SVIZZERA
29.04.19 - 11:560

Svizzeri spreconi: buttiamo via un milione di tonnellate di rifiuti alimentari

Si potrebbero ridurre gli sprechi della metà, secondo uno studio pubblicato oggi dall'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM).

BERNA - Non siamo proprio un popolo che tende al risparmio, almeno in fatto di rifiuti alimentari. Stando ad uno studio realizzato dall’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM) volto a far chiarezza sugli sprechi alimentari nelle nostre case, si rileva che quasi la metà dei rifiuti alimentari finisce nella spazzatura.

In sostanze ogni anno nelle nostre cucine viene prodotto all’incirca un milione di tonnellate di rifiuti alimentari. Quasi la metà (480 000 tonnellate) finisce nella spazzatura e viene incenerita. Circa 170 000 tonnellate sono raccolte e utilizzate come concimi ottenuti dal riciclaggio o come biogas. Le restanti 350 000 tonnellate circa sono usate per il compostaggio o come alimenti per animali. Lo studio fa notare che quasi la metà delle perdite alimentari complessive potrebbe essere evitata, il che corrisponde a circa 60 Kg di rifiuti alimentari all’anno pro capite.

Perchè sprechiamo così tanto? Principalmente per due motivi: innanzitutto perchè le persone «non riconoscono i rifiuti in quanto tali e sono poco sensibili al valore delle derrate alimentari». Inoltre, stando allo studio, «vi è una mancanza di conoscenze sulla durata e sulla conservazione degli alimenti, come pure di idee sull’utilizzo degli avanzi».

Nel 2015 la Svizzera ha adottato, insieme a oltre 190 Stati, l’Agenda 2030 dell’ONU per uno sviluppo sostenibile. Così facendo si è impegnata a ridurre della metà i rifiuti alimentari pro capite entro il 2030 a livello del commercio al dettaglio e dei consumatori. Dovranno inoltre essere ridotte le perdite di generi alimentari che si verificano lungo la catena di produzione e di distribuzione. A marzo 2019 il Consiglio federale è stato incaricato dal Parlamento di elaborare un piano d’azione contro lo spreco alimentare.

Commenti
 
Elisa Filippi 5 mesi fa su tio
Molti dei rifiuti alimentari che oggi si inceneriscono potrebbero essere convertiti in mangimi per animali, risparmiando risorse naturali che oggi vengono sfruttate eccessivamente. I rifiuti alimentari non sono RIFIUTI ma MATERIA SECONDA = materiale ricco di sostanze nutritive, prezioso per il pianeta. Il metodo è antico come il mondo e si può' industrializzare. Ma servono azioni concrete del governo e controllo sulla filiera, finanziamenti mirati al riciclo e alla valorizzazione. Il processo è la bioconversione con l'insetto Hermetia illucens, non sporca, non inquina, non infesta. Mangia gli scarti alimentari convertendoli in mangimi sani e di qualità per animali oltre ad ammendante per l'agricoltura. Lo sapete che oggi 1/3 del pesce pescato alimenta i pesci allevati? e che il 70% della terra arabile del pianeta è coltivata per alimentare gli animali? La FAO da decenni annuncia scenari catastrofici se non cominciamo a produrre alimenti in un modo più' sostenibile. Convertiamo la materia seconda in mangimi, smettiamo di usare le risorse naturali in questo modo scriteriato!
Svizzeraefieradiesserlo 5 mesi fa su tio
Bisognerebbe premiare chi non butta niente, poi vedi come migliora la situazione.
Giovanii 5 mesi fa su tio
Ma si possono mangiare le bucce?
sedelin 5 mesi fa su tio
@Giovanii quando senti i morsi della fame da giorni...
TI.CH 5 mesi fa su tio
@Giovanii Qualche idea che potrebbe servire: 1- non comperare troppi generi alimentari che poi non si consumano 2- programmare cosa si vorrebbe fare come menu della settimana e di conseguenza scegliere cosa e quando comperare 3- non preparare delle pietanze troppo abbondanti in modo da non fare avanzi 4- se vi sono degli avanzi guardare come riutilizzarli prima di gettarli si possono preparare degli ottimi pasti anche con gli avanzi 5- i produttori non dovrebbero creare dei surplus 6-privilegiare la produzione nazionale anche se costa un po' di più in modo che i nostri contadini hanno meno roba da gettare Chi più idee ha più ne metta
sedelin 5 mesi fa su tio
da quando ho visto una mamma con bambino cercare cibo nei rifiuti e mangiare bucce d'arancia non ho mai buttato via i resti alimentari: li riscaldo. gli scarti organici li dò al vicino per essere trasformati in buona terra. forse, per buona parte degli spreconi viziati, servirebbe un periodo di fame!
GI 5 mesi fa su tio
senza rifiuti "alimentari".....poca "terra da coltura"....anzi.....
Equalizer 5 mesi fa su tio
Inoltre, stando allo studio, «vi è una mancanza di conoscenze sulla durata e sulla conservazione degli alimenti, come pure di idee sull’utilizzo degli avanzi» e, aggiungo io, una assoluta carenza di tempo, bene necessario ed imprescindibile per la trasformazione ed il godimento delle derrate alimentari in avanzo.
seo56 5 mesi fa su tio
Dal titolo legga: “buttiamo via un milione di tonnellate di rifiuti alimentari”. Pare ovvio che vengono buttati... se sono rifiuti...
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
SVIZZERA
1 ora

Anche con un pomodorino o un chicco d'uva si può morire

L'Ufficio prevenzione infortuni mette in guarda sul rischio di soffocamento dovuto ad alimenti di piccole dimensioni per i bambini

SVIZZERA
1 ora

Evolve il mercato dell'auto: si guarda alle vendite online e al noleggio

Gli esperti analizzano il settore dopo l'introduzione di alcune novità da parte dell'azienda Auto Kunz di Wohlen

SVIZZERA
2 ore

Libra: avanti con 21 membri, firmata la carta e determinati i vertici

La missione è costruire una migliore rete di pagamento, ampliare l'accesso ai servizi finanziari essenziali e ridurre i costi per miliardi di persone che ne hanno più bisogno

SVIZZERA
2 ore

I ghiacciai raggiungono un nuovo record (negativo)

I ghiacciai svizzeri sono diminuiti del 10% in cinque anni, secondo l'Accademia svizzera di scienze naturali. Una perdita mai osservata prima

ZURIGO
5 ore

Le prostitute recensite non ci stanno: «Anche alcuni clienti sono disgustosi»

Non piacciono a tutte i forum dove si valutano le prestazioni. Ma c'è chi apprezza: «Una buona recensione significa un buon lavoro»

SVIZZERA
5 ore

L'industria dei videogiochi svizzera è in crescita

La Swiss Game Developers Association spera che il governo svizzero voglia sfruttare il potenziale di questo settore nella prossima legislatura

LUCERNA
14 ore

L'aggressore 23enne affronta la Polizia. La vittima: «Non vedo più da un occhio»

Il 21 settembre aveva letteralmente spaccato la faccia a un 33enne incontrato in stazione. La polizia, quindi, aveva diffuso le immagini della video sorveglianza

VALLESE
16 ore

Chamoson, l'auto trovata nel Rodano è quella della tragedia

I cadaveri dei due dispersi non sono stati per contro ritrovati nell'abitacolo

SVIZZERA / SPAGNA
18 ore

Gli indipendentisti catalani in Svizzera: «Viste da qui, queste sentenze sono inconcepibili»

Per la sezione elvetica dell'Assemblea Nacional Catalana, le condanne di oggi sono «uno scandalo nell'Europa democratica»

GINEVRA
18 ore

A processo il vicepresidente di Exit Romandia: «Ha aiutato un'86enne a morire»

I fatti risalgono all'aprile del 2017: la donna, in buona salute, aveva chiesto di poter lasciare questo mondo insieme al marito gravemente malato

Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile