe attaccato l'altra. Mezzo mondo lo sapeva. Evitate di corrompere la storia, o almeno non fatelo in pubblico..
Giovanni Rossi 5 mesi fa su fb
Ma che patto temporaneo che sapevano tutti! Questo è quello che dice la storiografia social-comunista. C'era un patto segreto per spartirsi l"Europa partendo dalla Polonia e le carte di questo patto emersero solo negli anni 90.
Yari Stramaroni 5 mesi fa su fb
Non ho interesse a difendere l'unione sovietica, ma la storia che sta cercando di inventare direbbe che Hitler era un idiota e si sarebbe reso conto tardi che Stalin non gli era utile. Va bene. In ogni caso, l'idea che i nazisti fossero socialisti per un patto (infranto a breve) è di una ingenuità socio-economica disarmante. Il nazismo ebbe una struttura economica completamente capitalista. Sono le basi, queste.
Thomas Larsson 5 mesi fa su fb
Yari Stramaroni ma dove hai studiato? Oltre al fatto che ilsocialismo ha mietuto oltre 150 milioni di vittime nel mondo ed ha dovuto alzare muri per far si che le popolazioni non SCAPPASSERO (V. Cuba, URSS, Corea del Nord, Cambogia...) Ma per favore, il socialismo è il peggior cancro dell'umanità. Oppure citami UNO Stato che abbia avuto successo con il socialismo. UNO!
Yari Stramaroni 5 mesi fa su fb
Brevi spunti perchè non ho intenzione di perdere tempo ad spiegare cose complesse a chi non ha interesse a discutere 1)L'economia pianificata funziona, basta paragonare stati simili (socio economico geograficamente), come il brasile e la russia a inizio novecento. Oggi il brasile ha il tasso di criminalita tra i piu alti al mondo, povertà,morti infantili, malattie, ecc. La russia è stata prima del 89 la seconda più grande potenza mondiale. Immagino sia avvenuto per caso? No, l'economia pianificata funziona. 2)L'unione sovietica e cuba avevano mille (e altri mille) problemi, eppure hanno portato ai minimi storici i gradi di analfabetismo, morti infantili, morti alla nascita, malnutrizione infantile, disoccupazione, diritti sociali e civili (con ovvi limiti che avevamo e abbiamo ancora nei paesi capitalisti). Dati uNICEF, e basta cercare con google per trovarli. Insomma, nonostante embargo e attentati terroristici, questo socialismo migliora sistematicamnete le vite delle presone (tranne quelle del 10% dei piu ricchi, che scappano perche non vogliono perdere i privilegi, incredibile) 3) I morti li han fatto anche le nazioni capitaliste (fascismo e nazismo sono strutture economiche capitaliste, per non parlare di Churchill in India e dell'imperialismo in africa e sud america), eppure se le tragedie e la violenza vengono compiute "da noi" è colpa dei partiti, della propaganda, delle concause storiche e dei politicanti sbagliati, se avvengono in paesi socialisti è il sistema economico la causa (come se non permettere al CASO di produrre beni e servizi implicasse automaticamente che milioni debbano morire) 4)Il socialismo funziona talmente male che in Africa e Sud America appena c'è il rischio che un paese diventi tale l'intero occidente si smuove per far cadere il governo, uccidere e torturare i dissidenti e instaurare governi fantocci. 5)Com'è che le decine e decine di nazioni poverISSIME in africa e sud america e asia son sempre capitaliste? Incredibile, eh?
Giovanni Rossi 5 mesi fa su fb
Yari Stramaroni continui a cullarsi con le favole social-comuniste; le consiglio di chiedere a quelli che scappavano dalla DDR o da Praga o da Budapest (che erano poverissimi e scappavano per fame) come si viveva con il socialismo reale ... le dice niente la parola gulag a proposito dell' Unione delle Repubbliche Socialiste Sovietiche? Se poi per Lei la parola Siberia è indice di vacanze sulla neve, vuol dire che i professori di sinistra, di cui è piena la scuola, le hanno fatto un ottimo lavaggio del cervello così come a tanti altri ragazzi ... Cordialmente.
Jeyjey Vette 5 mesi fa su fb
Andrea Weber un po come quando certi fenomeni vedono fascisti e razzisti ovunque neh?
Andrea Weber 5 mesi fa su fb
Ecco, ci mancava....
marco17 5 mesi fa su tio
Come si dice la madre degli imbecilli è sempre incinta e partorisce anche qualche femminista livorosa e becera. L'umanità è quella che è e il genere femminile non fa eccezione.
Thor61 5 mesi fa su tio
Hanno dimostrato che il giornale AVEVA RAGIONE!!!
geiger 5 mesi fa su tio
quando scrivevo che hanno trasformato un sacrosanto giorno di rivendicazioni in un circo..mi hanno insultato da piu parti...
