Depositphotos - foto d'archivio
SVIZZERA
26.05.19 - 11:590
Aggiornamento : 14:03

Sperma "scadente", l'Ufficio della sanità pubblica corre ai ripari

Al via in autunno un progetto di ricerca per verificare se e in quale misura la popolazione presenta sostanze dannose nel proprio organismo e come intervenire

BERNA - Lo studio dell'Università di Ginevra, pubblicato la settimana scorsa, da cui risulta una qualità scadente dello sperma dei giovani svizzeri, ha messo in allarme l'Ufficio federale della sanità pubblica (UFSP). Quest'ultimo lancerà un'indagine in autunno per scoprire se sostanze nocive siano all'origine di un fenomeno che potrebbe avere effetti negativi sulla fertilità.

«L'UFSP sta pensando a un progetto pilota sul cosiddetto biomonitoraggio umano», ha dichiarato a Keystone-ATS il portavoce dell'UFSP, Daniel Dauwalder, confermando una notizia pubblicata oggi dal SonntagsBlick.

L'obiettivo è verificare se e in quale misura la popolazione presenta sostanze dannose nel proprio organismo e, se è il caso, adottare misure nel settore sanitario.

Sostanze chimiche - La qualità dello sperma è influenzata anche dallo stile di vita e dall'ambiente cui si è solitamente esposti inconsapevolmente. Tuttavia, si sa relativamente poco su questo aspetto. L'UFSP vorrebbe quindi saperne di più su come le sostanze chimiche, con le quali veniamo in contatto ogni giorno, influiscano sul funzionamento degli organi.

A seconda della concentrazione delle sostanze inquinanti e delle proprietà specifiche, possono verificarsi effetti negativi sul sistema nervoso, immunitario e ormonale; la fertilità può essere influenzata negativamente o lo sviluppo dei feti compromesso.

Inizialmente esclusi i ticinesi - Il progetto di ricerca incomincerà in autunno su un campione di un migliaio di persone provenienti dalla Svizzera tedesca e dalla Svizzera romanda. Queste persone avranno tempo un anno per sottoporsi a un controllo sanitario, consegnando campioni di sangue e urine e rispondendo a una serie di domande sulla loro salute e sull'ambiente di vita. Se la fase pilota dovesse concludersi positivamente, lo studio potrebbe essere esteso a 100.000 partecipanti.

Tra i peggiori d'Europa - Dalla ricerca dell'università di Ginevra, che ha analizzato i profili di 2'523 giovani tra i 18 e i 22 anni al momento del reclutamento per il servizio militare, emerge che la qualità dello sperma è tra le peggiori d'Europa.

Lo sperma delle reclute è stato analizzato in merito al numero di spermatozoi per millilitro di liquido seminale, alla loro mobilità e alla loro morfologia. Ciascuno di questi tre criteri può potenzialmente influire sulla fertilità.

...ma il problema è generalizzato - Studi epidemiologici hanno già dimostrato che nei paesi industrializzati la qualità dello sperma si è deteriorata nel corso degli ultimi decenni. Cinquant'anni fa conteneva ancora 99 milioni di spermatozoi per millilitro, mentre oggi le concentrazioni mediane, che variano da un paese all'altro, sono comprese tra 41 e 67 milioni. Con un valore di 47 milioni i giovani svizzeri si situano in fondo alla classifica assieme a Danimarca, Norvegia e Germania.

Le cifre - Secondo gli specialisti, al di sotto dei 40 milioni di spermatozoi per millilitro, i tempi prima di giungere al concepimento di un bambino si allungano significativamente, mentre con meno di 15 milioni un uomo può essere considerato "subfertile". Dallo studio risulta che il 17% dei giovani svizzeri rientra nella categoria "subfertile". Un soggetto su quattro ha meno del 40% di spermatozoi mobili e per il 40% il tasso è inferiore al 4%.

Le conseguenze - Secondo i ricercatori, questi risultati suggeriscono che la qualità dello sperma dei giovani in Svizzera è critica e che la loro futura fertilità sarà probabilmente compromessa. Lo studio ha anche rilevato una correlazione tra la scarsa qualità dello sperma e l'aumento in Svizzera dei casi di cancro ai testicoli.

L'università cercherà ora di identificare le cause della bassa qualità dello sperma in Svizzera, valutando diversi fattori ambientali e di stile di vita. I ricercatori vorrebbero ritrovare tra dieci anni i 2'523 giovani che hanno partecipato allo studio al fine di monitorare la loro capacità riproduttiva.

2 mesi fa Lo sperma dei giovani svizzeri tra i peggiori d'Europa
Commenti
 
Giorgio Boccardi 1 mese fa su fb
Glifosato , Wi-Fi. Antibiotici . Alimenti scadenti , zuccheri ...se volete aggiungo altro
vulpus 1 mese fa su tio
Ah ah ridicolo questo studio che dà la stura a una miriade di apprezzamenti e commenti. Ma da quanti secoli è così questa storia? Nessuno lo sa. Per cui possiamo ben ritenere la normalità. La diminuzione delle nascite stà sicuramente altrove. Ne basta uno di pesciolino...
Claudio Trabattoni 1 mese fa su fb
Cambia ul becc
Liana Agnese 1 mese fa su fb
E meglio che non dico niente....
Lu Lucy 1 mese fa su fb
non si conoscono ancora tutte le cause, lo stress c'entra in misura minore, lo stile di vita si ma che ognuno si deve gestire
Amir Deranjic 1 mese fa su fb
Massimo Monica Zuin 1 mese fa su fb
Noi italiani il TOP...🤣
fakocer 1 mese fa su tio
Il telefono cellulare è un'emittente di frequenze radio che per deboli che siano provocano alterazioni alla fisiologia umana. La radiazione emessa a dieci centimetri dalla prostata per dieci ore al giorno non dà via di scampo alla maschia salsa biancastra. Prima o poi, e sembra or ora, la fattura arriva.
Andrea Cometti 1 mese fa su fb
Sol Adelaide Scerpella 1 mese fa su fb
Ya tu sabe Maira Gálvez
Maira Gálvez 1 mese fa su fb
Sol Adelaide Scerpella . Tu supiste 🤔🤔
Sol Adelaide Scerpella 1 mese fa su fb
Maira Gálvez 😂😂😂😂
Giorgio Cerri 1 mese fa su fb
E lasciateli fare questi studi! Del resto quanti discorsi del c......o
Luisa Patà 1 mese fa su fb
C’è da preoccuparsi seriamente! È l’inizio della un’estensione umana 😢!
seo56 1 mese fa su tio
Siamo il Paese delle stronz@@@
Alessandro Milani 1 mese fa su fb
Piu lavoro..paghe eque e vedrete che x magia tutto si risolve....
Corri 1 mese fa su tio
E se tutto questo sarebbe la causa dei telefoni e anche della Wi-Fi ?
Cinzia La Puma 1 mese fa su fb
Non serve nessun studio per capire le cause ,usateli in altri modi i soldi
Ljubisa Ivanovic 1 mese fa su fb
Faby Dessy 1 mese fa su fb
Scadente? Ma perchè lo avete assaggiato??
Ade Gheiz 1 mese fa su fb
In alimentazione decente costa: quindi proteggere i posti di lavoro e favorire gli idigeni garantirà loro il denaro per poter aver cura di sè, oltre a proteggerli dalla depressione che causa impotenza e permettere loro di aver voglia di metter su famiglia. Alla fine è sempre una questione di soldi
Mattia Middioni 1 mese fa su fb
Smog, inquinamento elettromagnetico, lavoro, stress, alimentazione,...cosa vi meravigliate?
Grace Rota 1 mese fa su fb
Era già così 20 anni fa
Marko Antunović 1 mese fa su fb
Effetti dell’iinquinamento? Effetti del cellulare in tasca?
Andrea Weber 1 mese fa su fb
Tutti maschi davanti alla playstation e poi fanno fiasco.
Shankara Passarella 1 mese fa su fb
Dario Khoshkholgh 1 mese fa su fb
Posso donare il mio se volete.. frutto di 3 seghe al giorno tutti i giorni, gli spermatozooi miei sono belli vigorosi
Matthias Guarisco 1 mese fa su fb
Importiamo lo sperma, apriamo le frontiere, noi Ch non siamo più capaci a impollinare, gli africani vanno più nel profondo!!!
Luca Magnate 1 mese fa su fb
Il solito messaggio delirante per dire che gli africani sono migliori!!
Stefano Casalinuovo 1 mese fa su fb
Strano, nessuno che ha finora dato la colpa al 5g...😂
Marco A. Kimball 1 mese fa su fb
Alimentazione scadente, incertezza del futuro, stress, alcol, droghe, fumo, insomma, non proprio la ricetta dei campioni...
Claudia Portorreal 1 mese fa su fb
Mario SuperMario
Pier Carlo Apolinari 1 mese fa su fb
Fosse solo lo sperma ad essere scadente ... E poi, la ricerca, chi l'ha sponsorizzata?
Bruno Realini 1 mese fa su fb
Pier Carlo Apolinari la seco
Pier Carlo Apolinari 1 mese fa su fb
Bruno Realini a cosa corrisponde "seco" per favore?
Liliana Tognetti Studer 1 mese fa su fb
Trovo discriminatorio che come sempre il Ticino sia escluso... cos è il Cantone che non deve più procreare?
Ellefson Ticino 1 mese fa su fb
Liliana Tognetti Studer dicono che non partiranno da li gli studi, forse più in là? Vedremo. Se non fosse per molti genitori anche stranieri o di discendenze non CH col cavolo che vedevamo figli in Svizzera.
Liliana Tognetti Studer 1 mese fa su fb
Ellefson Ticino l ultima ruota del carro 😟
Stephen Richardson 1 mese fa su fb
I terroni non se li caga nessuno,è cosi ovunque(fatti una risata)
Campana Luca 1 mese fa su fb
Spendere per studi quando lo sanno tutti che è lo stess🤣 piuttosto diminuite le ore di lavoro e aumentate gli stipendi e vedrete che i giovani trovano modo di avere spermatozoi performanti . In Danimarca 🇩🇰 (loro ragionano) hanno incentivato i viaggi all’estero per le coppie noi invece creiamo statistiche “sterili”😜
B-a Dzaferi 1 mese fa su fb
Campana Luca pure Norvegia mi hanno un po spiegato dei amici ci sono leggi che qua solo possiamo sognare
Campana Luca 1 mese fa su fb
B-a Dzaferi @esatto siamo fermi al palo in quanto a ragionamenti sociali
Caterina Palleria Mastria 1 mese fa su fb
Ho lavorato per una vita e appena sono rimasta incinta mi hanno costretta a dimezzare le ore di lavoro...mi sono licenziata x mobbing perché se fai figli vieni trattata di merda.. nonostante il mio stipendio e quello di mio marito arrivare a fine mese era dura perché le spese erano sempre assurde...andiamo in vacanza una volta l anno e giù in Calabria solo perché abbiamo casa dai genitori sennò vacanze all' estero chi se le può permettere...una pizza fuori? 4volte in un anno...non si può pagare per 4 pizze e una bottiglia di acqua e una di coca-cola più di 120chf. Sarebbe il caso che se volessero che la gente faccia più figli aumentassero un po' i salari o quanto meno adattassero tutto...altro che girini scadenti
Giacomo Fera 1 mese fa su fb
Me ne torno in Calabria proprio per questo.. niente affitto, niente cassa malati che ti succhia il sangue .. più sole e mare... più vita... non passare una vita come dei topi... chiusi in casa per paura di spendere .....
Caterina Palleria Mastria 1 mese fa su fb
Giacomo Fera eh ma noi giù non sapremmo neanche come campare purtroppo
Giacomo Fera 1 mese fa su fb
Caterina Palleria Mastria questo è il lato brutto della medaglia.....
Ado Ado 1 mese fa su fb
Non bevete più e non droghatevi più!! Altrimenti anche le donne poi si lamentano
miba 1 mese fa su tio
Niente di cui meravigliarsi. Questi sono semplicemente i risultati di passare troppo tempo sui social, delle love parade, dei gaypride, dei fastfood, del non lottare per avere qualcosa (tanto per citarne qualcuno) e quindi prima di tutto dei genitori. Vita normale = vita più sana = meno problemi di questo tipo
Stefania Sammali Pispero 1 mese fa su fb
Credo sia a parte l'alimentazione,un abuso di alcool,fumo e droghe@
Ado Ado 1 mese fa su fb
Ha te come ti sembra amaro!?
Campana Luca 1 mese fa su fb
Lo stress è il principale “imputato” della situazione.
Damien Mattei 1 mese fa su fb
Se non erro, l 80 % dei problemi umani deriva dall alimentazione.
Campana Luca 1 mese fa su fb
In Africa è il 99% dei problemi eppure fanno figli a raffica, qualche domandina me la porrei
Damien Mattei 1 mese fa su fb
Probabilmente quel poco che mangiano non è sintetico, con micro plastiche, con ormoni, glifosate, pretox, ecc ecc diversi prodotti che sono stati usati per anni ed era risaputo che creavano sterilita.
Campana Luca 1 mese fa su fb
Damien Mattei @Abbiamo un ampio raggio di prodotti alimentari da scegliere, se si va sempre da MC Donald o si mangia sempre Sushi (metalli pesanti) però capisco
Ellefson Ticino 1 mese fa su fb
Se lo sperma europeo è scadente rispetto a quello di paesi più africani o sud americani. Poniamoci qualche domanda.
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SONDAGGIO
SAN GALLO
3 ore

Attenzione al correttore automatico, rischia di rovinarvi le vacanze

Durante la prenotazione di un volo, il correttore automatico ha cambiato il nome di una passeggera da Andrina ad Adrian. Le è stato quindi chiesto di acquistare un nuovo biglietto aereo

BERNA
4 ore

Caricato da un toro, pensionato soccombe alle ferite

Il 74enne è deceduto oggi in ospedale dopo essersi imbattuto nell'animale sabato ad Adelboden

SVIZZERA
5 ore

Jihadista ginevrino catturato in Siria, Berna conferma l'arresto

L'uomo sarebbe stato rintracciato dopo tre mesi di fuga e arrestato lo scorso 18 giugno dalle milizie curde in un'azione coordinata nei pressi di Baghuz

LUCERNA
6 ore

Ubriaca e con lo pneumatico a pezzi

La 45enne è stata fermata nella notte a Ebikon. Immediati il ritiro della patente e la denuncia

SONDAGGIO
SVIZZERA
7 ore

La vacanza in Egitto divide: tra paura e sicurezza nel resort

Dal Regno Unito questa settimana non partiranno voli per Il Cairo a causa dell'allarme terrorismo. Le compagnie svizzere non hanno seguito l'esempio

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile