Keystone
SVIZZERA
09.05.19 - 12:280

Per gli svizzeri è troppo tardi per salvare il pianeta

Sia il grande pubblico (69%) sia i leader d'opinione (73%) pensano che i politici svizzeri non facciano quel che sarebbe necessario per il clima

BERNA - Per la maggior parte degli svizzeri è ormai troppo tardi per "salvare il pianeta": meno di un terzo (il 31%) pensa che ci sia ancora il tempo per farlo, stando a un sondaggio pubblicato oggi dal giornale romando "Le Temps". Più ottimisti sembrano essere i "leader d'opinione" (politici, imprenditori, personalità dell'economia, della cultura e della scienza), per il 55% dei quali il salvataggio è ancora possibile.

Sia il grande pubblico (69%) sia i leader d'opinione (73%) pensano che i politici svizzeri non facciano quel che sarebbe necessario per il clima, rivela l'inchiesta "Sophia": il sondaggio è stato realizzato nelle tre principali regioni linguistiche dall'istituto M.I.S Trend in occasione della 15esima edizione del "Forum dei 100", organizzata oggi dal giornale a Losanna e dedicata alla transizione ecologica. Fra gli oratori annunciati figura anche il consigliere federale Ignazio Cassis.

Messa in questione è in particolare la revisione della legge sul CO2, che è stata rifiutata dal Consiglio nazionale lo scorso 11 dicembre. Oltre i due terzi degli interpellati in entrambe le categorie sondate sono per leggi coercitive.

Il tema ambiente sarà ancora di primo piano in occasione delle elezioni federali di ottobre, ritengono. La posizione dei candidati in fatto di ecologia sarà importante per il 75% del grande pubblico e per l'81% dei leader d'opinione. Secondo il 55% del primo e l'80% dei secondi la mobilitazione dei giovani per il clima dovrebbe avere un impatto positivo sulla politica.

Per contro, i due gruppi sono piuttosto scettici sul suo effetto a livello economico. Entrambi non sono molto convinti che possibili cambiamenti possano venire dal governo: soltanto il 22% pensa che le misure prese dalla Berna federale saranno determinanti per migliorare la situazione. Credono soprattutto ai progressi della scienza e delle nuove tecnologie, che saranno il motore del cambiamento per il 63% della popolazione e per il 74% dei leader d'opinione.

Nell'attesa, gli svizzeri si sforzano di dare il loro contributo: il 94% dice di aver adeguato il suo modo di vita per il bene dell'ecologia. Il 75% pensa tuttavia che potrebbe fare di più.

Lo studio è stato svolto su internet dal 7 al 18 marzo 2019 interrogando 532 romandi, 520 svizzerotedeschi e 212 ticinesi. Il margine d'errore è dato al +/-2,6%. Sono state inoltre interpellate 407 persone in quanto leader d'opinione. Per questo gruppo, il margine d'errore è dato al +/-4,9%.
 
 

Commenti
 
moma 1 mese fa su tio
Guardiamo il traffico. Un mare di veicoli invade tutto e tutti. Colonne laddove pochi anni fa vedevi forse una macchina ogni 3 ore. Vai a dire ai costruttori di auto di fermarsi. Ma quando mai.
moma 1 mese fa su tio
Ma certo, da tempo lo dico, non c'è più nulla da fare. Salvare il mondo significherebbe fermare l'economia, i profitti, i PIL, i guadagni, i posti di lavoro, le grandi industrie, i grandi progetti dei mega aerei e delle mega navi da turismo, per esempio. Quando mai, ma quando mai. Siamo nel vortice dell'autodistruzione.
Bandito976 1 mese fa su tio
Non sono i politici che devono cambiare le abitudini della gente. Basta guardarsi in giro e si vedono persone al pascolo con l’auto a far sudare i pistoni del motore tanto per passare il tempo è non fare fatica. Traffico d’importazione, pendolari del pieno, camion e bus in giro vuoti.
Wunder-Baum 1 mese fa su tio
Leggevo l’altro giorno. Sembra che dall’Europa inviamo i rifiuti (un certo tipo) in Cina ! Affaire a suivre !
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SONDAGGIO
SVIZZERA
1 ora

Anche se insoddisfatti, molti svizzeri non cambiano lavoro

Un terzo di chi è scontento della propria occupazione resta dov'è. La consulente: «Alla lunga ciò ha della conseguenze»

BERNA
2 ore

L’esercito recluterà anche i trans

Creato il servizio "Diversity Swiss Army" che agevolerà e supporterà l’entrata delle persone transgender nell’esercito svizzero

SVIZZERA
3 ore

Sono già più di 100 le antenne 5G installate

Swisscom intende fornire entro fine 2019 la nuova tecnologia al 90% della popolazione. «Le novità spaventano, ma l'espansione è frenata da false informazioni»

ZURIGO
4 ore

Il 19 giugno sotterriamo le mutande in giardino

È l’azione promossa da Agroscope per il “Giorno della vita sotterranea”, in linea con la campagna internazionale #SoilYourUndies. Serve a conoscere la biodiversità del suolo

FOTO E VIDEO
SVIZZERA
16 ore

L’allerta si concretizza: mezza Svizzera sotto l’acqua, muore una turista

Non solo pioggia, ma anche grandine e forti raffiche di vento. A Ginevra chicchi da 5 centimetri di diametro. 23 mm di pioggia in dieci minuti nel canton Vaud

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report