Jeyjey Vette 5 mesi fa su fb
naziste viola..e non mancano neppure in ticino... hanno trasformato la giornata di rivendicazione dei giusti diritti delle donne in un indegno circo...
Stefano Casalinuovo 5 mesi fa su fb
Jeyjey Vette in Ticino? Mi citi un esempio?
Jeyjey Vette 5 mesi fa su fb
Stefano Casalinuovo cartelli con scritte indegne tipo: "clito ride".."la vagina é mia" ti bastano? e li ho visti con i miei occhi... vomitevole se si pensa che tenevano dei bambini per mano!!
Stefano Casalinuovo 5 mesi fa su fb
Jeyjey Vette poveri bambini indifesi 😂
Liana Agnese 5 mesi fa su fb
Jeyjey Vette e x questo che hanno scioperato? Solo x sesso?poverine se devono usare quest'arma sono proprio delle senza cervello.che pagliacciata
Stefano Casalinuovo 5 mesi fa su fb
Liana Agnese ma va, non conosci i motivi dello sciopero, però commenti lo stesso. E sei pure donna
Liana Agnese 5 mesi fa su fb
Ho letto e ho partecipato a una riunione non sono digiuna
Ivana Kohlbrenner 5 mesi fa su fb
Le donne erano moltissime a quanto è stato comunicato ..ora un minimo si solidarietà la dobbiamo avere ...xche..effettivamente ci sono le disparità ..innegabili ..💞 ..
Jeyjey Vette 5 mesi fa su fb
Stefano Casalinuovo ma tu devi avere dei grossi problemi... ma ti sembra normale?? o commenti tanto per... POVERI BAMBINI si...
Jeyjey Vette 5 mesi fa su fb
Ivana Kohlbrenner esatto...sono solidale e condivido le rivendicazione (non tutte) ma certi modi di "rivendicare" sono vomitevoli
Nilo221 5 mesi fa su tio
Il femminismo diventerà presto una piaga per la società
sedelin 5 mesi fa su tio
isteriche estremiste che discreditano il senso dello sciopero e infangano la causa delle donne democratiche.
Zarco 5 mesi fa su tio
Poveracce! E pensare che io da uomo sono assolutamente per la parità ....
miba 5 mesi fa su tio
....che rivendicano «tutto e il contrario di tutto» per dare contro all'uomo... Questa è in estrema sintesi l'ideologia femminista...
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
4 ore
Lo screening costa troppo e la gente vi rinuncia
Altra vicenda controversa sul tema dei costi della salute. Per l’esame della clamidia qui vengono addebitati 95 franchi, contro i 26 francesi e i 18 austriaci
SVIZZERA
5 ore
Lotto svizzero: un fortunato vince 1 milione di franchi
Il prossimo montepremi ammonterà a 20,3 milioni di franchi
ARGOVIA
9 ore
Bambino di 7 anni investito da un'auto
Urtato in una zona 30 a Suhr, il piccolo ha riportato ferite di media gravità. Al 60enne conducente bosniaco è stata ritirata la patente
ZURIGO
10 ore
Donazione di cellule staminali: la battaglia di Edi e dei suoi genitori
Il bambino, 10 anni, soffre di una forma potenzialmente letale di anemia aplastica. Una donazione potrebbe salvarlo. L'invito, per tutti, è a farsi testare
SVIZZERA
10 ore
Ermotti: una concentrazione del settore bancario europeo è «inevitabile»
Gli istituti si trovano in una posizione di svantaggio competitivo rispetto ai loro concorrenti statunitensi
SVIZZERA
14 ore
AVS, tasso di contribuzione in aumento da gennaio
L'incremento permetterà di registrare annualmente entrate supplementari pari a 2 miliardi di franchi
ZURIGO
15 ore
Esce di strada e si ribalta: feriti una madre e i suoi tre figli
L'incidente è avvenuto ieri pomeriggio a Humlikon. Le quattro persone coinvolte, una 36enne e tre bimbi dai sette ai due anni, sono stati trasportati in ospedale da un'ambulanza
BASILEA CITTÀ
15 ore
La chiama un falso poliziotto, gli consegna 90'000 franchi
Le hanno detto i suoi soldi non erano al sicuro, troppi furti nel quartiere. Lei ha prelevato e ha depositato la borsa con i contanti sotto la tettoia di un parcheggio per biciclette
SVIZZERA
18 ore
Parmelin accusato di censura: «Piano con i dati sull’inquinamento»
Il consigliere federale avrebbe chiesto all’istituto svizzero sulla scienza e la tecnologia dell’acqua di “contenersi” nella pubblicazione dei dati sull’inquinamento provocato dalle attività agricole
SVIZZERA
18 ore
Cinquanta milioni di franchi di penale per Sunrise
Abbandonato definitivamente il progetto di acquisizione di UPC Svizzera, ma Liberty Global spera ancora di trovare un nuovo accordo per la sua filiale
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile