Keystone - foto d'archivio
VAUD
08.05.19 - 10:010
Aggiornamento : 12:09

Al lavoro in bicicletta, ma viene multata nella zona pedonale

La 30enne "denuncia" la politica repressiva nei confronti dei ciclisti, nonostante si incoraggi la popolazione a utilizzare la mobilità sostenibile

LOSANNA - «Parlano tanto di mobilità sostenibile, ma poi multano le persone in bicicletta e senza preavviso». È molto arrabbiata la donna che si è rivolta a 20 minutes per “denunciare” il trattamento subito. Ha deciso di recarsi al lavoro su due ruote, senza inquinare, ma ha preso una multa. E non riesce ad accettarla.

La sua colpa? Pedalava, seppure a passo d’uomo, in una zona pedonale. «Qual è il messaggio che il Comune e la polizia intendono dare con questa repressione?», si chiede la 30enne.

Le risponde Arnaud Nicolay, segretario generale di PRO VELO a Losanna: «È vero che la sanzione può sembrare “esagerata”, ma su quella strada (la rue de l’Ale) circolano molti pedoni e la convivenza con i ciclisti risulta parecchio difficile». Però aggiunge: «La repressione dovrebbe venire applicata solo nei casi di messa in pericolo manifesta degli altri utenti della strada».

L’associazione, inoltre, ritiene che attraversare Losanna in bicicletta sia davvero complicato o troppo pericoloso. Questo incoraggerebbe comportamenti inappropriati da parte delle persone che utilizzano le due ruote.

Dalla Città rispondono invece che «le biciclette spesso rappresentano un fastidio per i pedoni, addirittura un pericolo a volte». E negano la “volontà repressiva”, sottolineando come, ove possibile, ai ciclisti è permesso l'accesso alle aree pedonali, se non ci sono valide alternative.

Nel caso specifico, la 30enne «avrebbe trovato un’alternativa a 30 metri» da dove ha preso la multa.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile