Keystone (archivio)
APPENZELLO INTERNO
02.05.19 - 16:210

Maxi sequestro di cocaina, nessun colpevole

Nel luglio dello scorso anno erano stati rinvenuti 69 kg di droga in un container, ma gli autori del traffico non hanno potuto essere identificati e l'inchiesta è stata sospesa

APPENZELLO - La Procura di Appenzello Interno ha sospeso l'inchiesta avviata dopo il sequestro di 69 chili di cocaina avvenuto il 26 luglio 2018 presso una ditta del capoluogo cantonale. Gli autori del traffico non hanno potuto essere identificati, indica in una nota diramata oggi.

Si era trattato del più grosso sequestro mai realizzato nel piccolo cantone della Svizzera orientale. La cocaina, ripartita in diversi pacchetti, era disposta in tre borse che si trovavano in un container navale proveniente da oltremare e trasportato in Svizzera su un camion, secondo quanto si era allora appreso. Era stata la stessa ditta destinataria del container ad informare le autorità.

La polizia appenzellese e specialisti dell'Amministrazione federale delle dogane (AFD) avevano confiscato lo stupefacente per distruggerlo. Allora era stato arrestato un camionista polacco di 34 anni, che era poi stato rimesso poco dopo in libertà.

La Procura di Appenzello aveva aperto un procedimento penale contro ignoti per violazione della legge sugli stupefacenti. Alle indagini hanno collaborato anche la polizia del canton San Gallo, l'AFD e l'Ufficio federale di polizia (Fedpol). Nessun trafficante ha tuttavia potuto essere identificato. Il camionista polacco è stato interamente scagionato. Il Ministero pubblico ha così deciso di sospendere l'inchiesta, che sarà tuttavia rimessa in moto se dovessero emergere nuove informazioni, indica la Procura.

Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
CAPO VERDE
11 ore
Bloccata da 4 mesi a Capo Verde: «Riportatemi in Svizzera»
Una 50enne di Svitto era partita a marzo per due settimane di vacanza e relax. E invece sta vivendo un incubo
TURGOVIA
11 ore
In bici con un tasso del 3,2 per mille
Un ciclista ubriaco è stato protagonista di un incidente questa mattina ad Arbon
FOTO
SVIZZERA
12 ore
Vestiti di nero per dire no al razzismo
Circa 200 persone si sono riunite oggi su Piazza federale.
SVIZZERA
16 ore
Migros richiama i suoi "Tondelli di riso integrale"
È stata riscontrata la presenza di latte. Chi non è allergico può consumarli senza problemi.
SVIZZERA
16 ore
Coronavirus: contagi stabili in Svizzera
Dall'inizio dell'emergenza i casi positivi registrati sono 32'798, mentre i morti restano 1'686
SVIZZERA
17 ore
Temporali e forti venti a nord delle Alpi
Tanta pioggia e grandine nella notte: particolarmente colpito il canton Svitto.
GRIGIONI
18 ore
Bimbo positivo, diciotto in quarantena
Il piccolo stava frequentando un campo di vacanza diurno a Zuoz.
SVIZZERA
19 ore
Credit Suisse, risolta la controversia americana
La seconda banca elvetica pagherà 15.5 milioni di dollari per risolvere la vicenda.
ZURIGO
19 ore
Altro superspreader in discoteca
Diverse persone che hanno trascorso la notte del 27 giugno al Club Jade si sono successivamente ammalate di coronavirus.
SVIZZERA
21 ore
Democrazia digitale: Amnesty & Co. fanno chiarezza su SwissCovid
Diverse ONG hanno unito le forze per informare sul contact tracing attraverso un portale online
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile