Keystone (archivio)
La Fondazione per il Rinnovo della Caserma condurrà una campagna puntando sul «carisma e dinamismo» di Doris Leuthard
SVIZZERA
24.04.19 - 11:300

Caserma della Guardia Svizzera, ci pensa Leuthard

L'ex consigliera federale presiederà il Comitato del Patronato per la ricostruzione. Il costo del progetto è di 55 milioni di franchi

BERNA - Sarà l'ex consigliera federale Doris Leuthard a presiedere l'istituendo Comitato di Patronato per la ricostruzione della caserma della Guardia svizzera pontificia in Vaticano. L'omonima Fondazione spera nel suo carisma per la raccolta dei 55 milioni di franchi che dovrebbe costare l'attuazione del progetto, assegnato a uno studio di architettura ticinese.

«La caserma della Guardia Svizzera, costruita nel XIX secolo, è fatiscente ed è stata costruita con materiali di scarsa qualità», scrive in una nota diramata oggi la fondazione, creata nel 2016 a Soletta e presieduta da Jean-Pierre Roth, ex presidente della Banca nazionale svizzera. Inoltre, non è conforme alle norme ambientali vigenti e gli edifici non offrono più lo spazio necessario per l'alloggio delle guardie e delle loro famiglie.

Una semplice ristrutturazione non è possibile, afferma la fondazione, che in coordinamento con le autorità vaticane ha incaricato lo studio di architettura ticinese Durisch+Nolli di realizzare un progetto preliminare di ricostruzione. La nuova struttura dovrebbe essere inaugurata nel 2023.

Leuthard: «Carisma e dinamismo» - La Fondazione per il Rinnovo della Caserma condurrà una campagna di raccolta fondi all'estero con il sostegno della Segreteria di Stato del Vaticano e in Svizzera con il sostegno di un Comitato di Patronato, che sarà istituito nei prossimi mesi e «potrà beneficiare del carisma e del dinamismo di Doris Leuthard», che ha lasciato il governo federale a fine 2018. Nel Consiglio di fondazione siede anche un'altra ex consigliera federale del PPD, Ruth Metzler-Arnold.

I 55 milioni richiesti serviranno anche per l'alloggio temporaneo della Guardia durante i lavori di costruzione della nuova caserma. Il costo è alto perché bisogna radere al suolo tre edifici a causa di grossi problemi di umidità e ricostruirne due, aveva indicato il presidente Roth lo scorso 30 luglio in una intervista al giornale di Friburgo "La Liberté", sottolineando che la superficie interessata è di 14'200 metri quadrati per un volume di 50'000 metri cubi.

Roth aveva pure spiegato che l'attuale caserma è troppo piccola e che servono spazi supplementari per le famiglie delle guardie svizzere, in quanto il Papa auspica regole più flessibili in materia di matrimonio. Per di più, gli effettivi del corpo aumenteranno da 110 a 135.

«Non abbiamo indetto un concorso per carenza di mezzi finanziari», aveva ancora indicato l'ex numero uno della Banca nazionale. La scelta dello studio Durisch+Nolli - aveva spiegato - è stata dettata dal fatto che esso «dispone di esperienza nel campo della riqualificazione di stabili religiosi».

Commenti
 
vulpus 7 mesi fa su tio
Ma la fa ben, non vedete che bel sorriso sorridente. Le fa bene star fuori dal palazzo
Nmemo 7 mesi fa su tio
Ha anche l’intenzione, poi, di fare l’ispettrice con un dovuto viaggio e soggiorno a RRoma almeno ogni quindici giorni? Parrebbe un buon lavoro.
Nmemo 7 mesi fa su tio
Con una parte della sua pensione e delle remunerazioni dei consigli di amministrazione dei quali ha assunto la presidenza, il finanziamento già sarebbe a buon punto ...
volabas 7 mesi fa su tio
Appena pensionata e gia' cominciano i danni collaterali .Beh, spero che usino soldi dei borsoni e non della gente che fa fatica a tirare la fine del mese .Jean-pierre Roth cominci a metterci qualcosa di suo, seguito a ruota dalla gallina pensionata (in attivita' 445000) in pensione 200000, e poi il restante dal vaticano
Tato50 7 mesi fa su tio
Ghe pensi mi !!! Sommaruga, ciao, sono la Doris; non è che puoi aumentare la benzina a 2 franchi perché avrei un lavoretto da fare a Roma ? Ma certo, cara ex collega !!!
agbo61 7 mesi fa su tio
ma.... il Vaticano è forse lo stato più ricco al mondo, perchè non se la paga lui la nuova caserma? Va bene che le guardie sono Svizzere, però il territorio no
curzio 7 mesi fa su tio
@agbo61 Fintanto che non vengono usati soldi pubblici, dei contribuenti...
Potrebbe interessarti anche
TOP NEWS Svizzera
GRIGIONI
1 ora
In auto sulla pista di sci di fondo, bloccato
Acciuffato un 18enne senza patente
GINEVRA
2 ore
In 2500 alla Coppa di Natale: sempre più partecipanti alla nuotata
L'81esima edizione ha registrato un incremento del 10% rispetto alla precedente
SVIZZERA
5 ore
Banche: malgrado i tassi negativi affari a gonfie vele nei crediti
Gli affari che dipendono dal differenziale degli interessi costituiscono oramai la maggior fonte di entrate del settore
OBVALDO
5 ore
Titlis, snowboarder provoca una valanga e rimane ferito
È stato elitrasportato in ospedale con la Rega
LUCERNA
7 ore
Esplosione nell'appartamento, rinvenuti diversi oggetti pirotecnici
Il fatto è avvenuto nel primo pomeriggio di sabato a Wolhusen
SVIZZERA
8 ore
I regali di Natale sono «poco importanti» per gli svizzeri
Solo il 3% della popolazione tra 16 e 74 anni li attende con impazienza. E uno svizzero su 10 pensa che vadano soppressi
SVIZZERA
10 ore
Gli americani vogliono comprare i nostri Tiger
Pronto un accordo da quaranta milioni di dollari. Negli States saranno impiegati nelle esercitazioni
LUCERNA
21 ore
Esplosione in un appartamento, ferito gravemente un ragazzino
Sul posto si sono recati gli specialisti dell'Istituto forense di Zurigo
VAUD
22 ore
Extinction Rebellion, fermati e denunciati 90 attivisti
L'obiettivo del raduno di Losanna era attirare l'attenzione di popolazione e autorità sulla crisi climatica
GINEVRA
1 gior
Mayor e Queloz accolti con tutti gli onori
I vincitori del Nobel per la fisica 2019 sono stati accolti oggi dalle autorità ginevrine dopo aver passato dieci giorni in Svezia
Copyright ©2019 - TicinOnline SA  WhatsApp |  Company Pages | Mobile Report

Stai guardando la versione del sito mobile su un computer fisso.
Per una migliore esperienza ti consigliamo di passare alla versione ottimizzata per desktop.

Vai alla versione Desktop
rimani sulla versione mobile