Keystone
SVIZZERA
05.05.19 - 15:050

I Cantoni non possono fermare l’espansione del 5G

In base alla legge sulla protezione dell'ambiente e l'ordinanza sulla protezione dalle radiazioni non ionizzanti, la Confederazione ha «competenza legislativa globale» in materia

BERNA - I cantoni che hanno introdotto moratorie contro l'installazione di nuove antenne 5G hanno superato le loro competenze. Solo la Confederazione è infatti responsabile per la protezione della popolazione dalle radiazioni nocive.

Una dichiarazione congiunta degli uffici federali dell'ambiente (UFAM) e delle comunicazioni (UFCOM) conferma infatti quanto pubblicato oggi dalla SonntagsZeitung: la Confederazione - tramite lo stesso UFAM - è unica responsabile per le questioni relative alle radiazioni delle antenne di telefonia mobile e degli effetti sulla salute e Berna - con l'UFCOM - è pure unica competente della sorveglianza sulle telecomunicazioni e delle relative concessioni.

Il CEO di Swisscom Urs Schaeppi aveva quindi visto giusto la settimana scorsa quando aveva dichiarato che le moratorie decise nei cantoni Vaud, Ginevra e Giura - voci in tal senso si sono nel frattempo diffuse anche nella Svizzera tedesca, ndr - violano il diritto federale.

Cantoni e comuni possono infatti evitare la costruzione di singole antenne solo in misura limitata, ad esempio dal punto di vista della protezione del paesaggio. Non c'è quindi spazio per disposizioni per la protezione delle persone dalle radiazioni dei sistemi di telefonia mobile.

Del resto, gli stessi promotori della moratoria della 5G, come i granconsiglieri ginevrino Bertrand Buchs (PPD) o vodese Raphael Mahaim (Verdi), ammettono che questa non resisterebbe se portata davanti a un tribunale. Uno dei loro obiettivi è fare in modo che le discussioni cantonali sulla 5G raggiungano il Parlamento federale. In casa Swisscom, per il momento, stando a Schaeppi, non si intende comunque rivolgersi a un giudice: l'azienda afferma di preferire il dialogo con le autorità.

Commenti
 
nordico 3 mesi fa su tio
Si tratta di una tecnologia controversa. Se il sistema da una parte funziona bene, dall'altra il suo effetto sul corpo umano non è chiaro. Forse un po' di prudenza non guasterebbe. Ma a Berna non vi sono lobbies in questo senso, le uniche che esistono sono tutte a favore dell'industria .....
Equalizer 3 mesi fa su tio
Mi sembra di leggere i libri di storia del 1800, dove si narrava della gente che manifestava contro l'arrivo della ferrovia. Tempi sono cambiati ma gli ottusi sono sempre sul cammino.
Lore62 3 mesi fa su tio
@Equalizer ...se il 5G fa sto casino, pensa cosa farà il 6G.... XD Una cosa è sicura, stanno andando a ruba gli abiti schermanti dalle onde elettromagnetiche, ed anche le vernici e tende per abitazioni altamente schermanti! Poi per i soliti citrulli, ci sono pietre e pozioni magiche varie per attirare e eliminare completamente le onde elettromagnetiche hahahah.... XD
curzio 3 mesi fa su tio
@Lore62 Quasi quasi mi metto a vendere le coccinelle e qualche altro talismano! :D
Lore62 3 mesi fa su tio
@curzio Hihi...se sfrutti "l'onda di terrore", puoi fare i soldi! ;-)))
curzio 3 mesi fa su tio
Ci mancherebbe altro! Le leggi in vigore, democraticamente decise dal popolo e dai suoi rappresentanti, hanno la priorità rispetto all'isteria collettiva.
Nmemo 3 mesi fa su tio
La prassi dell’autorità è quella di indicare che l’istante “dichiara che l’impianto soddisfa i requisiti ORNI … “. Dopo la messa in servizio degli impianti si faranno misurazioni di verifica … Strana prassi in materia: solitamente, in genere, le garanzie sono richieste prima di concedere qualcosa. Ma il modus operandi dello Stato è ben conosciuto.
Fufabi 3 mesi fa su tio
Leggendo i commenti sembrerebbe un dato accettato che il 5G sia dannoso per la salute umana, cosa che invece è ancora tutta da dimostrare! La frequenza del 5g è largamente nella fascia di radiazioni non ionizzanti e in Svizzera è inferiore a quelle usate ad esempio nei Wi-Fi più recenti.
pegi 3 mesi fa su tio
Gli interessi valgono più della salute pubblica!
LAMIA 3 mesi fa su tio
Siano i cittadini a decidere e non gruppi di interesse
kenobi 3 mesi fa su tio
concordo ormai siamo ostaggi tra una decina di anni i malattie disturbi vari sarà colpa di nessuno intanto le radiazioni non ionizzanti saremo bombardati perche controllare il frigorifero dall ufficio o vedere film in una capanna montana sarà il massimo della libidine poveri noi
Viperus 3 mesi fa su tio
Quindi la Confederazione se ne frega altamente della salute di noi cittadini...grazie mille!
sedelin 3 mesi fa su tio
bella schifezza! gente, quando andate a eleggere chi ci rappresenta non fatelo a cuor leggero: in questo caso sono loro che mettono in pericolo la nostra salute! e noi tapini non abbiamo il diritto di proteggerci :-(((
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
FOTO
SAN GALLO
34 min

Case e strade allagate nella Svizzera orientale

I pompieri hanno dovuto compiere sedici interventi

SVIZZERA
1 ora

Redditività in calo per Raiffeisen

«La mia attenzione nei prossimi mesi sarà focalizzata a rendere Raiffeisen Svizzera ancora più produttiva ed efficiente», afferma il direttore generale

SVIZZERA
1 ora

C'è un errore con le stelle sulla banconota da 20 franchi

E l'ha notato un nostro lettore decisamente attento, chi l'ha realizzata però nega e invoca la libertà artistica. Chi ha ragione?

SVIZZERA
2 ore

L'alunno che viaggia in aereo, fa perdere punti alla classe

Se la corsa alla sostenibilità entra nelle aule scolastiche: un'iniziativa dell'ATA per promuovere la sensibilità ambientale

VIDEO
BASILEA CITTÀ
10 ore

Scene da film sul confine

Dopo aver tentato la fuga, tre persone sono state arrestate a Basilea. Viaggiavano su un'auto rubata

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile