Keystone - foto d'archivio
SVIZZERA / REGNO UNITO
10.05.19 - 11:080

Assange visitato dal relatore speciale dell'Onu contro la tortura

Lo zurighese Nils Melzer conduce una visita su invito della autorità, preoccupate riguardo a una possibile estradizione dnegli Stati Uniti

GINEVRA - Il relatore speciale dell'ONU contro la tortura, lo zurighese Nils Melzer, ha potuto incontrare il fondatore di WikiLeaks, Julian Assange, a due riprese nella prigione britannica in cui è detenuto. Egli ha valutato ieri il suo stato di salute «ma al momento non fa altre dichiarazioni».

In un video diffuso online Melzer spiega di condurre una visita di controllo di tre giorni, su invito delle autorità, dopo le sue preoccupazioni riguardo a una possibile estradizione di Assange negli Stati Uniti. Il relatore speciale dell'Onu teme che l'australiano possa essere confrontato «con gravi violazioni dei diritti dell'uomo». Oltre ad Assange Melzer ha incontrato diversi rappresentanti delle autorità.

Julian Assange è stato arrestato l'11 aprile dalla polizia britannica nell'ambasciata dell'Ecuador a Londra nella quale si era rifugiato nel giugno del 2012. Il primo maggio Assange è stato condannato a Londra a 50 settimane di carcere per violazione di termini della libertà provvisoria concessagli nel 2012. Il 2 maggio si è tenuta la prima udienza nel tribunale di Westminster sulla questione che conta davvero: la richiesta di estradizione degli USA per presunta 'pirateria informatica'.

Assange è inseguito da anni da Washington come una sorta di 'nemico numero uno' a causa della diffusione da parte di WikiLeaks fin dal 2010 d'imbarazzanti documenti riservati carpiti in particolare al Pentagono dall'ex militare Chelsea Manning e contenenti fra l'altro prove di crimini di guerra commessi dalle forze americane in Iraq e in Afghanistan.

Secondo quanto indicato il giorno dell'arresto, il reato di pirateria informatica prevede al massimo 5 anni di carcere, ma i sostenitori di Assange temono che possa poi essere appesantito su misura con altre contestazioni ben più pesanti, come quella di spionaggio, che negli USA può costare l'ergastolo o addirittura la pena capitale.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora

Viaggiare in bus potrebbe diventare ancora più conveniente

BlaBlaCar lancia il “BlaBlaBus”, che punta a diventare concorrente di Flixbus. L’Ufficio federale dei trasporti: «Non abbiamo ancora ricevuto alcuna richiesta»

SVIZZERA / FRANCIA
2 ore

Con l'aereo sul Monte Bianco, fermati 2 svizzeri

Il velivolo è stato individuato 300-400 metri sotto la vetta, sul versante francese. I due rischiano sanzioni per violazioni al codice dell'ambiente e alle regole dell'aviazione civile

FOTO
SVIZZERA / RUSSIA
2 ore

Cassis taglia il nastro della nuova ambasciata a Mosca

L'edificio, costato 42 milioni di franchi, ospita per la prima volta tutti i servizi attivi nella promozione degli interessi elvetici in Russia

VAUD
3 ore

«La moglie aveva sempre un'aria triste»

Una coppia belga e il loro figlio di 13 anni sono stati trovati privi di vita nella loro abitazione. Una famiglia ricca, ma riservata. La cui morte lascia aperti molti interrogativi

VIDEO
GRIGIONI
6 ore

Sorpassi pericolosi a bordo di super car, la polizia indaga

Un lettore filma scene mozzafiato nei Grigioni. I conducenti di auto sportive tedesche si sono "esibiti" in audaci e pericolose manovre

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report