SVIZZERA
29.04.19 - 11:560

Svizzeri spreconi: buttiamo via un milione di tonnellate di rifiuti alimentari

Si potrebbero ridurre gli sprechi della metà, secondo uno studio pubblicato oggi dall'Ufficio federale dell'ambiente (UFAM).

BERNA - Non siamo proprio un popolo che tende al risparmio, almeno in fatto di rifiuti alimentari. Stando ad uno studio realizzato dall’Ufficio federale dell’ambiente (UFAM) volto a far chiarezza sugli sprechi alimentari nelle nostre case, si rileva che quasi la metà dei rifiuti alimentari finisce nella spazzatura.

In sostanze ogni anno nelle nostre cucine viene prodotto all’incirca un milione di tonnellate di rifiuti alimentari. Quasi la metà (480 000 tonnellate) finisce nella spazzatura e viene incenerita. Circa 170 000 tonnellate sono raccolte e utilizzate come concimi ottenuti dal riciclaggio o come biogas. Le restanti 350 000 tonnellate circa sono usate per il compostaggio o come alimenti per animali. Lo studio fa notare che quasi la metà delle perdite alimentari complessive potrebbe essere evitata, il che corrisponde a circa 60 Kg di rifiuti alimentari all’anno pro capite.

Perchè sprechiamo così tanto? Principalmente per due motivi: innanzitutto perchè le persone «non riconoscono i rifiuti in quanto tali e sono poco sensibili al valore delle derrate alimentari». Inoltre, stando allo studio, «vi è una mancanza di conoscenze sulla durata e sulla conservazione degli alimenti, come pure di idee sull’utilizzo degli avanzi».

Nel 2015 la Svizzera ha adottato, insieme a oltre 190 Stati, l’Agenda 2030 dell’ONU per uno sviluppo sostenibile. Così facendo si è impegnata a ridurre della metà i rifiuti alimentari pro capite entro il 2030 a livello del commercio al dettaglio e dei consumatori. Dovranno inoltre essere ridotte le perdite di generi alimentari che si verificano lungo la catena di produzione e di distribuzione. A marzo 2019 il Consiglio federale è stato incaricato dal Parlamento di elaborare un piano d’azione contro lo spreco alimentare.

Commenti
 
ATTENZIONE: a causa dell’elevato numero di commenti sui blog e alla difficoltà della redazione di monitorarli, abbiamo attivato un filtro automatico.
La libertà di espressione deve essere garantita da un comportamento civile e rispettoso di ciascun utente.
Chiunque scriverà offese o frasi irrispettose verrà automaticamente bannato con la conseguente cancellazione dell’account.
Elisa Filippi 1 anno fa su tio
Molti dei rifiuti alimentari che oggi si inceneriscono potrebbero essere convertiti in mangimi per animali, risparmiando risorse naturali che oggi vengono sfruttate eccessivamente. I rifiuti alimentari non sono RIFIUTI ma MATERIA SECONDA = materiale ricco di sostanze nutritive, prezioso per il pianeta. Il metodo è antico come il mondo e si può' industrializzare. Ma servono azioni concrete del governo e controllo sulla filiera, finanziamenti mirati al riciclo e alla valorizzazione. Il processo è la bioconversione con l'insetto Hermetia illucens, non sporca, non inquina, non infesta. Mangia gli scarti alimentari convertendoli in mangimi sani e di qualità per animali oltre ad ammendante per l'agricoltura. Lo sapete che oggi 1/3 del pesce pescato alimenta i pesci allevati? e che il 70% della terra arabile del pianeta è coltivata per alimentare gli animali? La FAO da decenni annuncia scenari catastrofici se non cominciamo a produrre alimenti in un modo più' sostenibile. Convertiamo la materia seconda in mangimi, smettiamo di usare le risorse naturali in questo modo scriteriato!
Svizzeraefieradiesserlo 1 anno fa su tio
Bisognerebbe premiare chi non butta niente, poi vedi come migliora la situazione.
Giovanii 1 anno fa su tio
Ma si possono mangiare le bucce?
sedelin 1 anno fa su tio
@Giovanii quando senti i morsi della fame da giorni...
TI.CH 1 anno fa su tio
@Giovanii Qualche idea che potrebbe servire: 1- non comperare troppi generi alimentari che poi non si consumano 2- programmare cosa si vorrebbe fare come menu della settimana e di conseguenza scegliere cosa e quando comperare 3- non preparare delle pietanze troppo abbondanti in modo da non fare avanzi 4- se vi sono degli avanzi guardare come riutilizzarli prima di gettarli si possono preparare degli ottimi pasti anche con gli avanzi 5- i produttori non dovrebbero creare dei surplus 6-privilegiare la produzione nazionale anche se costa un po' di più in modo che i nostri contadini hanno meno roba da gettare Chi più idee ha più ne metta
sedelin 1 anno fa su tio
da quando ho visto una mamma con bambino cercare cibo nei rifiuti e mangiare bucce d'arancia non ho mai buttato via i resti alimentari: li riscaldo. gli scarti organici li dò al vicino per essere trasformati in buona terra. forse, per buona parte degli spreconi viziati, servirebbe un periodo di fame!
GI 1 anno fa su tio
senza rifiuti "alimentari".....poca "terra da coltura"....anzi.....
Equalizer 1 anno fa su tio
Inoltre, stando allo studio, «vi è una mancanza di conoscenze sulla durata e sulla conservazione degli alimenti, come pure di idee sull’utilizzo degli avanzi» e, aggiungo io, una assoluta carenza di tempo, bene necessario ed imprescindibile per la trasformazione ed il godimento delle derrate alimentari in avanzo.
seo56 1 anno fa su tio
Dal titolo legga: “buttiamo via un milione di tonnellate di rifiuti alimentari”. Pare ovvio che vengono buttati... se sono rifiuti...
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
CAPO VERDE
8 ore
Bloccata da 4 mesi a Capo Verde: «Riportatemi in Svizzera»
Una 50enne di Svitto era partita a marzo per due settimane di vacanza e relax. E invece sta vivendo un incubo
TURGOVIA
8 ore
In bici con un tasso del 3,2 per mille
Un ciclista ubriaco è stato protagonista di un incidente questa mattina ad Arbon
FOTO
SVIZZERA
9 ore
Vestiti di nero per dire no al razzismo
Circa 200 persone si sono riunite oggi su Piazza federale.
SVIZZERA
13 ore
Migros richiama i suoi "Tondelli di riso integrale"
È stata riscontrata la presenza di latte. Chi non è allergico può consumarli senza problemi.
SVIZZERA
14 ore
Coronavirus: contagi stabili in Svizzera
Dall'inizio dell'emergenza i casi positivi registrati sono 32'798, mentre i morti restano 1'686
SVIZZERA
14 ore
Temporali e forti venti a nord delle Alpi
Tanta pioggia e grandine nella notte: particolarmente colpito il canton Svitto.
GRIGIONI
15 ore
Bimbo positivo, diciotto in quarantena
Il piccolo stava frequentando un campo di vacanza diurno a Zuoz.
SVIZZERA
16 ore
Credit Suisse, risolta la controversia americana
La seconda banca elvetica pagherà 15.5 milioni di dollari per risolvere la vicenda.
ZURIGO
16 ore
Altro superspreader in discoteca
Diverse persone che hanno trascorso la notte del 27 giugno al Club Jade si sono successivamente ammalate di coronavirus.
SVIZZERA
18 ore
Democrazia digitale: Amnesty & Co. fanno chiarezza su SwissCovid
Diverse ONG hanno unito le forze per informare sul contact tracing attraverso un portale online
Copyright ©2020 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile