Keystone
ZURIGO
07.06.19 - 06:340
Aggiornamento : 10:10

Addio alla 1a classe sui treni regionali? A Zurigo ci si pensa

L’Unione dei trasporti pubblici zurighesi ne valuta l'abolizione per guadagnare spazio. L'idea, però, non piace a molti

ZURIGO - La 1a classe sui treni regionali? Inizia a essere messa in discussione a Zurigo, dove l’Unione dei trasporti pubblici zurighesi (Zvv) sta valutando la possibilità di abolire la suddivisione in classi sulla S-Bahn cittadina in vista della messa in funzione di nuovi convogli a partire dal 2030.

L’obiettivo? Rendere il servizio più efficiente. Nella città sulla Limmat così come altrove in Svizzera, infatti, i passeggeri aumentano, ma i treni non possono essere allungati a piacimento. Togliere quel posto di 1a classe su 5 che attualmente esiste sui convogli FFS farebbe guadagnare dello spazio e semplificherebbe l’esercizio.

Al Consiglio di Stato zurighese l’idea non piace: ci sono pendolari che prendono il treno solo perché possono sedersi in 1a classe e pagano di più contribuendo a ridurre il deficit di esercizio. Anche secondo il presidente della sezione zurighese di Pro Bahn, Urs Schaffer, un’abolizione della 1a classe non sarebbe «efficace»: garantirebbe più spazio sui treni, ma priverebbe i pendolari abituati alla classe superiore della quiete che caratterizza quello scompartimento.

Per l’esperto di traffico Rolf Steinegger, l’eliminazione della 1a classe non è «sensata»: «Una decisione del genere avrebbe sicuramente delle conseguenze», mette in guardia. «Chi può permettersi un abbonamento generale di 1a classe può anche permettersi un’auto: se fare il pendolare coi mezzi diventa complicato, può cambiare idea», spiega.   

Ma quanto rende la 1a classe?

Le aziende di trasporto svizzere si astengono dal comunicare quanto renda la 1a classe in termini economici. Unica eccezione la fa la Südostbahn, che fa sapere che, nel 2017, il 90% degli introiti è derivato dai passeggeri di 2a classe. Quelli di 1a, tuttavia, spendono in media il 23% in più per chilometro percorso e fanno tragitti più lunghi: mediamente 24,1 km per biglietto contro i 18,8 dei passeggeri di 2a classe.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
curzio 11 mesi fa su tio
Il sogno delle FFS: vendere costosi abbonamenti per la prima classe... e lasciare solo i vagoni di seconda. Bravi!
max0920 11 mesi fa su tio
non e una cattiva idea eliminare la prima classe sui treni regionali, si sfrutterebbero a pieno i treni e ci sarebbero piu posti a sedere.
MrBlack 11 mesi fa su tio
Io in treno ci lavoro, e lo trovo comodo per sfruttare il tempo per gli spostamenti. Se tolgono la prima classe, diventa impossibile lavorare visto l'affollamento della seconda. Tanto vale che me ne vado in auto.
Giuliano Forlini 11 mesi fa su fb
Beh, non sarebbe male, la prima classe è spesso vuota. La seconda classe invece è sempre abbastanza piena, a zurigo i trasporti in certi momenti sembrano esplodere
Daniela Aceto 11 mesi fa su fb
Gianfranco
fakocer 11 mesi fa su tio
In fin di cünt in sü la "Fünicular da la staziun" (e nisün i la ciama cun un'altru nom!) a ghè bè minga la prima class e va tütt ben inscì! In sü la Fünicular dal Ritom nianca lì ghè mìa la prima e la và ben par tücc!
Valerio Castellani 11 mesi fa su fb
La differenziata ⚒ma è pronto il referendum 🐶👀⚒⚒⚒⚒⏰⏰🎼🎼🐺
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
14 min
Quando i ristoratori applicano un "supplemento corona"
C'è chi preferisce aggiungere al conto due franchi per coprire i costi aggiuntivi, e chi aumenta i prezzi sul menù.
SVIZZERA
45 min
Coronavirus, «Non ci sarà una seconda ondata in Svizzera»
Solo ripetuti focolai di infezione, secondo Marcel Tanner, della task force della Confederazione sull'epidemia
SVIZZERA
16 ore
«Una seconda ondata potrebbe provocare 5'000 morti»
Secondo un calcolo matematico elaborato dai ricercatori del Poli i principali vettori potrebbero essere i giovani.
CIPRO
17 ore
Se vuoi andare a Ayia Napa prima devi farti il test
Nessun obbligo di quarantena per i viaggiatori provenienti da 19 nazioni europee.
SVIZZERA
17 ore
Frenata da Berna sulla riapertura con l'Italia
Secondo il Consiglio federale la data del 3 giugno è troppo vicina. Dall'8 saranno però possibili i ricongiungimenti.
SVIZZERA
17 ore
Greenpeace contro Credit Suisse e UBS sulla protezione del clima: «Solo parole»
L'accusa dell'associazione ambientale riguarda i continui investimenti nell'industria fossile
SVIZZERA
18 ore
Tutto quello che potremo fare dal 6 giugno
Assembramenti fino a 30 persone (dal 30 maggio) e manifestazioni fino a 300 persone saranno autorizzate.
SVIZZERA
19 ore
«Cerchiamo di rinunciare ai viaggi toccata e fuga in aereo»
Il settore turistico si prepara a ripartire. A tu per tu con Martin Nydegger, direttore di Svizzera Turismo
SVIZZERA
19 ore
Punire i passeggeri indisciplinati sarà più facile
Il Governo ha approvato un protocollo alla Convenzione di Tokyo
SVIZZERA
20 ore
Guasto Swisscom dovuto a lavori di rinnovo
Si è trattato di un sovraccarico della rete nel momento in cui gli utenti sono stati trasferiti su nuovi sistemi
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile